Menu
Corriere Locride
“Reggio chiama Rio - fatti di musica Brasil Festival”: Hamilton de Holanda infiamma l’Arena

“Reggio chiama Rio - fatti di …

Si è chiusa con il tri...

Cittanova. Scuola di Recitazione della Calabria: al via le nuove audizioni

Cittanova. Scuola di Recitazio…

In cantiere l'ambizios...

Giovanni Tocci medaglia di bronzo ai campionati mondiali di tuffi a Budapest 2017

Giovanni Tocci medaglia di bro…

Giovanni Tocci, giovan...

Panchina Palmese, Ferraro prima scelta. Vertenze pagate ed il 21 Luglio la definitiva iscrizione

Panchina Palmese, Ferraro prim…

di Sigfrido Parrello -...

Genti di Calabria ed i Colori del Cielo. Appuntamento a Tuscania (VT) il 24 luglio per i lavori di Pino Bertelli e Francesco Mazza

Genti di Calabria ed i Colori …

Sarà presentato il pro...

Coldiretti: bene la legge sugli agrumeti caratteristici approvata dalla commissione agricoltura della camera

Coldiretti: bene la legge sugl…

In Calabria interessat...

Calcio, Serie D - Aventi diritto, chiuse le iscrizioni. Per adesso la Palmese c’è!

Calcio, Serie D - Aventi dirit…

di Sigfrido Parrello -...

Sant'Ilario dello Ionio: domenica prossima "Migrazioni"

Sant'Ilario dello Ionio: domen…

Domenica 16 luglio, al...

Calcio - L'AIA nazionale ufficializza le promozioni degli arbitri calabresi

Calcio - L'AIA nazionale uffic…

di Sigfrido Parrello -...

Siderno. Sabato 8 luglio, presentazione del libro di Fausta Ivaldi "Una vita esagerata"

Siderno. Sabato 8 luglio, pres…

SIDERNO - «A mia madre...

Prev Next

Martedì 11 luglio presentazione della tavola della Madonna del Borgo di Stilo

  •   Redazione
Martedì 11 luglio presentazione della tavola della Madonna del Borgo di Stilo

La Madonna del Borgo di Stilo, torna finalmente a Stilo, nella sua città, dopo alcuni decenni di parmanenza nei laboratori della Soprintendenza di Cosenza, per il restauro eseguito da Alba Nudo e Mimmo Visciglia. E’ un vero capolavoro di Salvo d’Antonio, nipote dello straordinario Antonello da Messina e artista che ha avuto la capacità di interpretare mirabilmente l’arte del caposcuola coniugandola alle tendenze emergenti a cavallo tra Quattro e Cinquecento. La tavola di Stilo è vicina alla Dormitio Virginis del 1509 del Duomo di Messina, o meglio a quel che resta del polittico dopo il terremoto del 1908. Su un frammento compare la preziosa firma dell’artista. La Madonna del Borgo è una tempera su tavola che gli storici dell’arte, fanno risalire al XVI secolo. Non si comprende quando e come l’opera sia arrivata a Stilo considerato che la data di fondazione del Convento di Santa Maria del Borgo o Santa Maria delle Nevi rimonti al 1550. Costituiva la parte centrale del grande altare ligneo barocco un tempo appartenuto alla chiesa del Convento dei Cappuccini di Stilo e ora a quella di San Francesco, dove l’altare venne trasferito prima della demolizione dell’originario luogo di culto.

La preziosa tavola, tornata definitivamente a Stilo e in attesa di essere risistemata sull’altare ligneo anch’esso restaurato e in attesa del rimontaggio, verrà presentata martedì 11 luglio 2017, alle ore 17,30, durante un incontro organizzato nella Chiesa di San Francesco di Stilo. A tale momento storico parteciperanno esperti e autorità regionali.

Dopo i saluti del parroco di Stilo, don Salvatore Monte, e del Sindaco Giancarlo Miriello, interverranno il Soprintendente dei beni archeologici, belle arti e paesaggio di Cosenza, Mario Pagano, Enrichetta Salerno, Responsabile della Soprintendenza al patrimonio storico-artistico di Cosenza e Direttore del Laboratorio di restauro, Alba Nudo, Direttore tecnico del restauro, e Giuseppe Mantella, Restauratore e coordinatore del progetto, insieme all’architetto Ivan Simonetti, e a don Fabrizio Cotardo e don Angelo Festa, dell’ufficio tecnico della Diocesi di Locri-Gerace.

Concluderà il Vescovo della Diocesi di Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva. Modera l’incontro il giornalista Francesco Sorgiovanni.


Tags

Stilo,