Menu
Corriere Locride
Bova Marina. Domenica 28 aprile si svolgerà la manifestazione sportiva "Final T.IME"

Bova Marina. Domenica 28 april…

L’oratorio salesiano d...

Poste Italiane: «Marina di San Lorenzo, dal 30 aprile l’ufficio aprirà di martedì, giovedì e sabato»

Poste Italiane: «Marina di San…

Reggio Calabria, 23 ap...

Reggio Calabria - Il pittore reggino Alessandro Allegra  nel novero degli artisti di casa Italia a Fabriano ( AN)

Reggio Calabria - Il pittore r…

Dal 25 al 29 aprile 20...

L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Prev Next

Reggio. Giovedì 20 dicembre si terrà la premiazione della XI edizione del concorso nazionale: “In memoria di Olga: la vita oltre”

Giovedì 20 dicembre 2018, ore 10.00

Salone delle conferenze del Palazzo “Corrado Alvaro”

Sede Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cerimonia di premiazione della

XI edizione del concorso nazionale:

“In memoria di Olga: la vita oltre”

Giovedì 20 dicembre 2018, alle ore 10.00, nel salone delle conferenze di Palazzo “Corrado Alvaro”, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, si terrà la premiazione della XI edizione del concorso nazionale: “In memoria di Olga: la vita oltre”.

Il concorso indetto dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria - Planetarium Pythagoras e dalla Società Astronomica Italiana, di intesa con la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale d'Istruzione del MIUR, Uff.1 ed in collaborazione con il Centro Italiano Femminile provinciale di Reggio Calabria, fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio, tragicamente scomparsa assieme ai genitori.

Il concorso non intende richiamare all’attenzione pubblica una tragedia che ha segnato la vita di tante persone, bensì sollecitare gli adulti ad una maggiore attenzione verso i bambini tutti.

La Società Astronomica Italiana desidera accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, ha indirizzato il Concorso agli alunni della Scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all’osservazione del Cielo notturno e all’elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in una elaborazione grafica.

Anche per l’undicesima edizione del Concorso la partecipazione nazionale è stata significativa, hanno partecipato 104 scuole distribuite sul territorio nazionale.

L’entusiasmo e la partecipazione a questo concorso sono notevoli, tanto che molte scuole inviano lavori superiori ai cinque per scuola previsti dal bando.

Il totale degli elaborati presentati quest’anno sono 523.

I bambini, con le loro storie e con i loro disegni, hanno mirabilmente interpretato il senso del concorso ed ispirandosi al cielo stellato hanno stabilito un forte ideale legame con i tanti bambini a cui è stato negato il diritto di diventare grandi e di costruire il proprio avvenire.

Alla premiazione presenzieranno il Sindaco della Città Metropolitana, avv. Giuseppe Falcomatà, il Presidente del Consiglio Regionale, on. Nicola Irto, il dott. Filippo Quartuccio, Delegato alla Cultura, con delega al Planetario, la dott.ssa Giuseppina Attanasio Dirigente Settore VI Sviluppo Economico e la dott.ssa Pasqualina Zaccheria Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Reggio Calabria.

La dott.ssa Antonella Ieracitano, Vicepresidente provinciale del Centro Italiano Femminile, porterà i saluti del centro da lei rappresentato.

Il CIF sezione di Reggio Calabria collabora in maniera fattiva all’organizzazione del premio fin dalla sua istituzione. La premiazione sarà condotta dalle Prof.sse Silvana Comi e Natalia Polimeni della Sezione Calabria della Società Astronomica Italiana.

La commissione giudicatrice, dopo un attento esame dei lavori pervenuti ha, per ciascuna delle sezioni individuate, dichiarato all’unanimità i seguenti vincitori:

SCUOLA DELL’INFANZIA-SEZIONE IMMAGINE

1° Premio -Scuola dell’Infanzia plesso “San Vito”

Istituto Comprensivo “Falcone Borsellino”

Caulonia (RC)

2° Premio - Sezione 4

Scuola dell’Infanzia

Istituto Comprensivo "Cannizzaro-Galatti"

Messina

2° Premio - Francesco Pedà

Scuola dell’Infanzia Motta San Giovanni

Istituto Comprensivo Motta San Giovanni

Reggio Calabria

3° Premio - Sezione 4

Scuola dell'Infanzia "Montenero" e “Mafalda”

Istituto Omnicomprensivo Montenero di Bisaccia

Montenero di Bisaccia (CB)

SEZIONE TESTO/TESTO ILLUSTRATO (SCUOLA PRIMARIA)

1° Premio

Istituto Comprensivo San Sperato Cardeto

Reggio Calabria

2° Premio - Vincenzo Gullì

Istituto Comprensivo “G. Moscato”

Gallina (RC)

3° Premio - Adele Bastiand

Scuola Primaria “Accume”

Istituto Comprensivo “Roccalumera”

Messina

3° Premio - Classe IB

Scuola Primaria “De Amicis”

Istituto Comprensivo “De Amicis Bolani”

Reggio Calabria

MENZIONE SPECIALE

Serena Caserta

Scuola Primaria “D. Cuzzupoli”

Istituto Comprensivo Motta San Giovanni

Reggio Calabria

Leggi tutto

Il 18 e il 19 dicembre al Planetarium Pythagoras si terrà il Seminario: “Da Angelo Secchi alla spettroscopia moderna: un viaggio dalle stelle al nano-mondo”

In occasione delle celebrazioni nazionali per il bicentenario della nascita di Padre Angelo Secchi, la Società Astronomica Italiana, d’intesa con la Città Metropolitana di Reggio Calabria-Planetarium Pythagoras, il CNR sede di Messina e Arpacal-Dipartimento di Reggio Calabria, organizza una due giorni di studi dal titolo: “Da Angelo Secchi alla spettroscopia moderna: un viaggio dalle stelle al nano-mondo”.

