Menu
In Aspromonte
Artigiani e produttori insieme al Parco dell’Aspromonte ad Artigiano in Fiera

Artigiani e produttori insieme…

Oltre un milione di vi...

Nel Parco dell’Aspromonte vive una delle querce più vecchie del mondo

Nel Parco dell’Aspromonte vive…

Una Quercia di oltre 5...

Ente Parco. Il Consiglio Direttivo ha approvato il bilancio previsionale per il 2020

Ente Parco. Il Consiglio Diret…

Il Consiglio Direttivo...

Domenica a Sant’Agata “immagini d’autunno” e il cortometraggio “Tibi e Tascia”

Domenica a Sant’Agata “immagin…

Nella stessa piazzetta...

Moleti in festa per piccini e grandi

Moleti in festa per piccini e …

Si è svolta domenica 4...

Torna il “Parkbus”, dal Museo in Aspromonte con le Guide Ufficiali del Parco

Torna il “Parkbus”, dal Museo …

Anche nella stagione e...

Parco dell’Aspromonte, il 21 luglio la Giornata dell’Amicizia con escursione “speciale”

Parco dell’Aspromonte, il 21 l…

Tutti insieme in cammi...

A Sant’Eufemia d’Aspromonte celebrata la sesta edizione della Giornata della Riconoscenza

A Sant’Eufemia d’Aspromonte ce…

«L’esempio quotidiano ...

Ente Parco. Rondoni e divertimento: il 23 giugno torna il Festival in Aspromonte

Ente Parco. Rondoni e divertim…

È ormai diventata una ...

“In Cammino nel Parco”: domenica prima escursione a Zervò. Aperte le iscrizioni

“In Cammino nel Parco”: domeni…

Tra i piani di Zervò e...

Prev Next

Reggio. L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ed Ecolandia hanno presentato questa mattina il progetto: “La Finestra sul Geoparco”

  •   Redazione
Nella foto da sx: Albanese, Perna, Creazzo, Parisi, Tralongo Nella foto da sx: Albanese, Perna, Creazzo, Parisi, Tralongo

Presentato questa mattina a Palazzo Alvaro un importante progetto dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte ed Ecolandia, finalizzato alla valorizzazione del Geoparco Aspromonte: “La Finestra sul Geoparco”, nato dalla fattiva collaborazione nell’ambito di un protocollo d’intesa delle due realtà impegnate in azioni di tutela ed educazione ambientale.  

L’installazione verrà realizzata in una delle sale del Forte Gullì: si tratta di uno spazio espositivo/educativo munito di sistemi di realtà aumentata, pannelli descrittivi, sculture e mappe tattili rappresentanti i principali Geositi dell’Aspromonte, nell’ambito dell’avanzata candidatura alla rete Unesco Global Geoparks, da replicare con un’analoga installazione all’interno del Parco Nazionale e replicabile in altri siti.  Il complesso delle opere installate costituirà un prototipo di “Finestra virtuale tematica” per diffondere la conoscenza del patrimonio geologico, naturalistico, ambientale e culturale del Parco Nazionale dell’Aspromonte, con un’attenzione particolare alla massima accessibilità da parte dei disabili.

Sono molteplici gli obiettivi di questa iniziativa, che mette in rete due istituzioni del territorio che hanno finalità similari.  “E’ una concreta attività di promozione e valorizzazione del Geoparco, - commenta il Vice Presidente dell’Ente Parco Domenico Creazzo-nell’ottica dell’ottenimento del riconoscimento UNESCO del Parco Nazionale dell’Aspromonte nella rete globale dei Geoparchi. Consente l’avvicinamento della città al suo Parco e alla sua montagna attraverso la divulgazione del patrimonio naturalistico, in questo caso principalmente geologico, i cui confini sono totalmente inscritti all’interno della Città metropolitana, al fine di educare al rispetto di tale patrimonio; favorisce la valorizzazione delle risorse culturali e paesaggistiche, tendendo ad agganciare i flussi turistici nei circuiti nazionali ed internazionali, in particolare della comunità scolastica, contribuendo a destagionalizzare e, allo stesso tempo, tutelando le risorse locali nella logica di un turismo ecosostenibile e responsabile”.

La proposta è rivolta specificatamente, oltre ai turisti e ai visitatori organizzati, alle numerose scuole che già fruiscono dell’offerta didattica-educativa di Ecolandia. “I visitatori– dichiara il Presidente di Ecolandia Antonio Perna- potranno trovare nuovi stimoli e nuove conoscenze per apprezzare i caratteri identitari dell’Aspromonte e del Geoparco nel nostro Parco. Sarà garantita una elevata qualità dei servizi offerti educativi e scientifici, prevedendo anche la fruizione ampliata per più target con un sistema a Lettura Agevolata ispirato al Progetto “Ecolandia Parco Super-abile, per promuovere la conoscenza della morfologia e del territorio a tutte le categorie”.

 I pannelli descrittivi, con immagini e testi bilingue permetteranno ai visitatori di immergersi nei paesaggi aspromontani, scoprendone la storia e il significato, con un percorso che offre una finestra sul Geoparco, con l’obiettivo di evidenziarne gli aspetti scientifici di base, approfondire le motivazioni e i criteri sui quali si basa il loro valore internazionale e fornire chiavi di lettura efficaci per la loro valorizzazione. A completamento dell’allestimento, sarà installata una “finestra virtuale” interattiva sul Geoparco. Saranno, inoltre, realizzate sculture tattili dei principali geositi di Aspromonte Geopark per rendere fruibile in maniera sensoriale le forme della geologia dell’Aspromonte a tutti, in particolare non vedenti e ipovedenti, dando uno straordinario valore aggiunto al progetto, soprattutto se inscritto nel percorso di crescita della vocazione turistica del Geoparco. Grande attenzione sarà posta, dunque, alla massima accessibilità con progettazione e realizzazione di sistemi di realtà aumentata in relazione a percorsi indoor  e outdoor.

“Essenziale è la partecipazione e il sostegno da parte del Comune di Reggio Calabria a questo tipo di iniziative di valorizzazione del territorio comunale – afferma Rocco Albanese, delegato dal Sindaco Falcomatà – Ecolandia e il Parco Nazionale stanno lavorando in sinergia per un risultato che sono certo avrà una ricaduta positiva per la nostra città”.

“Si tratta, dunque, di un programma ambizioso, - come conferma il Direttore del Parco Sergio Tralongo- che ha, tra l’altro, come fondamento essenziale il coinvolgimento degli stakeholders per la costruzione della Finestra sul Geoparco in modo da condividerne la metodologia”.

 Il percorso di realizzazione della Finestra prevede l’organizzazione di workshop tematici, il primo dei quali si svolgerà il 16 aprile 2019 dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso il Parco Ecolandia, pensati come incontri partecipati con metodologie di facilitazione, in cui coinvolgere i progettisti, i rappresentanti dei beneficiari speciali con fragilità e gli operatori dell’EPNA e di Ecolandia, al fine di rendere globalmente “accessibile” la Finestra sul Geoparco Aspromonte.


  • fb iconLog in with Facebook