Menu
Corriere Locride
Prosegue con enorme successo il programma della Varia di Palmi 2019

Prosegue con enorme successo i…

di Sigfrido Parrello -...

“Terra Mia - non è il paese dei santi”: Cosimo Sframeli è tra i protagonisti del docufilm di Ambrogio Crespi

“Terra Mia - non è il paese de…

«Grazie ai veri coragg...

Elezioni Regionali: nota stampa dei sindaci di Cittanova, San Giorgio Morgeto e Santo Stefano d'Aspromonte

Elezioni Regionali: nota stamp…

«Il valore della nostr...

“La Calabria è talento”: gli Arangara domani a San Pietro di Caridà

“La Calabria è talento”: gli A…

Armando Quattrone, sta...

Nota stampa dei sindaci di Monasterace, Bivongi e Pazzano sulle candidature alle prossime elezioni regionali

Nota stampa dei sindaci di Mon…

«Le imposizioni dall'a...

Nota stampa del Partito Comunista: «né con Salvini né col PD»

Nota stampa del Partito Comuni…

Il Partito Comunista, ...

Storie, note e sapori della nostra Terra al castello Ruffo di Scilla con Maria Barresi, autrice de "L'essenza della Felicità"

Storie, note e sapori della no…

Evento promosso dalla ...

Siderno (RC): a Palazzo Falletti, per "L'Ulisse calabrese" la presentazione del romanzo "Omero al Faro" di Mimmo Rando (Rubbettino)

Siderno (RC): a Palazzo Fallet…

Ci sono Omero, il cant...

Addio a don Cosimo Simone, papà del Presidente della Palmese e mitico custode del “Lopresti”

Addio a don Cosimo Simone, pap…

di Sigfrido Parrello -...

Al via la Varia di Palmi: dal 10 al 25 agosto la grande festa della Calabria

Al via la Varia di Palmi: dal …

Giancarlo Giannini, Lu...

Prev Next

La "Bellezza" di Seminara Protagonista in varie Mostre del Sud Italia

In questa primavera Seminara esporta cultura, due sono le importanti mostre che il Sud Italia in questo 2019 offre a migliaia di Turisti e la Città di Seminara la fà da protagonista con delle opere straordinarie. La Soprintendenza archeologica, delle belle arti e paesaggio, in accordo con la Diocesi di Oppido-Palmi Ufficio Beni Ecclesiastici e la Basilica Santuario M. S.S Dei Poveri di Seminara, Congrega di San Marco, dopo vari sopralluoghi e studi ha deciso di prendere in prestito una delle più belle opere Rinascimentali della Calabria e di esporla a Matera Capitale Europea della Cultura. Domenico Scordo Curatore del Tesoro della Basilica ci dice che, fino agli anni 50 Matera era il Simbolo del degrado, oggi con orgoglio ci fa capire che il riscatto può avvenire tramite il patrimonio artistico, paesaggistico e culturale che il territorio possiede. Dal 19 Aprile al 19 Agosto chi visiterà Matera a Palazzo Lanfranchi potrà ammirare la Meravigliosa Madonna degli Angeli. Il Tema è il Rinascimento Visto da Sud. In accordo con L' Ingegnere dei beni ecclesiastici Ing. Paolo Martino e con il Rettore del Santuario Don Mino Ciano, il Curatore ha seguito personalmente insieme ai Funzionari del Ministero le Operazioni e redatto i vari verbali. Pensando a Seminara come una Piccola Città Museo. Fra Giovanni Fiore da Cropani nella sua titanica opera scritta nel seicento "La Calabria Illustrata" descrive la Madonna degli Angeli come un opera insigne di pregevole fattura in marmo finissimo, una bellissima opera che Antonello Gagini scolpi nel primo decennio del cinquecento. Nel bellissimo Borgo di Gerace dal 10 Aprile al 30 Giugno a Piazza Tribuna nel Museo Diocesano la Mostra "Arte e Fede" i Santi taumaturghi in Calabria Dove 4 reliquiari di pregevole fattura dei Santi Italo greci Elia lo Juniore e Filarete l'Ortolano di Seminara verranno esposte, ci racconta Domenico Scordo l'unione dei due bellissimi borghi di Gerace e Seminara, viene ricordato in uno dei più Grandi Figli che ebbe, Fra Barlaam da Seminara vissuto nel Medioevo filosofo e matematico fautore della scintilla dell' umanesimo E Vescovo di Gerace, maestro di Greco di Petrarca e Boccaccio e del Grande Leonzio Pilato anche esso Seminarase che tradusse dal Greco in Latino importanti opere come L' odissea l' Iliade la Pandet di Giustiniano e tanto altro ancora. Chi visiterà Seminara in questi mesi, potrà immergersi in un patrimonio artistico e culturale non indifferente, potrà ammirare opere del Bonanno, di Martino da Firenze, del Gagini di Calamech del Mazzolo, Montorsoli, più di 600 opere che aspettano appassionati e curiosi

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed