Menu
In Aspromonte
Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di G…

Gente in Aspromonte in...

Estate d’Aspromonte. Ricco e sostenibile il programma del Parco, tra natura, cultura e attività ludiche

Estate d’Aspromonte. Ricco e s…

Dal Parkbus, che dal M...

CaiReggio. Anticipata a domenica 26 maggio l'escursione da Monte Papagallo alla foce della fiumara Amendolea

CaiReggio. Anticipata a domeni…

Essendo stata posticip...

Il Prefetto Michele Di Bari in visita a Polsi

Il Prefetto Michele Di Bari in…

Nel suo giro di incont...

Prev Next

Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

  •   Redazione
Bagaladi (R.C.). Il 28 dicembre l'inaugurazione per la fine dei restauri del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini nella Chiesa di San Teodoro Martire

Dopo cinque mesi di restauro si svela al pubblico la rinnovata bellezza del gruppo marmoreo dell’Annunciazione di Antonello Gagini, capolavoro rinascimentale realizzato nel 1504 ed oggi conservato nella chiesa di San Teodoro Martire a Bagaladi. Il restauro dell’opera, fulcro del progetto “Rinascimento d’Aspromonte” finanziato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte e promosso dal Comune di Bagaladi, sarà presentato nell’ambito di un incontro che si terrà presso la chiesa di San Teodoro Martire a Bagaladi, giorno 28 Dicembre alle ore 17:30. Ai saluti istituzionali del parroco di Bagaladi, don Frederic Randrianaramalala ed del sindaco del comune aspromontano, Santo Monorchio, seguiranno gli interventi della dott.ssa Cristina Schiavone, Funzionario restauratore e conservatore della Soprintendenza ABAP per la Città di Reggio Calabria e la Città di Vibo Valentia, del dott.re Pasquale Faenza, restauratore del gruppo scultoreo rinascimentale, e dell’antropologa Patrizia Giancotti, autrice del  cortometraggio “Rinascimento d’Aspromonte”, dedicato al compianto conte Menotti Pannuti, a cui va il merito di aver sempre valorizzato la sua amata Bagaladi e suoi tesori più preziosi, come appunto l’Annunciazione di Antonello Gagini. A chiudere i lavori sarà il Presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Giuseppe Bombino, il quale in questi mesi ha puntualmente seguito ogni fase di questo interessante progetto, le cui azioni non si sono limitate al restauro del gruppo scultoreo dell’Annunciazione, ma hanno previsto anche interventi di fruizione e promozione dell’opera d’arte bagaladese e delle restanti sculture rinascimentali mariane che si conservano nel Parco Nazionale dell’Aspromonte. Il progetto Rinascimento d’Aspromonte ha infatti tracciato degli itinerari alla scoperta delle preziose sculture realizzate nel XV e nel XVI secolo nel territorio aspromontano ed ancora oggi oggetto di culto da parte della popolazione locale, mettendo in evidenza il valore spirituale ma anche storico artistico di questo prezioso corpus di opere d’arte. Un modo nuovo ed originale per implementare il patrimonio culturale dell’area naturale protetta più a Sud della Penisola, facendo riscoprire capolavori d’arte testimoni di un passato glorioso, carico di fede, di storie e di leggende. L’incontro bagaladese sarà inoltre occasione per ammirare le due corone di argento che fanno parte del corredo della Vergine Annunciata di Antonello Gagini, restaurate grazie al contributo del parroco don Giuseppe Manti. Ancora una volta il Parco Nazionale dell’Aspromonte si pone alla guida di un progetto innovativo e avanguardistico, in grado di offrire interessanti spunti per apprezzare la grande montagna calabrese e coinvolgere intere comunità, singoli cittadini e tutti gli enti deputati alla valorizzazione del patrimonio culturale. L’evento sarà infine accompagnato da un buffet di prodotti tipici a cura della Cooperativa Grecale, la quale in questi mesi ha organizzato le visite guidate al cantiere di restauro, coinvolgendo i locali, gli studenti e i tanti turisti e appassionati che non hanno perso l’occasione di essere a contatto con uno dei capolavori d’arte più importanti di tutta la Calabria.


  • fb iconLog in with Facebook