Menu
Corriere Locride
Taurianova legge: un tripudio di partecipazione ed entusiasmo per il festival del libro unico in Calabria

Taurianova legge: un tripudio …

Una vera e propria Fes...

San Roberto (RC), l’associazione “Colelli in Progress” plaude al lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale: “Negli anni crescita esponenziale”

San Roberto (RC), l’associazio…

“Giunti al termine di ...

Locri. Giovedì 23, a palazzo Nieddu Del Rio, sarà presentato il libro “Storie di idee e di rivoluzioni. Il 1847-’48 in Calabria e i Cinque Martiri di Gerace”

Locri. Giovedì 23, a palazzo N…

Sarà presentato gioved...

Reggio Calabria. Grande partecipazione per la terza edizione del premio di poesia San Gaetano Catanoso

Reggio Calabria. Grande partec…

Si è svolta domenica 1...

Reggio Calabria. Domenica 19 maggio si svolgerà la terza edizione del "Premio di poesia San Gaetano Catanoso"

Reggio Calabria. Domenica 19 m…

Si svolgerà domenica 1...

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 28 e 30 Maggio, l’Amministrazione comunale prende parte alla Campagna Nazionale “il Maggio dei Libri”

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 2…

IL MAGGIO DEI LIBRI..L...

Nuoto, al via il II° Meeting Master Città di Cosenza 2019

Nuoto, al via il II° Meeting M…

La Federazione Italian...

Narcotraffico: 16 arresti della  Guardia di finanza di Catania,  l'organizzazione aveva ramificazioni attive a Torino, Siena e Reggio Calabria

Narcotraffico: 16 arresti dell…

 CATANIA, 10 MAG ...

"Taurianova legge. Festa del libro e della lettura" sarà presentato al Salone internazionale del libro di Torino

"Taurianova legge. Festa …

Sabato 11 maggio alle ...

Reggio. Esce il nuovo libro di Cosimo Sframeli: ‘Ndrangheta Addosso (Falzea editore)

Reggio. Esce il nuovo libro di…

'NDRANGHETA ADDOSS...

Prev Next

Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

«Massimo impegno dei Commissari per contribuire a rendere il borgo antico una qualificata attrazione turistica e culturale».

«Palazzi storici//rete museale//diga sul lordo al centro dell’attenzione».

«Alla richiesta di un incontro con i Commissari Prefettizi inoltrata dalla rete delle Associazioni che aderisco al Progetto “Vivi Borgo”, e che operano nel Centro Storico compreso le due Confraternite e Don Giuseppe Alfano Parroco delle Chiese locali, la conferma è arrivata in tempi brevi.

Lo scopo dell’incontro coordinato dalla sezione di Siderno del Corsecom era quello di capire le cause che bloccano uno sviluppo adeguato dello Storico Borgo e la mancanza di risposta alle diverse Iniziative e Progetti da tempo avviati e non arrivati a soluzione.

La vasta rappresentanza delle Associazioni è stata ricevuta dalla Commissaria Delegata Dott.ssa Mulè e da alcuni Tecnici e Dirigenti dei vari settori del Comune.
In premessa è stato evidenziato che, considerata la grande vocazione turistica della Città, il Consorzio degli Operatori Turistici Jonica Holiday ha rivolto un significativo appello agli Amministratori affinché l’antico Borgo fosse adeguatamente valorizzato in quanto negli ultimi anni questi centri storici stanno rappresentando un forte richiamo per flussi di visitatori Italiani e Stranieri e a valorizzare questa premessa è stato evidenziato come già da tempo diversi gruppi di visitatori italiani e stranieri nei loro itinerari in particolare nella bassa stagione hanno incluso la visita di Siderno Antica.

Fatta questa precisazione si è entratI nel merito delle problematiche esistenti che senza soluzioni rischiano di vedere diminuire piuttosto che aumentare queste presenze.

Nel confronto sono stati evidenziati dai responsabili delle varie Associazioni tanti e diversi problemi in modo particolare è stato evidenziato l'inconcepibile stato in cui si trova la Diga-Lago sul Torrente Lordo che doveva rappresentare il Polmone Verde della Locride, i due storici palazzi De Muia e Falletti che per vari motivi non sono agibili.....la non risposta ai due Progetti: Museo della Scuola e Museo delle Tradizioni Popolari e degli Antichi Mestieri presentato dal Sidus Club.

La Commissaria Dott.ssa Mulè ha seguito con attenzione quanto evidenziato dai presenti e da parte Sua ha concordato pienamente sulle potenzialità turistiche culturali sociali esistenti nel borgo la cui valorizzazione può contribuire notevolmente alla crescita non soltanto del Borgo ma anche della Città di Siderno che ha tutti i requisiti per rappresentare una qualificata meta turistica.

Dopo aver preso atto delle varie problematiche e chiarito da ambo le parti che questa Commissione amministra la Città da pochi mesi, la Commissaria ha dimostrato una disponibilità e una capacità organizzativa apprezzata con soddisfazione dalle Associazioni.
Tempestivamente si è attivata coinvolgendo Tecnici e Dirigenti e assicurando che da subito saranno avviati quei meccanismi affinché nel più breve tempo possibile diversi problemi saranno portati a soluzione.

