Menu
Corriere Locride
“Paesaggio e Mito” un itinerario naturalistico virtuale per scoprire e riscoprire i tesori di Scilla

“Paesaggio e Mito” un itinerar…

«Il 19 giugno l’innova...

Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Anas: per lavori, limitazioni al transito veicolare lungo ‘A2 Autostrada del Mediterraneo’ tra le province di Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Anas: per lavori, limitazioni …

In orario notturno, fi...

Biodiversità. Sabato 15 giugno l’appuntamento organizzato da Federparchi: "alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale dell’Aspromonte"

Biodiversità. Sabato 15 giugno…

Bioblitz nei Parchi: i...

Poste Italiane rifà il look alle cassette postali in 20 comuni della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane rifà il look al…

Il progetto “Decoro Ur...

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15 si terrà il 2° Congresso Regionale AICPR (Associazione Italiana di Cardiologia Clinica, Preventiva e Riabilitativa)

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15…

L’unità Operativa di R...

Olio, Coldiretti: crollo del 69% della produzione e import dai paesi africani- Aumentare i controlli

Olio, Coldiretti: crollo del 6…

Una prima fotografia d...

Lamezia Terme. La Band “Regione Trucco” di Ivrea vince il “Calabria Fest – tutta italiana”

Lamezia Terme. La Band “Region…

Delirio finale per Cle...

Domenica alle 17,30, all'auditorium di Gioiosa Ionica, si presenta il libro “La collina incantata”, di Filomena Drago

Domenica alle 17,30, all'audit…

Liberate la fantasia; ...

Prev Next

Bova Marina. Domenica 28 aprile si svolgerà la manifestazione sportiva "Final T.IME"

L’oratorio salesiano di Bova Marina ospiterà, con immensa gioia, l’ottava edizione di una manifestazione sportiva, denominata “Final T.IME”. È una manifestazione targata “don Bosco” perché vede coinvolti ragazzi e giovani provenienti dai diversi oratori dell’Italia Meridionale Salesiana accompagnati dai loro allenatori e genitori. In questa edizione saranno presenti gli atleti provenienti dalla Campania (Napoli, Salerno, Torre Annunziata), dalla Puglia (Andria, Lecce, Taranto), dall’Albania (Scutari) e dalla Calabria (Bova Marina, Corigliano Calabro, Gioia Tauro, Locri e Soverato), per un totale di circa 350 persone. La manifestazione, che viene effettuata per la prima volta in Calabria, si svolgerà da domenica 28 aprile a mercoledì 1° maggio.

Le ragioni della scelta della casa salesiana di Bova Marina sono legate essenzialmente a due ragioni. La prima è che questo anno ricorre 120° anniversario della presenza dei salesiani sul territorio; presenza che è stata confermata con forza e fiducia da parte del superiore di Napoli, don Angelo Santorsola, dopo un anno di discernimento in cui tale presenza era stata messa in verifica, con rischio di chiusura. La seconda ragione è la ricorrenza del 35° di attività sportiva della PGS, l’associazione che cura l’aspetto ludico e sportivo dell’oratorio e che in questi anni ha visto passare, dai campi dell’oratorio salesiano, centinaia e centinaia di ragazzi e giovani. Tutti a Bova Marina sono passati dall’oratorio e hanno fatto parte di una delle squadre della PGS.

Le “Final T.IME” si svolgeranno contemporaneamente in tre diversi luoghi, per dare la possibilità ai numerosi partecipanti di poter svolgere le diverse gare sportive di Calcio e di Volley: al campo comunale “Veterani dello Sport” e alla palestra comunale "Lidia Faenza", gentilmente messi a disposizione dal Comune di Bova Marina, e nei campi dell’Oratorio Salesiano, tra i quali una menzione particolare fa riservata al nuovo campo di calcetto in erbetta sintetica, sogno di tanti anni e che ultimamente ha avuto finalmente la sua realizzazione, grazie alla munificenza di una benefattrice, la signora Carmen Siniscalchi di Napoli, e alla generosità di tanti amici bovesi, vicini alla realtà dell’oratorio e al bene dei ragazzi che lo frequentano.

Il programma dettagliato prevede: domenica 28 l’accoglienza, in serata, dei partecipanti presso l’oratorio salesiano per un momento conviviale e di intrattenimento. Lunedì 29, al mattino, il raduno in piazza Municipio per i saluti delle Autorità civili e religiose. A cui farà seguito una marcia festosa fino all’Oratorio, dove avranno inizio le varie gare. La serata si concluderà con un gioco a quiz per squadre che si svolgerà nel Cineteatro Don Bosco. Martedì 30 la giornata si svolgerà sullo stile della precedente, con la particolarità che nella serata ci sarà la testimonianza sportiva di alcuni giocatori della Reggina. La giornata conclusiva del 1° maggio si aprirà con la celebrazione della santa messa, a cui faranno seguito le finali e le premiazioni. Dopo il pranzo le partenze, nella speranza che la permanenza a Bova Marina e la partecipazione alla manifestazione lasci nel cuore di coloro che ne hanno preso parte, un ricordo indelebile di una festa dello sport vissuta nel più genuino spirito di don Bosco, che aveva fatto delle attività ludiche e ricreative uno dei pilastri del suo sistema educativo, che puntava alla santità, cioè ad una vita vissuta in pienezza, acquisendo quei valori che lo sport ancora oggi, se vissuto in un certo modo, sa ancora trasmettere. Proprio come dice papa Francesco: «Dare il meglio di sé nello sport è via alla santità»

Don Rino Maria Carignano

Direttore dell’Oratorio Salesiano

Bova Marina

     

Leggi tutto

CaiReggio. Domenica 14 Aprile si svolgerà l'escursione Bova marina - Bova

L’escursione di questa domenica si svolgerà nei comuni di Bova marina e Bova e prevede tre possibili itinerari di diversa difficoltà. Il trekking si svolgerà in concomitanza della processione delle “Parme” (o “Rito delle Persephoni”) di Bova, cui potremo assistere o partecipare, a seconda dell’itinerario scelto. I soci organizzatori Patrizia Ielo (320.7542422) e Luigi Miriello (324.0514651) saranno in sede in via Sbarre Superiori 61/c, giovedì 11, dalle ore 21, per fornire ulteriori informazioni e per raccogliere eventuali adesioni.

Leggi tutto

Bova Marina. Prima edizione del Pi Greco Games: «hanno partecipato più di 140 fra bambini e ragazzi»

Più di 140 fra bambini e ragazzi si sono sfidati Giovedì 14 Marzo presso il Cine Teatro don Bosco di Bova Marina alla prima edizione del PI GRECO GAMES. Nata dall'idea dei componenti dello Staff di Bibliopedìa, un gruppo di volontari che operano all'interno dell'Oratorio Salesiano di Bova Marina, è stata un’occasione per celebrare l'ormai noto Pi Greco Day.

Il Pi Greco Day si celebra ogni anno il 14 marzo perché nel sistema anglosassone la data si scrive 03/14, come le prime tre cifre del Pi Greco; inoltre coincide con il compleanno di Albert Einstein.

Nata nel 1988 su iniziativa del fisico Larry Shaw, da allora questa giornata è diventata un appuntamento annuale. La prima celebrazione ha visto i partecipanti marciare intorno a un grande cerchio e consumare torte di tutti i gusti perché 'PI' e 'Pie' ('torta' in inglese) hanno lo stesso suono, ma anche perché la torta è rotonda ed è quindi correlata al Pi Greco.

Questa costante infatti è il prodotto del rapporto fra circonferenza del cerchio e il suo diametro e serve a calcolarne sia l'area che la circonferenza.

Il numero π compare in ambiti inaspettati: per esempio nella disuguaglianza che descrive il principio di indeterminazione di Heisenberg (meccanica quantistica), nel valore della zeta di Riemann calcolata per x=2 (teoria dei numeri), nell’equazione di campo di Albert Einstein (relatività generale) ed è essenziale nella forma dei numeri complessi, ideata da Eulero, che lega π a “e”, la base dei logaritmi naturali, e all’unità immaginaria “i”. Per questo π compare in una delle più belle uguaglianze esistenti al mondo: eiπ+1=0.

 Proprio per l'importanza di questo numero e della matematica nella società, l'Unione matematica internazionale (Imu) ha proposto all'Unesco di dichiarare il Pi Greco Day Giornata Internazionale della Matematica e se la proposta sarà approvata la prima celebrazione potrebbe esserci nel 2020.

Sono tantissime le iniziative organizzate in Italia e nel mondo, che nascono con lo scopo di avvicinare bambini, ragazzi e giovani al mondo della matematica, spesso vissuta con ostilità perchè ritenuta ostica e non accessibile a tutti. Lo stesso spirito ha guidato gli organizzatori del Pi Greco Games. I concorrenti, suddivisi in tre categorie (Starters, Moviers e Flyers) si sono sfidati a colpi di calcoli e ragionamenti logici in due manche da 10 domande ciascuno. E non sono mancati momenti ludici, in cui oltre a sfruttare le proprie conoscenze matematiche, è stato necessario mettere a frutto le proprie capacità di problem solving.

Appuntamento dunque al prossimo marzo... o chissà... visto il successo riscontrato tra concorrenti, genitori e docenti, anche prima... magari per il Fibonacci day.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed