Menu
Corriere Locride
Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Prev Next

Africo, l'anima in montagna e il cuore nei giovani di un'associazione

  •   Redazione
Africo, l'anima in montagna e il cuore nei giovani di un'associazione

«La nostra associazione è ancora molto giovane, ma ha già promosso numerose iniziative - la maggior parte delle quali incentrate sui bambini - ed è già riuscita a raggiungere un buon numero di iscritti. Volevamo portare la gente in piazza, creare delle opportunità per i più piccoli all’interno del paese, vivere insieme le giornate di festa. Sembrava un obiettivo impossibile all’inizio del nostro percorso, oggi è un traguardo raggiunto», così il presidente di “Insieme per Africo”, Giuseppe Palamara, riassume il lavoro della sua onlus interamente composta da ragazzi.

«Il 13 aprile sin dalle prime ore del pomeriggio – racconta – ci siamo ritrovati in piazza municipio. Una giornata ricca di iniziative che si è aperta con il torneo di pallavolo, a cui hanno partecipato numerose squadre locali, tra cui gli atleti dell’associazione sportiva Volley Bianco Bovalino.

Alle ore 18:00 è iniziata la musica con “I sonaturi” che, a suon di tamburello, organetto e zampogna, hanno girato per tutte le vie del paese annunciando la festa ai cittadini. Non si vedeva da anni una partecipazione popolare così vasta e sentita».

La piazza Municipio, colma di persone, ha ospitato in prima serata lo spettacolo dei bambini, che si sono esibiti in canti e balli di gruppo, preparati insieme alle ragazze dell’associazione nei giorni precedenti. L'ennesima sorpresa, dopo le bellissime iniziative di Natale e Carnevale che avevano già fatto portato in strada carri, giochi e sapori tradizionali.

«Entusiasmo e spirito di sacrificio – spiega il presidente Palamara – ci hanno fatto raggiungere in breve tempo questi risultati; e anche il fatto di non esserci mai risparmiati, pur avendo come sola risorsa economica l’autofinanziamento dei nostri stessi associati. Siamo comunque riusciti a essere presenti con costanza, tanto che i bambini del paese nutrono in noi delle aspettative».

A chiudere la giornata di festa, nata per ribadire solo la voglia di stare assieme, il concerto di un altro giovane africese, Stefano Priolo, con i brani tratti dal suo nuovo album “Per la mia strada”.

«Africo - conclude il presidente - è una cittadina divisa tra il mare e la montagna, con il cuore in questi giovani e l’anima persa lassù, in quel borgo abbandonato».