Menu
Corriere Locride
Bovalino. Sabato 29 settembre al Caffè Letterario Mario La Cava si terrà la Presentazione del romanzo "Il cielo comincia dal basso"

Bovalino. Sabato 29 settembre …

«Rosa Sirace è una che...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: «Il 22 ottobre presenteremo il primo rapporto sulla mortalità stradale negli anni 2013-2017 sulla S.S.106»

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Il lavoro dell’Associa...

Legambiente: «La Calabria seconda per abusivismi»

Legambiente: «La Calabria seco…

È stato presentato que...

Coldiretti: la Regione autorizza carburante in più per l’irrigazione di soccorso su tutto il territorio regionale

Coldiretti: la Regione autoriz…

Coldiretti aveva chies...

In occasione del nuovo anno scolastico inaugurazione del plesso “Carrera” della Scuola Primaria e nuovo scuolabus comunale a Roccella

In occasione del nuovo anno sc…

In occasione dell’iniz...

Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

Regione. In programma il 25 e …

"Doppio sguardo. La tr...

Legge di Bilancio 2019: Oliverio scrive ai parlamentari Calabresi

Legge di Bilancio 2019: Oliver…

Il Presidente della Re...

Gemellaggio internazionale per il Rotary di Locri

Gemellaggio internazionale per…

Il Rotary club di...

WWF: «Le Marche salvano lupi e allevatori»

WWF: «Le Marche salvano lupi e…

«Le Marche stanno segu...

Reggio. Antonino Castorina replica a Forza Italia su intitolazione strada

Reggio. Antonino Castorina rep…

«Apprendo con stupore ...

Prev Next

Locri (RC): alla Galleria Arkè finissage della mostra "Le dimore del mito" di Mariniello e performance di Nino Racco

  •   Redazione
Locri (RC): alla Galleria Arkè finissage della mostra "Le dimore del mito" di Mariniello e performance di Nino Racco

Si è conclusa mercoledì 27 settembre, alla galleria Arkè di Locri (RC), la mostra di pittura "Cecco Mariniello: Le dimore del mito", evento artistico realizzato in stretta collaborazione con Exfabbricadellebambole di Milano che ne ha prodotto anche il catalogo.

La performance di Nino Racco ha aperto dei quadri in ogni opera di Mariniello stimolando sguardi e interpretazioni differenti e sempre personali in un singolare intreccio "cromatico" e dialogico che ha mobilitato vicendevolmente le opere e il pubblico accorso alla galleria Arkè  malgrado l'allerta meteo. In equilibrato melange tra  sequenze del suo repertorio teatrale e  sequenze di pura  improvvisazione il noto cantastorie ha presentato una selezione di testi poetici da Pavese a Whitman utilizzandoli come elaboratori di significati, ovvero come didascalie aperte. Ne è scaturita una leggiadra ma intensa combinazione tra i linguaggi del teatro, della poesia, della musica e dell'arte visuale che ha catturato l'attenzione e la risposta critica dei partecipanti, così come auspicato dalla curatrice e dall'attore nell'ideazione di questo ricco finissage.

Lo spazio delle rappresentazioni di Cecco Mariniello è prospettico e l'ispirazione gioca di volta in volta con la memoria individuale e con il mito, con la metafisica e con il grottesco, sovente evocando suggestioni della grande tradizione del Novecento figurativo italiano.

La mostra è parte della rassegna "Mitica", curata da Marò D'Agostino, che propone da qualche tempo nello spazio espositivo locrese sito in Piazza Fortugno (piazza del Tribunale) ma anche in altri luoghi topici del territorio, attraverso i linguaggi dell'arte (dalla fotografia alla performance, dalla musica alla pittura) una ricerca insolita e colta in un mondo di fascinazione e di simboli.

La rassegna è anche un'occasione per riflettere sull'importanza dell'arte e sulle opportunità di investimento in oggetti e opere che nella società consumista vengono trascurate e su cui bisogna invece stimolare l'attenzione.


Tags

Locri,