Menu
In Aspromonte
CaiReggio. Sabato 27 aprile sarà presentato il libro di Francesco Bevilacqua “Le fantasticherie del camminatore errante”

CaiReggio. Sabato 27 aprile sa…

Sabato 27 aprile 2019 ...

Parco Aspromonte, presentato inedito “Carteggio” tra Corrado Alvaro e Vito Laterza

Parco Aspromonte, presentato i…

Bellezza e dramma. È q...

Wwf: «"Piano lupo", l'esclusione degli abbattimenti è un importante passo avanti»

Wwf: «"Piano lupo", …

Con l’esclusione degli...

Parco dell’Aspromonte. Mercoledì 20 Marzo si terrà la conferenza stampa di presentazione degli “Incontri di Natura”

Parco dell’Aspromonte. Mercole…

Mercoledì 20 Marzo all...

Ambiente. Lungo i fiumi del Pollino

Ambiente. Lungo i fiumi del Po…

Fiume Sinni Il Sinni,...

Alpinismo. Primavera sul Monte Everest: code, rifiuti e morte a pagamento

Alpinismo. Primavera sul Monte…

Lukas Furtenbach, noto...

Txikon e la sfida al K2: «Se domani il vento lo permette, proveremo ad attaccare ma è complicato»

Txikon e la sfida al K2: «Se d…

Aveva scelto di interr...

Alpinismo. Per Tom Ballard e Daniele Nardi

Alpinismo. Per Tom Ballard e D…

L’ultimo contatto con ...

Chiuso l’Everest dalla Cina: troppi turisti e rifiuti

Chiuso l’Everest dalla Cina: t…

(ANSA) - La Cina ha ch...

CaiReggio. Scialpinismo Etna Nord, escursione del 17 marzo

CaiReggio. Scialpinismo Etna N…

Fuori programma il gru...

Prev Next

Dal 22 al 24 marzo “Le giornate dell’orgoglio sanrobertese” a Parigi. Vizzari: “Emozione straordinaria”

  •   Redazione
Dal 22 al 24 marzo “Le giornate dell’orgoglio sanrobertese” a Parigi. Vizzari: “Emozione straordinaria”

Non si arresta il cammino della comunità sanrobertese nel mondo. Dal 22 al 24 marzo, infatti, si svolgeranno a Parigi per l’edizione 2019 le “Giornate dell’orgoglio sanrobertese”.

Da San Roberto (RC), dalle pendici dell’Aspromonte, alla Francia per lanciare ancora una volta un messaggio universale che va oltre l’amore per la propria terra, e che racchiude dentro una sorta di “saudade” Calabrese, “a catina o peri”, così si suole chiamarla in dialetto.

Nel solco di quanto fatto a Novarello, nel dicembre del 2017, dove il raduno dei “Sanrobertesi nel mondo”, gruppo ancora più unito e numeroso, si tenne per la prima volta. Con gli stessi sentimenti, stati d’animo ed intenzioni che hanno animato, soprattutto, lo storico “Giubileo dei Sanrobertesi nel mondo” che, proprio in Calabria, durante la scorsa estate ha riportato “a casa” tantissimi emigranti di ritorno.

Una iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di San Roberto, guidata dal Sindaco Roberto Vizzari, e sostenuta dal gruppo dei “Sanrobertesi nel mondo” per omaggiare coloro che sono lontani dalla propria terra natia, riunendo, in una giornata di riflessione, di incontro e socializzazione, di festa assoluta, tutti i cittadini originari del piccolo centro reggino, sparsi per la Francia.

Una manifestazione incredibile durante la quale, grazie all’organizzazione dei sanrobertesi d’oltralpe riuniti nell’associazione “Calabria mia”, verranno organizzate diverse iniziative.

Tra queste l’incontro-dibattito “Italiens, quand les èmigrès c’ètait nous” che vedrà la partecipazione di autorità francesi e che coinvolgerà da vicino i comuni dell’hinterland parigino di Vitry sur Seine e Choisy le Roi.  Si parlerà dell’emigrazione di ieri, ma anche di quella di oggi.

Di radici salde nel passato, dei legami e delle opportunità che si possono creare insieme attraverso continui e sempre più diffusi scambi culturali e sociali.  Un modo per incontrarsi e confrontarsi con l’obiettivo di creare sviluppo e per far conoscere la Calabria, nella sua accezione più positiva, anche all’estero.

“Non vediamo l’ora – ha esordito il Sindaco Roberto Vizzari –, sarà una emozione straordinaria. Sono veramente felice ed orgoglioso perché questo è un ulteriore successo di una Amministrazione Comunale che guarda sempre al futuro, che progetta lo sviluppo del proprio paese e che, in questi anni, ha condotto la sua comunità attraverso una crescita, soprattutto sociale, esponenziale. A Parigi ci aspetteranno diverse centinaia di connazionali che riabbracceranno per qualche giorno San Roberto e la “sanrobertesità”. Un valore, un vero e proprio marchio che vogliamo esportare per creare sviluppo”. 


  • fb iconLog in with Facebook