Menu
In Aspromonte
Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

Prev Next

I bambini di Roccaforte senza scuola: Mimmo Penna scrive alle istituzioni

  •   Redazione
I bambini di Roccaforte senza scuola: Mimmo Penna scrive alle istituzioni

Alla Presidenza Consiglio dei Ministri - Roma,

AL Ministro della P.I.- Roma, 

A S.E. Sig. Prefetto - Reggio Calabria,  

Al Direttore Generale USR Calabria - Catanzaro,

Al Presidente Regione Calabria - Catanzaro,

Al Sindaco Città Metropolitana - Reggio Calabria

Al Presidente Ass. Sindaci Area Grecanica.

Malgrado l’impegno promosso ancora una volta dall’Amministrazione Comunale di Roccaforte del Greco e sostenuto in primis dalla Prefettura di Reggio Calabria e dal Dr. Antonio Marziale, Garante dell’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, la scuola a Roccaforte del Greco quest’anno cessa di vivere.

Il diritto allo studio ad ogni cittadino, sancito dalla Costituzione Italiana, non viene riconosciuto ai bambini di questo piccolo paese di montagna.

Sono state proprio le istituzioni scolastiche, quella territoriale dell’Istituto Comprensivo Megale Melito – Roccaforte e l’A.T.P. di Reggio Calabria a voler chiudere in faccia le porte della loro scuola ai bambini di Roccaforte del Greco, dimostrando tra l’altro poco garbo alle sollecitazioni delle altre istituzioni.

Lo hanno fatto nascondendosi dietro fredde normative, rifiutando di trovare soluzioni, come è stato fatto negli anni precedenti, in cui si è garantito almeno il mantenimento della scuola pluriclasse primaria anche  in deroga alle normative nazionali e organizzative.

Per queste istituzioni è normale che dei bambini in tenera età per frequentare l’anno scolastico siano costretti a percorrere oltre 50 km al giorno su una strada in condizioni di scarsa percorribilità a causa di precaria manutenzione, soggetta durante il periodo invernale a frane e smottamenti.

E’ normale far aumentare l'isolamento e la marginalità di questo piccolo centro aspromontano, alla cui comunità è riconosciuta la peculiarità di minoranza linguistica (minoranza area grecanica) tutelata dalla L. 15 dicembre 1999, n.482, nonché spopolarla  con pregiudizio per la propria identità linguistica e culturale.

E’ normale, indebolire, di conseguenza, quella «protezione» sociale primaria che, insieme alla famiglia, è fondamentale per la crescita e lo sviluppo del bambino, nonché del territorio stesso.

L’Ente Comunale tuttora è in attesa di poter concretizzare quanto richiesto con apposita domanda  di partecipazione ai progetti SPRAR, per l’accoglienza di cinque nuclei familiari con minori a carico, così come deliberato il 24 gennaio 2018.

Tra l’altro il comune di Roccaforte del Greco è tra gli 11 comuni dell’Area Grecanica che fanno parte di un Progetto Pilota nella Strategia Nazionale per le Aree Interne, nel quale è prevista a breve l’istituzione di una unica scuola di “area” che mette assieme i comuni di Roccaforte del Greco, San Lorenzo e Bagaladi.

Credevamo fosse normale ritenere fondamentale mantenere la presenza dello Stato tramite un presidio scolastico su un territorio particolare come quello di Roccaforte del Greco, in cui il diritto allo studio diventa inseparabile dall’educazione alla legalità.

Per le Dirigenti, Sinicropi dell’I.C. “Megali”  Melito - Roccaforte e Zaccheria dell’A.T.P. di Reggio Calabria, considerare carta straccia le due note di questo Comune datate  6 agosto e 12 settembre 2018,  non degne nemmeno di una risposta, tutto questo è normale.

 Il Sindaco

Domenico PENNA


  • fb iconLog in with Facebook