Per ottimizzare i tempi e affrontarli con maggiore incisività ha voluto che si creassero stretti e continui contatti tra i Tecnici del Comune e alcuni Esperti delle Associazioni che già conoscono tante problematiche.
É importante che questi contatti siano continuativi, mantenuti nel tempo, e i rappresentanti delle Associazioni attraverso la loro rete possano informare in maniera chiare e trasparente i cittadini del Borgo e della Marina sul lavoro che viene svolto e sui risultati che si ottengono.

La Dott.ssa Mulè ha assicurato inoltre che questa Amministrazione sarà disponibile a seguire con attenzione le problemtiche dell’Istituto Comprensivo M.Bello evidenziate dal Dirigente Vito Pirruccio presente all’incontro».

La Segreteria del
Progetto Vivi Borgo

Leggi tutto

Siderno Superiore. Il panorama da cartolina di piazza Cavone si è arricchito di due splendidi murales

Da  Siderno Superiore è ancora più bella. Il panorama da cartolina di piazza Cavone e zone limitrofe, infatti, si è arricchito di due splendidi murales: uno grande quaranta metri quadri realizzato sulla facciata laterale di una casa posta di fronte alla piazza da quattro giovani artisti della zona: Rossana Bruzzese, Lucia Commisso, Serena Lullo e Manuela Scarfò, dell'officina creativa “Biloba”.

Raffigura un giovane San Pietro seduto sulla cresta del gallo – si tratta di una citazione della “Città del Sole” di Tommaso Campanella - che lancia in aria cinque aeroplanini di carta, simboli della lotta per la libertà condotta dai Cinque Martiri di Gerace, in volo verso un cielo in cui campeggiano le tre stelle dello stemma della Città di Siderno. Sullo Sfondo, la chiesa di San Carlo Borromeo di Siderno Superiore, l'unica di tutta la provincia a essere stata intitolata al martire e che a breve sarà interessata da un'importante opera di restauro. “L'opera – spiega il presidente del comitato “pro piazza Cavone” Aldo Caccamo – simboleggia un luogo immaginario in cui convivono tutte le varie culture sviluppatesi nel territorio della Locride ed è di buon auspicio per una rinascita armonica della nostra terra”.

L'altro dipinto è invece sul lato destro (guardando dalla strada) di piazza Cavone. Esteso 10 metri quadri, raffigura dei bambini intenti a trascorrere il tempo dedicandosi ai giochi tradizionali, lasciando sul muretto smartphone e tablet. L'autrice è l'artista Carmen Ebanista.

Aldo Caccamo, che ha sempre dedicato il proprio impegno istituzionale e nell'associazionismo per la valorizzazione di Siderno Superiore, lavorando, tra l'altro, per il restauro di palazzo De Mojà e della stessa piazza Cavone, grazie alla sua capacità di coinvolgere nei propri progetti sia i cittadini che le istituzioni, ha inteso rivolgere alcuni ringraziamenti.

“Innanzitutto – ha detto – all'amministrazione comunale, in particolare all'ex sindaco Pietro Fuda, all'ex assessore alla Cultura Ercole Macrì e all'ex presidente del consiglio comunale Paolo Fragomeni”.

Fin qui Caccamo. Intanto, non sfugge al cronista la presenza delle nuove giostre per i bambini in un angolo di piazza Cavone e l'erbetta perfettamente rasata nelle aiuole, regalano un panorama mozzafiato, insieme allo sfondo dello Jonio e della marina. Da visitare assolutamente.

Leggi tutto

Siderno Superiore. Presentazione del libro di Benito Stinà: "grande soddisfazione degli organizzatori per il successo dell'evento culturale"

Una serata di cultura e astronomia in uno degli scenari più incantevoli dell'intera Locride. Domenica sera, a piazza Cavone in Siderno Superiore è stato presentato il libro “Giorno celeste e giorno terrestre” (2018,  Franco Pancallo editore) di Benito Stinà, incentrato sulla necessità di riformare il calendario di Papa Gregorio XIII in modo da bloccare definitivamente l'equinozio di primavera al 21 marzo, fermando la sua retrocessione. L'evento è stato organizzato dal comitato pro Piazza Cavone presieduto da Aldo Caccamo, e dallo spazio culturale “MAG. La ladra di libri”. Dopo il saluto del sindaco Pietro Fuda e del presidente Caccamo, Gianluca Albanese ha dialogato con l'autore, davanti a un buon pubblico composto sia da cittadini di Siderno Superiore che della marina. Nel corso del lungo e partecipato dibattito, sono intervenuti l'editore Franco Pancallo, l'assessore alla Cultura del Comune di Siderno Ercole Macrì, la capogruppo di “Fattore Comune” Rita Commisso, e il presidente del Corsecom Mario Diano. Alla fine della serata, condotta sotto un cielo stellato sopra l'incantevole veduta panoramica della piazza, grande soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori, in particolare dal comitato, che sta arricchendo man mano questo suggestivo angolo del borgo medievale di Siderno Superiore con nuovi contenuti e iniziative (tra cui le giostre per i bambini, disponibili a breve, e il costruendo campo di bocce), oltre che a curarlo con una perfetta manutenzione. A breve il comitato renderà noto il programma delle manifestazioni estive in piazza Cavone.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed