Menu
Corriere Locride
Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

ADA Calabria: dalla "rete" alle nuove forme di ospitalità

ADA Calabria: dalla "rete…

Nella splendida locati...

Prev Next

Siderno. Sabato 16 febbraio, da “MAG. La ladra di libri”, verrà presentato il nuovo racconto di Francesco Idotta "Cercami quando finirà l'inverno"

  •   Redazione
Siderno. Sabato 16 febbraio, da “MAG. La ladra di libri”, verrà presentato il nuovo racconto di Francesco Idotta "Cercami quando finirà l'inverno"

Romanzo breve ma denso di significati il nuovo racconto di Francesco Idotta "Cercami quando finirà l'inverno" (2018, Città del Sole), vero e proprio capolavoro di sintesi, semplicità tale e intensa, da essere considerata un'opera completa per l'alto valore comunicativo, tematico ed educativo. La vicenda vede Agostino ed Ettore, padre e figlio, a dover fronteggiare e metabolizzare la scomparsa improvvisa di Anna: moglie e madre, complice di una intera vita, amante, amica che ha lasciato un vuoto incolmabile. Tutto parla di lei, tutto porta ancora il suo sorriso, il suo odore...tutto parla della sua dolcezza, della sua dedizione alla famiglia, specie quel libro scritto insieme ad Agostino e da lei illustrato con gli acquerelli: una vita trascorsa assieme dai tempi dell'infanzia, la scuola, il maestro e così via. I momenti felici e gioiosi diventano silenzi assordanti, chiusure, vuoti, assenze di pensieri, parole non dette, ma, sarà solo l'amore di un padre e in nome dell'amore per Anna che i due troveranno la forza per andare avanti e ripartire anche con un dolore nel cuore. Un inno alla paternità, un dialogo familiare in continuo crescere e un confronto generazionale maturo fondato sull'ascolto e sullo stare assieme per continuare ad andare avanti. L'inverno gelido, nasconde germogli che solo in primavera fioriranno e il ciclo della vita riparte. Morte è parte di vita , ma, come disse Foscolo “nessuno muore per chi resta nella memoria di chi vive". “Cercami quando finirà l'inverno” verrà presentato sabato 16 febbraio alle 17,30 nello spazio culturale “MAG. La ladra di libri” di Siderno. Maria Antonella Gozzi dialoga con l'autore. Interviene Simona Masciaga, docente e critico letterario.