Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

Reggio. Cineteatro Metropolitano, sabato 6 aprile alle 18 la presentazione del libro “Carneade” di Antonio Calabrò

  •   Redazione
Reggio. Cineteatro Metropolitano, sabato 6 aprile alle 18 la presentazione del libro “Carneade” di Antonio Calabrò

“Nessuno è innocente. Vi piace recitare la parte dei buoni, vi piace sentirvi umani e solidali, ma in fondo al vostro animo lo sapete bene: siete colpevoli. Siete dei gran bastardi colpevoli di tutto. Ed è per questo che io vi ammazzo, e con gran soddisfazione, tra l’altro”. Queste parole di Carneade, il personaggio dell’omonimo romanzo di Antonio Calabrò, fanno capire subito le intenzioni dello scrittore reggino: avvolgendo il lettore in atmosfere noir, farlo riflettere in modo duro e scomodo sulle contraddizioni sociali e culturali e sulle relative gabbie mentali, stimolando alla libertà senza tralasciare una grottesca ironia. “Carneade”, edito da “La città del sole” e che verrà presentato pubblicamente sabato 6 aprile alle ore 18 al “Cineteatro Metropolitano” di via Nino Bixio, è l’ultima opera di Calabrò, che arriva dopo il successo di “Chiudi e Vai”. Lo scritto, ispirato da Quentin Tarantino come si può capire dal forte virgolettato di Carneade,  che offre una visione del Sud e del mondo e di classiche questioni irrisolte come le ingiustizie, verrà “assaggiato” attraverso un inconsueto reading figurato che vedrà i componenti dell’associazione culturale “L’Amaca” recitare alcuni passi, per poi lasciare spazio al lettore che vorrà “assaporarlo”.