Menu
In Aspromonte
Nota stampa di Maria Carmela Lanzetta in risposta al Presidente del Parco Aspromonte Bombino

Nota stampa di Maria Carmela L…

«La mia candidatura al...

Reggio. Sabato 17 febbraio il Segretario Generale del Partito Comunista, Marco Rizzo, presenta i candidati del territorio

Reggio. Sabato 17 febbraio il …

Riceviamo e pubblichia...

Nota stampa di Francesco Toscano, candidato capolista della Lista del Popolo nel collegio plurinominale Calabria 2

Nota stampa di Francesco Tosca…

Per liberare il sud da...

WWF al fianco dei Carabinieri forestali in Calabria

WWF al fianco dei Carabinieri …

"Apprendiamo in queste...

La nostra storia. Il tempo dei mascherati

La nostra storia. Il tempo dei…

A dispetto delle duris...

Brancaleone. Straordinario successo della giornata nazionale del dialetto organizzata dalla Pro - Loco

Brancaleone. Straordinario suc…

Straordinario successo...

Reggio. Sabato 13 gennaio si terrà la presentazione del Programma Escursionistico 2018 di “Gente in Aspromonte”

Reggio. Sabato 13 gennaio si t…

"Siamo pronti ai senti...

Bioshopper, WWF: necessario porre un argine all'invasione della plastica

Bioshopper, WWF: necessario po…

NEI MARI DEL PIANETA “...

Presepe Vivente: a San Roberto (RC) rivive la Betlemme di duemila anni fa

Presepe Vivente: a San Roberto…

Il Presepe Vivente com...

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembr…

Dopo cinque mesi di re...

Prev Next

Detenuti contro figli. “La partita con papà” il 5 Dicembre anche nel carcere di Palmi

  •   Redazione
Detenuti contro figli. “La partita con papà” il 5 Dicembre anche nel carcere di Palmi

di Sigfrido Parrello - PALMI (RC) - Si terrà martedi prossimo 5 Dicembre 2017 alle ore 14.00 per il terzo anno consecutivo “La partita con papà”, la giornata di calcio dei detenuti con i loro figli all’interno degli istituti penitenziari d’Italia.

Organizzata da “Bambinisenzasbarre” Onlus, con il sostegno del Ministero di Giustizia -Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria- all’iniziativa partecipa anche la Casa Circondariale di Palmi diretta da Romolo Pani. L’evento si inserisce nella campagna denominata “Dona un abbraccio” che pone l’attenzione sulle necessità di preservare il legame affettivo con il genitore, per la crescita del bambino e per la sua stabilità emotiva.

“Una campagna per superare i pregiudizi di cui sono spesso vittime questi bambini che si trovano a pagare per un crimine che non hanno commesso –hanno spiegato gli organizzatori- e per ricordare che il figlio di genitori detenuti è innanzitutto un bambino con i suoi bisogni e i suoi diritti”.

Proprio su questo l’associazione “Bambinisenzasbarre Onlus” si impegna da 15 anni anche attraverso la firma di un protocollo carta dei diritti dei figli dei genitori detenuti (prima in Europa nel suo genere insieme al Ministero della Giustizia ed al Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza) che riconosce formalmente i diritti di questi bambini, in particolare il diritto alla continuità del legame effettivo col proprio genitore  in attuazione dell’articolo 9 della Convenzione ONU.

Così, il linea con la Carta dei Diritti, l’Associazione “Bambinisenzasbarre” ha realizzato all’interno delle carceri lo Spazio Giallo, un ambiente protetto di attenzione e ascolto per attenuare l’impatto del bambino con il carcere ma anche per garantire la continuità del rapporto affettivo col genitore. L’obiettivo dell’Associazione “Bambinisenzasbarre” è di dotare ogni carcere italiano del proprio Spazio Giallo ed è per questo che i fondi raccolti della campagna “Dona un abbraccio” verranno destinati alla realizzazione di nuovi Spazi Gialli all’interno delle carceri italiane.


  • fb iconLog in with Facebook