Menu
In Aspromonte
CaiReggio: Domenica 16 settembre l'escursione sul sentiero "dell’Acqua Luntana"

CaiReggio: Domenica 16 settemb…

La domenica del 16 set...

La nostra storia. I fratelli Borruto e i loro rapporti con Staiti

La nostra storia. I fratelli B…

di Fortunato Stelitano...

CaiReggio. 1-2 settembre il Pellegrinaggio al Santuario di Polsi: "Cammino della Madonna"

CaiReggio. 1-2 settembre il Pe…

Da diversi anni diamo ...

Parco Nazionale dell’Aspromonte. Venerdì 24 agosto il PARKBUS 2018 farà tappa a San Giorgio Morgeto

Parco Nazionale dell’Aspromont…

«San Giorgio Morgeto: ...

Polsi: "il cammino ed il cambiamento"

Polsi: "il cammino ed il …

Un passo dopo l'altro....

Melito di Porto Salvo. Grande partecipazione alla proiezione del Film Documentario di Claudio Cordova “La terra degli alberi caduti”

Melito di Porto Salvo. Grande …

Venerdì scorso, nella ...

Gerace. Sabato 18 agosto si la Seconda Edizione de “Il Tocco”, rievocazione storica della disputa di Roberto e Ruggero D’Altavilla per le terre di Gerace

Gerace. Sabato 18 agosto si la…

La disputa di Roberto ...

Giubileo dei San Robertesi nel mondo, il programma dell’ultima settimana: il 21 agosto Mons. Morosini alla cerimonia di chiusura

Giubileo dei San Robertesi nel…

Si chiuderà il 21 agos...

San Roberto, 17 e 18 agosto evento imperdibile: scatta la seconda edizione della Festa della Birra e dell’Asado argentino

San Roberto, 17 e 18 agosto ev…

Le date sono di quelle...

Roccaforte del Greco. Parte domenica 12 agosto la Quarta edizione di “Estate Roccafortese” 2018

Roccaforte del Greco. Parte do…

A Roccaforte del Greco...

Prev Next

Montebello Jonico. Straordinario successo per l’iniziativa di beneficenza “Uniti per la solidarietà” per l' Hospice di Reggio Calabria nel ricordo di Elita!

  •   Redazione
Montebello Jonico. Straordinario successo per l’iniziativa di beneficenza “Uniti per la solidarietà” per l' Hospice di Reggio Calabria nel ricordo di Elita!

150 partecipanti accorsi da tutta la provincia di Reggio Calabria per l'escursione al gestito delle rocche di Prastarà nel territorio di Montebello Jonico. Evento organizzato dal gruppo Kalabria Experience (che fa capo alla Pro loco di Brancaleone) e l’Associazione Vince.Ro di Masella, con il Patrocinio morale del Comune di Montebello Jonico e Fondazione Via delle Stelle di Reggio Calabria.

Iniziativa che si è avvalsa della collaborazione delle Associazioni: C.A.I.  sez. Reggio Calabria, Aspromonte Wild, Porpatima Trekking, Gruppo archeologico valle dell' Amendolea, Fossatesi nel mondo, Pentesilea Onlus, Pro Loco Reggio  Calabria Sud (già pro loco di Bocale), Grecanica Trekking, Il Giardino di Morgana, Mondo verde Club, Kronos Arte, Circolo Meli, Demetra, Nicholaus Arghiropoulos, Terra Mia, Nordic Walking Reggio, Area51 fitness Event, @Ig_reggiocalabriainstagram. Presenti al’evento anche le Associazioni Pro-Loco di Bruzzano Zeffirio e Centro Studi P.E. TER.

Nella mattinata di Domenica 7 ottobre gli appassionati si sono dati appuntamento presso il monumento ad Edward Lear (Montebello Jonico) dove il parroco Don Giovanni Gattuso ha benedetto gli escursionisti prima della marcia che ha fatto tappa all'ormai caratteristico “Castelletto di Prastarà” di proprietà del Sign. Domenico Ficara che ha accolto tutti partecipanti con una degustazione di dolci offerti dall’azienda DolciArt di Parisi. Subito dopo la breve sosta, il gruppo ha ripreso il cammino che ha fatto tappa presso il geosito delle rocche di Prastarà dove Serena Palermiti (Geologa) ha illustrato le caratteristiche geomorfologiche del sito mentre Sebastiano Stranges (noto archeologo e ricercatore) ha illustrato ai presenti gli aspetti storici e antropologici del sito. Un luogo intriso di magia e spiritualità nell’immensa cornice del mar ionio e del monte Etna che caratterizza un ambiente incredibilmente singolare sul territorio, meta ormai di numerosi itinerari escursionistici.

Dopo la pausa pranzo, nel primissimo pomeriggio, accompagnati da una giornata mite come capita molto spesso in questo periodo, la carovana ha intrapreso la via del ritorno dove è stata ospitata dalla Famiglia D’Amico Azienda Paolo D’Amico Pirotecnica, che ha avuto modo di comunicare ai presenti il ricavato della manifestazione che ha raccolto un totale di 1.540,00€ che sarà destinato interamente alle opere dell’Hospice di Reggio Calabria. Presente la Direttrice Sanitaria dell'Hospice di Reggio Calabria la Dott. ssa  Ines Barbera che visibilmente commossa ha ringraziato tutti i partecipanti, le Associazioni e gli Sponsor dell'evento. Al termine della giornata si è svolta una Demo gratuita di Nordik  Walking diretta e condotta  dall'istruttore Guido Melidona, che ha illustrato e sperimentato con il gruppo, le tecniche e i benefici di questa pratica sportiva che sta prendendo piede nel territorio Melitese.

E’ stata una manifestazione di grande spessore quella di quest’anno, ormai giunta al secondo anno, che conferma l’impegno del gruppo di promozione territoriale Kalabria Experience alla promozione di iniziative a sostegno del territorio e della solidarietà, in ricordo di Elita, giovane appassionata escursionista scomparsa un anno fa innamorata delle nostra terra e delle escursioni nella natura.

Carmine Verduci (promotore e anima dell'evento e del progetto Kalabria Experience, unitamente a Maria Carmela Romeo (Presidente dell’associazione VinceRo di Masella) intendono ringraziare tutti coloro che anche al di fuori della partecipazione dell’evento hanno contribuito all’iniziativa con le loro donazioni, tutti i partecipanti, gli sponsor, i media locali e la popolazione di Masella e Montebello Jonico che si sono resi disponibili a collaborare per l’ottima riuscita dell'evento.

Eventi come questi - ha commentato Carmine Verduci- servono a sostenere le eccellenze del territorio, soprattutto quando si tratta di solidarietà la nostra associazione è stata sempre pronta a sostenere le buone cause. L’Hospice di Reggio Calabria rappresenta una delle eccellenti strutture che si occupano dei malati di cancro sul territorio che non merita di essere lasciata sola come spesso è capitato negli anni. Spesso si tende a guardare emergenze al di fuori dei nostri contesti, mentre sostenere le buone cause nel nostro territorio risulta importante e doveroso, soprattutto quando le evidenze confermano la continuità delle buone pratiche di assistenza sanitaria verso chi soffre.

Un grazie a tutti coloro che hanno colto con gioia l’occasione di essere partecipi e sostenere  questa iniziativa solidale che si ripeterà sicuramente negli anni avvenire come un appuntamento fisso e condiviso con i quali vorranno.


  • fb iconLog in with Facebook