Il comitato organizzativo nazionale ha scelto la Città di Reggio Calabria e il Planetarium Pythagoras per chiudere le iniziative realizzate nel 2018 su tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo di questa iniziativa che si svolgerà nei giorni 18 e 19 dicembre al Planetarium Pythagoras è quello di mettere in rilievo la portata dell’opera di Secchi e la sua eredità scientifica in diversi campi della ricerca.

È stato l’ultimo di una serie di gesuiti scienziati che si formarono e operarono al Collegio Romano; si è occupato di tantissime discipline: ha studiato le stelle e ne ha proposto la prima classificazione, ha studiato il Sole, le eclissi e si è interessato di meteorologia, istituendo il primo servizio meteorologico italiano.

Padre Secchi viene considerato il fondatore dell’astrofisica stellare: rivoluzionò gli studi astronomici introducendo un uso massiccio degli strumenti tipici della fisica nello studio dell’astronomia.

Le sue ricerche d’avanguardia e i suoi contributi alla divulgazione della scienza ne fanno uno scienziato estremamente moderno, il rappresentante di una tradizione scientifica che ancora oggi è viva nel campo della ricerca astrofisica, in Italia e nel mondo.

La Cittadinanza tutta è invitata a partecipare. Di seguito il programma.

Martedì 18 dicembre

- ore 15.30 Apertura dei lavori e saluti istituzionali

- ore 16:00 L’astronomia ai tempi di Angelo Secchi - Fabrizio Bonoli
- ore 17:00 Sui passi di un gesuita scienziato: un viaggio di Angelo Secchi in Calabria - Ileana Chinnici
- ore 18:00 Da Angelo Secchi a oggi: come è cambiata la nostra visione dell'universo - Giuseppe Cutispoto

Mercoledì 19 dicembre 2018
- 9:00 - 10:00 La luce che esplora l’universo visibile: le polveri interstellari - Maria Antonia Iatì
- 10:00 - 11:30 L’origine della vita: dall’inorganico all’organico - Franz Saija
- 11:30 - 13:00 Il tocco leggero della luce: le pinzette ottiche e il Nobel per la Fisica 2018 - Onofrio M. Maragò
- 15:00 - 17:00 Una luce sul passato: la spettroscopia incontra l’arte: relazione e laboratorio - Rosa C. Ponterio
- 17:00 - 18:00 La Spettroscopia nei percorsi per le competenze trasversali: relazione e laboratorio - Adriana Basile
- 18:00 - 19:00 La radioattività naturale e artificiale in matrici ambientali e alimentari: tecniche diagnostiche ed evidenze sperimentali - Francesco Caridi

Leggi tutto

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Il 4 dicembre si è disputata, in tutta Italia, la fase di preselezione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia 2018.

I media nazionali hanno dato ampio risalto al numero dei partecipanti, 8390, mettendo in evidenza l'eccezionale partecipazione degli istituti e dei giovani calabresi: 3235, pari a quasi il 39% dei partecipanti, di questi 1645 sono giovani studentesse. Il risultato è certamente il segno tangibile dell'impegno profuso in questi anni dal Planetario Pythagoras ma, soprattutto, testimonia una scuola ed un corpo docente attento a quelle attività didattiche che contribuiscono all’arricchimento culturale dei ragazzi. Il Planetario dal 2011 è stato designato dal Comitato Nazionale come decimo polo l'organizzazione delle Olimpiadi. Si stima che circa 380 tra questi troveranno, come regalo di Natale sotto l’albero, l’ammissione alla seconda fase delle Olimpiadi Italiane di Astronomia.

Questi giovani si disputeranno a suon di problemi su stelle e pianeti l’accesso alla finale che si svolgerà a Matera dal 15 al 17 aprile prossimo.

Le gare interregionali, della durata di due ore e mezza, si svolgeranno simultaneamente in tutta l’Italia nei giorni 14 e 15 Febbraio: per i residenti nella regione Calabria le gare si svolgeranno nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” Via Possidonea Reggio Calabria.

La commissione che valuterà le prove dei ragazzi è costituita da docenti del dipartimento di Fisica dell’Università della Calabria ed è presieduta dal Prof. Pierluigi Veltri, ordinario di astrofisica. 

Le Olimpiadi Italiane di Astronomia sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione-MIUR Uff.1 ed assegnate alla Società Astronomica Italiana che le organizza assieme all’Istituto Nazionale di Astrofisica.

Le Olimpiadi di Astronomia rientrano nel programma nazionale della valorizzazione delle eccellenze, l’elenco degli studenti vincitori delle Olimpiadi Nazionali di Astronomia è inserito nell’Albo Nazionale delle eccellenze.

La seconda fase delle Olimpiadi consiste in una prova scritta che prevede la risoluzione di problemi di Astronomia, Astrofisica e Cosmologia elementare. L'Astronomia non è una disciplina curriculare all’interno del nostro ordinamento scolastico ma per la sua intrinseca trasversalità spazia nei programmi della Fisica, della Matematica e delle Scienze Naturali. Per questa loro peculiarità, le Olimpiadi di Astronomia oltre a caratterizzarsi come attività di eccellenza per gli allievi, rappresentano una modalità trasversale di aggiornamento e formazione per i docenti che svolgono funzioni di tutor scientifico dei ragazzi.

Il Planetario Pythagoras al fine di consentire ai giovani di affrontare la gara con serenità ed adeguata preparazione, a supporto dell’azione svolta dai docenti nelle aule scolastiche, organizzerà dei corsi in cui verranno affrontati tutti gli argomenti oggetto della prova.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed