Menu
Corriere Locride
“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: «Il 22 ottobre presenteremo il primo rapporto sulla mortalità stradale negli anni 2013-2017 sulla S.S.106»

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Il lavoro dell’Associa...

Legambiente: «La Calabria seconda per abusivismi»

Legambiente: «La Calabria seco…

È stato presentato que...

Coldiretti: la Regione autorizza carburante in più per l’irrigazione di soccorso su tutto il territorio regionale

Coldiretti: la Regione autoriz…

Coldiretti aveva chies...

In occasione del nuovo anno scolastico inaugurazione del plesso “Carrera” della Scuola Primaria e nuovo scuolabus comunale a Roccella

In occasione del nuovo anno sc…

In occasione dell’iniz...

Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

Regione. In programma il 25 e …

"Doppio sguardo. La tr...

Legge di Bilancio 2019: Oliverio scrive ai parlamentari Calabresi

Legge di Bilancio 2019: Oliver…

Il Presidente della Re...

Gemellaggio internazionale per il Rotary di Locri

Gemellaggio internazionale per…

Il Rotary club di...

WWF: «Le Marche salvano lupi e allevatori»

WWF: «Le Marche salvano lupi e…

«Le Marche stanno segu...

Reggio. Antonino Castorina replica a Forza Italia su intitolazione strada

Reggio. Antonino Castorina rep…

«Apprendo con stupore ...

Vibo Valentia. Il presidente nazionale di UE.COOP Gherardo Colombo è stato in Calabria – Il report

Vibo Valentia. Il presidente n…

Il presidente Nazional...

Prev Next

Siderno. Sabato 24 febbraio “MAG. La ladra di libri” presenta il libro “Corpo estraneo” di Annarosa Macrì

  •   Redazione
Siderno. Sabato 24 febbraio “MAG. La ladra di libri” presenta il libro “Corpo estraneo” di Annarosa Macrì

«Una come me passa inosservata, sono i vantaggi dell'insignificanza (...) non essere bella è stato un magnifico passe - partout, puoi andare dappertutto indisturbata, non entri in conflitto con altre donne e con gli uomini ti poni alla pari. Vi pare poco?» E’ Bianca che parla, la minuta e sensibile protagonista dell’ultimo libro di Annarosa Macrì, dal titolo “Corpo estraneo” (Rubbettino, 2017). 

L’autrice, giornalista e scrittrice, ha lavorato in Rai nella redazione calabrese e accanto a Enzo Biagi. Ha già pubblicato A Berlino un bouganville (1988), Il mercante di storie (2009), Alì voleva volare (2010), L’ultima lezione di Enzo Biagi (2008) e Da che parte sta il mare (2013), vincendo il premio Moncalieri per la narrativa; si consacra, con questo ultimo suo sforzo letterario, una narratrice d’altri tempi, capace di riportarci alle più alte dimensioni intimistiche senza banalizzarne mai i confini.

Di particolare pregnanza la scelta stilistica compiuta da Annarosa. E’ importante per comprendere appieno l’intento narrativo; ogni capitolo ha un nome di donna, tranne uno: il primo. Capitolo 1: “Il professore Leopardi” è l’unico nome proprio di persona maschile che appare. E si frappone al fluire delle emozioni che Bianca - la protagonista - è costretta a un certo punto della sua storia, a schiacciare per fare spazio a un Corpo estraneo che si sta facendo strada più che nel suo fisico, nella sua anima. 

Corpo estraneo sarà presentato sabato 24 febbraio alle 17,30 nello spazio culturale “MAG. La ladra di libri” in corso Garibaldi, 281 a Siderno.

Maria Antonella Gozzi dialoga con l'autrice.