Menu
Corriere Locride
Processo “Terramara Closed”: La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico Domenico Scoleri e Rosario Scoleri accusati di far parte della cosca Zagari-Fazzalari

Processo “Terramara Closed”: L…

La prima sezione della...

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musicale, per il Sindaco Conia: «è una Giornata storica per il comune»

Cinquefrondi. Nuovo Liceo Musi…

Oggi presso l'attuale ...

Locri. Domenica 6 Ottobre si è concluso il raduno pre-campionato dei fischietti locresi

Locri. Domenica 6 Ottobre si è…

Domenica 6 Ottobre 201...

Tansi: “Cambieremo insieme la Calabria”

Tansi: “Cambieremo insieme la …

A Natile durante la pr...

Movìmundi a Benestare (RC) per i “Catoja in festa”: «Otto giorni di sensibilizzazione sull’ambiente»

Movìmundi a Benestare (RC) per…

«Sempre più numerosi g...

Processo Saggio Compagno: Concessi i domiciliari al cinquefrondese Raffaele Petullà

Processo Saggio Compagno: Conc…

«Assolto dall’accusa d...

Nuova 106: ma cosa serve ancora per l’avvio dei lavori?

Nuova 106: ma cosa serve ancor…

«1,3 miliardi di euro ...

Roccella Jonica. Circolo del Partito Democratico: «resoconto degli incontri con la Cittadinanza di Sabato 28 Settembre e Domenica 6 Ottobre»

Roccella Jonica. Circolo del P…

Su indirizzo del segre...

Taurianova. Domenica 6 ottobre si è svolto il convegno dal titolo “Prescrizione ed ergastolo ostativo: processo senza limiti”

Taurianova. Domenica 6 ottobre…

Dall’assise è emerso c...

Badolato ospita l’Erasmus Day 2019 con l’evento “Erasmus Goes Local ∙ Locals Go on Erasmus”

Badolato ospita l’Erasmus Day …

In virtù del successo ...

Prev Next

Bova Marina. Prima edizione del Pi Greco Games: «hanno partecipato più di 140 fra bambini e ragazzi»

Più di 140 fra bambini e ragazzi si sono sfidati Giovedì 14 Marzo presso il Cine Teatro don Bosco di Bova Marina alla prima edizione del PI GRECO GAMES. Nata dall'idea dei componenti dello Staff di Bibliopedìa, un gruppo di volontari che operano all'interno dell'Oratorio Salesiano di Bova Marina, è stata un’occasione per celebrare l'ormai noto Pi Greco Day.

Il Pi Greco Day si celebra ogni anno il 14 marzo perché nel sistema anglosassone la data si scrive 03/14, come le prime tre cifre del Pi Greco; inoltre coincide con il compleanno di Albert Einstein.

Nata nel 1988 su iniziativa del fisico Larry Shaw, da allora questa giornata è diventata un appuntamento annuale. La prima celebrazione ha visto i partecipanti marciare intorno a un grande cerchio e consumare torte di tutti i gusti perché 'PI' e 'Pie' ('torta' in inglese) hanno lo stesso suono, ma anche perché la torta è rotonda ed è quindi correlata al Pi Greco.

Questa costante infatti è il prodotto del rapporto fra circonferenza del cerchio e il suo diametro e serve a calcolarne sia l'area che la circonferenza.

Il numero π compare in ambiti inaspettati: per esempio nella disuguaglianza che descrive il principio di indeterminazione di Heisenberg (meccanica quantistica), nel valore della zeta di Riemann calcolata per x=2 (teoria dei numeri), nell’equazione di campo di Albert Einstein (relatività generale) ed è essenziale nella forma dei numeri complessi, ideata da Eulero, che lega π a “e”, la base dei logaritmi naturali, e all’unità immaginaria “i”. Per questo π compare in una delle più belle uguaglianze esistenti al mondo: eiπ+1=0.

 Proprio per l'importanza di questo numero e della matematica nella società, l'Unione matematica internazionale (Imu) ha proposto all'Unesco di dichiarare il Pi Greco Day Giornata Internazionale della Matematica e se la proposta sarà approvata la prima celebrazione potrebbe esserci nel 2020.

Sono tantissime le iniziative organizzate in Italia e nel mondo, che nascono con lo scopo di avvicinare bambini, ragazzi e giovani al mondo della matematica, spesso vissuta con ostilità perchè ritenuta ostica e non accessibile a tutti. Lo stesso spirito ha guidato gli organizzatori del Pi Greco Games. I concorrenti, suddivisi in tre categorie (Starters, Moviers e Flyers) si sono sfidati a colpi di calcoli e ragionamenti logici in due manche da 10 domande ciascuno. E non sono mancati momenti ludici, in cui oltre a sfruttare le proprie conoscenze matematiche, è stato necessario mettere a frutto le proprie capacità di problem solving.

Appuntamento dunque al prossimo marzo... o chissà... visto il successo riscontrato tra concorrenti, genitori e docenti, anche prima... magari per il Fibonacci day.

Leggi tutto

Bova Marina. Si terrà oggi, mercoledì 27, il convegno «SPORT E SALUTE – UN EQUILIBRIO DINAMICO»,

Lo sport è considerato da sempre un grande alleato della nostra salute. Consigliato a tutte le età, esso apporta grandi benefici all’organismo. Innanzitutto, praticare attività fisica è un toccasana per muscoli , ossa e articolazioni, in quanto lo sport favorisce lo sviluppo in altezza negli adolescenti, aumenta la robustezza ossea, rinforza le articolazioni e aumenta la resistenza muscolare. Inoltre praticare in modo costante uno sport svolge un importante ruolo preventivo nei confronti di malattie cardio-vascolari e respiratorie.  Ma non c’è sport che sfugga al doping inteso come uso di un farmaco o di una pratica medica non a scopo terapeutico ma per migliorare il rendimento psicofisico. E allora, lo sport è davvero salute? Come deve essere praticato lo sport affinché rientri nella pratica e nello stile di vita raccomandato? Che dimensioni ha il mercato delle sostanze dopanti e quali rischi per la salute? E quali le conseguenze sulla salute quando lo sport diventa un'ossessione?

