Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Bova: Annullato il Trekking 'Sentieri della Chora' del Festival Paleariza

Il Trekking “Sentieri della Chora” del Festival Paleariza, previsto per mercoledì 20 agosto 2014  lungo la Valle dei Mulini, è stato annullato a causa dell’incendio che alcuni giorni fa ha devastato il meraviglioso paesaggio della vallata, mettendo in pericolo le abitazioni, i greggi e le colture locali. L’incendio ha distrutto i sentieri che la Cooperativa Naturaliter aveva realizzato nella Valle dei Mulini e che hanno permesso a centinaia di persone di vivere e conoscere una delle aree più belle del nostro Aspromonte. Per noi di Paleariza e crediamo per tutti coloro che amano e seguono il Festival, ogni attacco al territorio e al suo patrimonio naturale è un attacco alla nostra comunità, in spregio alle regole della convivenza civile e  della legalità. Per alcuni di noi il nostro patrimonio culturale e paesaggistico è anche la fonte del nostro lavoro. Da anni guidiamo gruppi di escursionisti provenienti da tutta Italia, e anche dall’estero, lungo i sentieri dell’Aspromonte facendo conoscere e promuovendo un’altra Calabria,  bella, operosa e onesta. Anche stavolta proveremo a ricostruire i sentieri, sperando che la natura faccia il resto rimarginando le ferite infertele dagli uomini. Stasera a Bova, in occasione della serata conclusiva del Festival Paleariza, durante l’incontro  “Turismo sostenibile nell’Area Grecanica: storie, esperienze e prospettive” e la presentazione della II Edizione di Pucambù – Guida al Turismo Sostenibile nell’Area Grecanica,  faremo  insieme una riflessione comune su quanto è avvenuto e sui possibili percorsi che insieme -  Istituzioni, Cittadini, Associazioni Imprese -  dovremo  attivare per contrastare  questi crimini contro la natura e la comunità dell’Aspromonte Grecanico.

Leggi tutto

Bova: Consegnate ai cittadini sei nuove case popolari

Nei giorni scorsi sono stati consegnati, alle famiglie assegnatarie, sei alloggi di edilizia residenziale pubblica (case popolari) di cui uno di proprieta’ del comune di Bova, e cinque in comproprieta’ con l’ Aterp di Reggio Calabria che vanno ad aggiungersi agli altri dieci alloggi già consegnati qualche anno addietro. Soffisfazione e orgoglio del Sindaco Santo Casile assieme all’amministrazione com.le di Bova , grazie, soprattutto, al lavoro svolto dagli uffici comunali, con il personale impegno su delega del Sindaco del Geom. Annunziato. Mesiano  che ha seguito l’iter burocratico delle pratiche di assegnazione degli alloggi popolari, di cui tre ubicati in via Campo, due in via S. Costantino, e uno in via Concenzione. E’ stato quindi possibile, nonostante il complesso iter procedurale previsto dalla legge, giungere in poco tempo alla consegna complessiva di sei alloggi ad altrettante famiglie della nostra città, che così vedono alleviata la loro condizione di disagio alloggiativo. Ovviamente, tutto con la super visione disponibilità e collaborazione prestata dal rag. Morena e colleghi dell’Aterp (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica) di Reggio Calabria che hanno seguito scrupolosamente le procedure delle graduatorie e dei contratti dei nuovi inquilini.I principali passaggi dell’iter amministrativo, che si sono resi necessari per arrivare alla consegna degli alloggi, sono stati: l’indizione del bando di concorso pubblico e la relativa stesura della graduatoria provvisoria da parte del comune; la verifica e l’approvazione della stessa graduatoria, eseguite dall’apposita commissione presso il Tribunale di Reggio Calabria; l’assegnazione definitiva attraverso i decreti del Sindaco e infine la consegna, agli aventi diritto, da parte dell’ATERP, e del Sindaco. In un periodo dove l’economia è in ginocchio e conseguentemente le situazioni di disagio sociale si moltiplicano, aver portato a termine positivamente e anche speditamente la consegna degli alloggi popolari costituisce per l’amministrazione comunale di Bova – guidata a dal Sindaco dr. Santo Casile – un risultato che ripaga e rincuora a chi veramente crede sul futuro dell’antico borgo grecofono. 

Leggi tutto

Confermato a Bova il presidio antincendio del Corpo Forestale

La caserma del Corpo Forestale nel Comune di  Bova sarà mantenuta come presidio antincendio per tutta la stagione estiva, base logistica per alcuni mezzi CFS, centrale di controllo e comando per le operazioni antibracconaggio, repressione pascolo abusivo e repressione degli illeciti ambientali.

Inoltre ne sarà garantita l’apertura per due giorni la settimana. 

Questa è la notizia diffusa oggi con un comunicato stampa dall’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte, rispondendo alle preoccupazione emerse nel territorio per lo spostamento di alcune funzioni del Corpo Forestale presso il comando  di Bagaladi.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed