Menu
FanduCorriere Locride
Poste Italiane: lockdown, in provincia di Reggio Calabria volano l’e-commerce e i pagamenti digitali

Poste Italiane: lockdown, in p…

«Le consegne e-commerc...

Bovalino - Problematica rifiuti - Richiesta congiunta dei gruppi consiliari di convocazione di un Consiglio comunale aperto

Bovalino - Problematica rifiut…

Al Presidente del Con...

Anas: bando per l’assunzione di ingegneri strutturisti

Anas: bando per l’assunzione d…

«Il bando, che rispond...

Comune di Bovalino - Emergenza Covid19 - Richiesta attivazione tavolo tecnico per attività produttive e commerciali

Comune di Bovalino - Emergenza…

Al Sindaco del Comu...

Poste Italiane: prima nella top 100 mondiale dei Brand assicurativi

Poste Italiane: prima nella to…

«Il Gruppo guidato dal...

Sant'Ilario festeggia i 100 anni della signora Rosa. Gli auguri dell'amministrazione comunale

Sant'Ilario festeggia i 100 an…

Ha festeggiato 100 ann...

Roccella Jonica. Il Circolo PD scrive al Sindaco

Roccella Jonica. Il Circolo PD…

"Lettera aperta al sin...

Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione per accelerare la ripresa dell’Italia

Poste Italiane e Microsoft raf…

«Lanciato un piano con...

Nota stampa di Cisl Fp: «il lavoro silente del pubblico impiego»

Nota stampa di Cisl Fp: «il la…

«Istituita una Task fo...

Bovalino. Il Circolo di Fratelli d'Italia «si complimenta con l'amico Denis Nesci per la nomina a Commissario di Fd'I della Provincia di Reggio Calabria»

Bovalino. Il Circolo di Fratel…

«Malgrado gli ottimi r...

Prev Next

"Luci sul Parco". Cultura e identità dell’Aspromonte Greco Sabato 3 agosto, in terrazza, ore 21.00

Natura e Cultura: un binomio che accresce il patrimonio di conoscenza e valorizza il capitale  culturale immateriale di un territorio. Su questo felice binomio prosegue e si rinnova anche per la stagione estiva la sinergia tra il il Parco Nazionale dell’Aspromonte e il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, per le “Notti d’Estate” sulla spettacolare terrazza di Palazzo Piacentini.

Sabato 3 Agosto, a partire dalle ore 21.00, il “salotto all’aperto” del MArRC ospiterà l’evento “Luci sul Parco. Cultura e identità dell’Aspromonte greco”. Percorsi tra i simboli del cibo.

Il focus è sul patrimonio culturale immateriale delle minoranze storico-linguistiche greche d’Italia e, in particolare, in Calabria, nell’Aspromonte meridionale, con un’attenzione all’esperienza di accoglienza e integrazione attraverso il cibo e le sue simbologie. Il progetto, sviluppato in collaborazione con l’associazione Ape Brutia di Bova Marina, testimonia la particolare attenzione  che il Parco Nazionale dell’Aspromonte dedica alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio culturale immateriale grecanico.

Il programma prevede la degustazione di prodotti e sapori tipici della tradizione grecanica e vino rosso IGT di Palizzi, con testimonianze e racconti a cura di Pasquale Faenza, studioso di cultura grecanica e componente dell’Associazione italiana per la cultura biologica in Calabria, una Master class accompagnata da immagini di rituali e simbologie del cibo dell’Aspromonte Greco.

«Continuiamo ad operare con l’obiettivo di offrire alle nostre comunità e ai turisti l’occasione di fruire delle bellezze naturalistiche e culturali di un Parco che vuole essere apprezzato e valorizzato. Con l’evento di sabato al Museo Archeologico vogliamo esaltare la realtà storica, tradizionale e contemporanea dell’Aspromonte Greco, con il suo patrimonio culturale e identitario, con particolare riferimento alla simbologia del cibo», afferma il vice presidente dell’Ente Parco dell’Aspromonte, Domenico Creazzo.

Per il direttore del MArRC Carmelo Malacrino, «la partnership con l’Ente Parco ci permette di conoscere meglio lo stretto rapporto tra natura e cultura in Calabria attraverso l’esperienza diretta, che arricchisce il sapere intellettuale e restituisce vitalità e respiro alle testimonianze archeologiche che il Museo custodisce ed espone».

Domenica 4 agosto, al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria l’ingresso è gratuito per tutti, con la promozione #iovadoalmuseo, voluta dal ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli. Un’opportunità da non perdere per visitare la ricca collezione museale sui quattro livelli espositivi e le mostre temporanee, che accompagnano i visitatori del MArRC in tanti straordinari viaggi del sapere alla scoperta della Calabria e dei Paesi mediterranei nell’antichità.

Nello spazio di Piazza Paolo Orsi è allestita l’esposizione “Diego Vitrioli. Un raffinato collezionista nella Calabria dell’Ottocento” (fino al 25 agosto), per celebrare il bicentenario della nascita dell’illustre intellettuale reggino. Al livello E-seminterrato di Palazzo Piacentini, senza alcun sovrapprezzo, i visitatori potranno ripercorrere le tracce del grande archeologo “Paolo Orsi. Alle origini dell’archeologia tra Calabria e Sicilia”. Il progetto espositivo, curato in collaborazione con il Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi” di Siracusa, su un progetto co-finanziato dalla Regione Calabria, presenta per la prima volta in mostra a Reggio Calabria un ritratto storico-archeologico-biografico dello studioso al quale si devono la maggior parte dei ritrovamenti nelle due regioni che si affacciano sullo Stretto, in oltre quarant’anni di attività e di ricerca.

Leggi tutto

La rassegna “Calabria Judaica” fa tappa a Lazzaro

La seconda tappa del progetto Calabria Judaica, curato dalla cooperativa Satyroi, si svolgerà giorno 22 luglio 20019, presso la piazza di Santa Maria delle Grazie di Lazzaro, antistante l’Antiquarium Leucopetra, dove tra altri importanti reperti archeologici è custodita una lucerna tardo antica, con impressa la raffigurazione del candelabro a sette bracci, uno dei simboli della religione ebraica, elemento questo, che lega uno stanziamento ebraico lungo la costa reggina.  Dalle 18,30 saranno allestiti degli stand di prodotti tipici e artigianali dell’area grecanica e sarà possibile effettuare delle visite guidate nell’Antiquarium, a cura della SABAP-RC, la Proloco di Motta San Giovanni e l’Associazione Eureka. Sarà anche il modo di conoscere qualcosa di più sulla cultura ebraica attraverso alcuni esempi di donne più o meno famose, nell’intervento della dott. Daniela Scuncia. Ce n’è abbastanza per parlare a lungo delle donne che ricoprono un ruolo peculiare all’interno della cultura ebraica e di alcuni esempi particolari e molto diversi tra loro, per poterci fornire qualche riferimento e riflessione nel parlare di donne. Ester,Glikl, Dora eTrude,Virginia nomi comuni per donne straordinarie le cui vite saranno il perno di questo viaggio nella cultura ebraica e offriranno un piccolissimo spunto su un panorama vasto come cinquemila anni di Storia. La figura della donna sarà al centro anche dello spettacolo di canzoni e narrazione a cura di Anna Larizza dal titolo “Storie del mondo sussurrate al vento”.  Seguirà una degustazione di ricette ebraiche, con piatti aromatizzati con lo zafferano di Motta San Giovanni. Il progetto, Calabria Judaica, realizzato in collaborazione con la SABAP-RC e il comune di Motta San Giovanni, non punta solo a valorizzare il patrimonio culturale giudaico della Regione ma vuole anche sensibilizzare la popolazione verso una più approfondita conoscenza delle tradizioni ebraiche, che potrebbero diventare una occasione di scambio ma anche di sviluppo locale. Finanziato dal dipartimento cultura della Regione Calabria, (Dip. Cultura - AZIONE 1: Valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali – Tipologia 1.3 – Eventi innovativi - Annualità 2018 PAC Calabria 2014/2020, Asse 6 Azione 6.7.1), il progetto prevede un ulteriore incontro alla Giudecca di Bova il 25 Luglio, sempre alle 21: 00. A conoscere meglio le giudecche calabresi, un tempo ospitate nei borghi della Regione, sarà la dott.ssa Chiara Corazziere a cui seguirà il concerto di musiche ebraiche di Marco Valabrega (violino) e Gianluca Casadei (fisarmonica). Chiude la rassegna l’evento previsto a Bova il 30 Luglio dalle ore 17:00 alle ore 22:00, curato dell’Associazione Culturale “Il Giardino di Morgana” e da Domenico Guarna, che ci racconterà storie e miti concernenti la Calabria ebraica nell’ambito di un trekking urbano e un contest fotografico alla giudecca. Tutti gli eventi della rassegna “Calabria Judaica” saranno fruibili mediante un servizio navetta gratuito, con partenza da Reggio Calabria, Piazza G. Garibaldi - stazione ferroviaria.

Leggi tutto

Bova. Svolta la prima tappa della rassegna Calabria Judaica

  • Published in Eventi

Si è conclusa, nella suggestiva cornice della Giudecca di Bova, il primo evento della rassegna Calabria Judaica promossa dalla Cooperativa Satyroi di Bova Marina (RC) e finanziata dal Dipartimento Cultura della Regione Calabria, AZIONE 1: Valorizzazione del sistema dei beni culturali e ambientali – Tipologia 1.3 – Eventi innovativi - Annualità 2018 PAC Calabria 2014/2020, Asse 6 Azione 6.7.1.

A fare il punto sull’iniziativa in atto, Marco Potitò, Responsabile della Cooperativa Satyori, a cui si deve l’organizzazione di un evento unico nel suo genere. Unico perché dopo cinquecento anni fà rivivere l’antica Giudecca di Bova con suoni, parole, segni, sapori e immagini della cultura ebraica. Dopo cinquecento anni il rincontro delle culture ebraica e grecanica. A seguito dei saluti istituzionali del Responsabile Amministrativo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria, Salvatore Bullotta, di Pasquale Faenza, curatore degli eventi, la Dott. ssa Debora Penchassi, Responsabile Culturale della Sinagoga di Lincoln Square, Manhattan, New York (USA), ha illustrato tutti i possibili vantaggi turistici attraverso l’approfondimento della cultura Ebraica e le sue tradizioni culinarie koscher. 

Organizzati in collaborazione con la SABAP-RC e l’AIAB Calabria, spiega il referente della Cooperativa Satyroi, Marco Potitò, gli eventi sono stati sostenuti anche delle amministrazione comunali con cui da tempo ci impegniamo in azioni mirate alla promozione del territorio e del Biodistretto Grecanico,  l’obbiettivo non è esclusivamente quello di valorizzare il patrimonio culturale giudaico della Regione, ma anche quello di sensibilizzare la popolazione, verso una più approfondita conoscenza delle tradizioni Ebraiche, che potrebbero diventare una occasione di scambio ma anche di sviluppo locale, così come oggi succede a Santa Maria del Cedro, con la coltivazione del prezioso agrume, il Cedro.

Una masterclass, di ricette ebraiche, elaborate con prodotti del territorio grecanico, ci ha guidato nell’approfondimento dei sapori e dell’utilizzo delle materie prime alimentari nel modo ebraico. La serata si è conclusa affidandola ai suoni, con il concerto di musiche ebraiche e grecaniche di Aldo Gurnari.

I prossimi appuntamenti, il 22 Luglio 2019 a Lazzaro, dove sarà possibile fruire dell’Antiquarium Leucopetra dalle ore 18 e 30 fino alle 24:00, grazie anche alla collaborazione del Comune di Motta San Giovanni e della Pro Loco, a cui si deve anche l’organizzazione degli stand di artigianato e prodotti tipici dell’area grecanica. Dalle ore 21:00 la dott.ssa Daniela Scuncia bdell’Ass. Virginia OlperMonis, ci accompagnerà in un viaggio nella Storia al femminile della cultura ebraica, tema al centro dello spettacolo di canzoni e narrazione a cura di Anna Larizza dal titolo “Storie del mondo sussurrate al vento”.

Musica, gastronomia e cultura del mondo ebraico saranno di casa anche alla Giudecca di Bova il 25 Luglio, sempre alle 21: 00. A conoscere meglio le giudecche calabresi, un tempo ospitate nei borghi della Regione, sarà la dott.ssa Chiara Corazziere a cui seguirà il concerto di musiche ebraiche di Marco Valabrega (violino) e Gianluca Casadei (fisarmonica).

Chiude la rassegna l’evento previsto a Bova il 30 Luglio dalle ore 17:00 alle ore 21:00, curato dell’Ass. Culturale “Il Giardino di Morgana” e da Domenico Guarna, che ci racconterà storie e miti concernenti la Calabria ebraica nell’ambito di un trekking urbano e un contest fotografico alla giudecca.

Gli eventi della rassegna “Calabria Judaica” saranno fruibili mediante un servizio navetta gratuito, con partenza da Reggio Calabria, Piazza G. Garibaldi - stazione ferroviaria.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed