Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

Si é concluso con grande successo il 'Tropea Festival Leggere&Scrivere', vetrina di tutto quello che è cultura positiva e propositiva

  •   Andrea Di Bernardo
Si é concluso con grande successo il 'Tropea Festival Leggere&Scrivere', vetrina di tutto quello che è cultura positiva e propositiva Si é concluso con grande successo il 'Tropea Festival Leggere&Scrivere', vetrina di tutto quello che è cultura positiva e propositiva

Una cinque giorni piena di ospiti e di appuntamenti che si son protratti sin dalla mattina nella cornice di Palazzo Gagliardi. Un festival che ha visto la partecipazione di centinaia di ospiti e che ha focalizzato l’attenzione del mondo culturale a tutto tondo su questo meraviglioso spicchio di Calabria. I vari appuntamenti  hanno portato nella nostra regione gente del calibro di Eugenio Finardi, Domenico Dara, Tullio De Piscopo, Walter Veltroni, Piergiorgio Odifreddi, Petros Markaris, Giordano Bruno Guerri e poi i nostri Gioacchino Criaco, Peppe Voltarelli,Roberto Brunori, personalità della cultura e dell’arte culinaria con il successo della sezione “Nutri-Menti”.

Il connubio di arte culinaria e cultura è stato un altro punto vincente di questa manifestazione, la presenza di chef e personalità del mondo della cucina, proiezioni di film , il continuo interfacciarsi di arte gastronomica e letteratura, cultura, cinema ha dato originalità e forza alla rassegna specie in una regione che come sappiamo ama il buon cibo.

Anche le altre tre sezioni in cui è stata suddivisa la manifestazione si sono rivelati carici di stimolanti incontri, “Una Regione per leggere”, con il sempre assillante problema, in realtà tutto italiano, di far leggere di più i giovani e meno giovani, “Calabria fabbrica di Cultura” , con la valorizzazione della Calabria come produttrice e utilizzatrice di cultura e i modi per farlo ed infine la sezione “Carta Canta” , con personalità della musica alle prese con il connubio libro/spartito.

La ricerca della nuova tecnologia, spesso demonizzata,  da relazionare alla cultura è stato un altro dei punti forti della rassegna: su tutti Josephine Condemi  ed  il suo originalissimo esperimento di reinterpretare in forma di tweet  il  grande Corrado Alvaro.

Impossibile scegliere un ospite o un momento che definisca e fermi nella memoria questo festival , ma se dovessimo scegliere senza fare torto a nessuno, le serate musicali, culmine delle giornate fitte di appuntamenti la farebbero forse da padrone: Eugenio Finardi,Peppe Voltarelli , Tullio De Piscopo , Brunori SAS, hanno con la loro musica e presenza calamitato l’attenzione nella sezione Carta Canta.

Insieme ad essi il grande momento di cinema “nostalgia” con il bel docufilm di Walter Veltroni dedicato alla memoria del politico Enrico Berlinguer, momento di partecipazione assoluta del pubblico grazie anche alla presenza della figlia Bianca e di Luigi Maria Lombardi Satriani.

Insomma , un festival che definire un successo è forse riduttivo, e che speriamo, noi di Corriere Locride, di aver seguito in maniera degna, con la promessa e l’augurio di esserci anche l’anno prossimo, più forti che mai. In conclusione un plauso va fatto ai direttori artistici che hanno realizzato un miracolo di organizzazione impeccabile,Gilberto Floriani (Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese) e Maria Teresa Marzani hanno dichiarato infatti “Il Tropea Festival, con la sua terza edizione, è stato da subito un progetto ambizioso che siamo riusciti a realizzare con grande successo” , ed ancora “Il bagaglio di esperienze e professionalità che la manifestazione ha avuto il pregio di portare con sé non può e non deve essere disperso”. E ‘ proprio questa la sfida che riteniamo debba essere accettata dall’organizzazione: ripetere tale successo e far tesoro della grandissima rilevanza e del gradimento che ha ottenuto, ricordando anche l’altro appuntamento di rilievo, il Premio Letterario Tropea, in programma per  l’estate 2015 e su cui vi terremo informati. Un augurio grandissimo a loro ed al Tropea Festival.