Di questi temi si parlerà mercoledì 27 febbraio presso il cineteatro don Bosco di Bova Marina in occasione del convegno «SPORT E SALUTE – UN EQUILIBRIO DINAMICO», promosso dall'Oratorio Salesiano di Bova Marina e dalle associazioni operanti al suo interno e patrocinato dall’ Autorità Garante dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (AGIA), dalla Fondazione Onlus “C. Marzano”, dal Coni – Comitato Regionale Calabria, della Pgs – Polisportive Giovanili Salesiane Calabria, dall’ A.S.C. – Attività Sportive Confederate, dal CnosScuola – Ente accreditato presso il MIUR e dagli Istituti di Istruzione Superiore Euclide di Bova Marina e Familiari di Melito P.S..

L’incontro, moderato dal giornalista e blogger Gianfranco Marino, è il secondo del ciclo "#iocicredo#iocisono- vivere lo sport per prepararsi alla vita", il percorso ideato dall'Oratorio Salesiano di Bova Marina per festeggiare i 35 anni dell’attività sportiva della PGS all’interno dello stesso.

Interverranno:

- Pasquale Favasuli – medico ufficiale Reggina calcio e specialista in medicina dello sport

- Domenico Pistone – Responsabile Medicina dello Sport ASL 11

- Pierpaolo Zavettieri – Consigliere Metropolitano e docente

- Giovanni Nucera – Onorevole e consigliere regionale

- Marco Siclari – Senatore e membro della 12a Commissione permanente Igiene e Sanità

I quali faranno da filtro per veicolare in maniera sempre più efficace e condivisa la necessità  che i diversi attori sociali (istituzioni, organizzazioni private, associazioni e terzo settore) collaborino in un’ottica sinergica e integrata per promuovere la cultura dell’active living (vivere in modo attivo). Questo approccio, partecipato e trasversale, è applicabile sia ai macrocontesti (come quello urbano) sia a setting specifici (“sanitari” come la medicina di base, o “non sanitari” come la scuola, il mondo del lavoro, l’associazionismo sportivo), coinvolgendo tutti i gruppi di popolazione per fascia di età e condizioni di salute.  Alimentazione, sport, prevenzione, medicina del benessere, sono i temi più diffusi oggigiorno, ma non ancora ben interiorizzati ed applicati. Per questo l’incontro è aperto a chi vuol conoscere meglio quali scelte fare, quale stile di vita preferire, prediligendo lo sport e l’attività fisica come mezzo per incentivare il benessere personale.

Leggi tutto

Bova Marina. Oggi pomeriggio, sabato 9 febbraio, sarà presentata la Strenna 2019 del Rettor Maggiore dei Salesiani, don Ángel Fernández Artime

Verrà presentata oggi pomeriggio, sabato 9 febbraio alle ore 18.30 presso il CineTeatro “Don Bosco” di Bova Marina, la Strenna 2019 del Rettor Maggiore dei Salesiani, don Ángel Fernández Artime. Relatore sarà don Natalino Carandente - sacerdote e parroco che ha guidato la comunità salesiana di Bova Marina per ben 19 anni - e, tale evento concluderà i festeggiamenti in onore di San Giovanni Bosco.

“Strenna” significa dono e la storia della “Strenna” è infatti la storia di un dono, un regalo destinato a tutto il mondo salesiano. La tradizione vuole infatti che alla fine dell’anno il Rettor Maggiore, colui che raccoglie l’eredità carismatica di Don Bosco nel prendersi cura della Famiglia Salesiana, presenti un particolare tema invitando tutti a convergere sulla medesima riflessione. La Strenna è dunque il regalo che un padre dona a tutti i gruppi della sua Famiglia, aiutandoli ad avere lo stesso sguardo nelle molteplici iniziative con cui i Salesiani si impegnano in ogni parte del mondo. È il cuore carismatico dal quale si irradiano tutte le attività organizzate secondo le specifiche sensibilità dei gruppi di tutta la Famiglia Salesiana. 

Il titolo che accompagnerà il cammino per quest'anno è: «‘Perché la mia gioia sia in voi’ (Gv 15,11). LA SANTITÀ ANCHE PER TE».

“La santità è una cosa vicina, reale, concreta, possibile… Non è un ‘di più’ facoltativo, un traguardo solo per alcuni. È la vita piena, secondo il progetto e il dono di Dio” scrive Don Ángel nella presentazione della Strenna. “L’importante è essere santi, non essere dichiarati tali – enfatizza il Rettor Maggiore –. I santi canonizzati rappresentano la facciata di una chiesa; ma la chiesa contiene molti preziosi tesori al suo interno che, tuttavia, rimangono.

Questi alcuni degli aspetti che verranno approfonditi sotto la giuda sagace ed esperta di don Natalino. Un’occasione per riflettere su un tema così affascinante ma altrettanto complesso.

Una magnifica opportunità "per essere in sintonia con l’appello che il Santo Padre rivolge nell’Esortazione Apostolica Gaudete et exsultate, che ha molto a che fare con il nostro carisma salesiano. Don Bosco è stato un grande maestro in tal senso, con la capacità di ispirare e di accompagnare i suoi ragazzi sui sentieri della santità quotidiana”.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed