Menu
Corriere Locride
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” realizza il primo rapporto sugli incidenti stradali mortali nel periodo 2013-2017 sulla s.s.106

L’Associazione “Basta Vittime …

L’Associazione “Basta ...

Cinquefrondi. Il sindaco Conia chiede ai vari enti preposti di intervenire a tutela della sicurezza dei cittadini

Cinquefrondi. Il sindaco Conia…

Il Sindaco di Cinquefr...

Diocesi Locri - Gerace. Molte le comunità parrocchiali interessate dall’avvicendamento dei parroci

Diocesi Locri - Gerace. Molte …

Sulla linea del rinnov...

Coldiretti, Molinaro: succo di soli agrumi calabresi in vendita nella Gdo

Coldiretti, Molinaro: succo di…

«Produzione, testa e c...

Nota stampa del Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese sull'evento eccezionale che ha colpito il suo comprensorio

Nota stampa del Presidente del…

«L’evento eccezionale ...

Nubifragio, Coldiretti, Molinaro: gli interventi urgenti della Regione

Nubifragio, Coldiretti, Molina…

«Prima stima dei danni...

Bovalino (RC). Premio Letterario La Cava 2018: Le opere in concorso

Bovalino (RC). Premio Letterar…

Sono 33 le opere in co...

Locri. Martedì 9 ottobre verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey

Locri. Martedì 9 ottobre verrà…

Martedì 9 ottobre 2018...

Ardore. Grande partecipazione all'iniziativa di questa domenica mattina organizzata da AISM (associazione italiana sclerosi multipla)

Ardore. Grande partecipazione …

Anche ad Ardore si è f...

Reggio. Nota stampa di Antonino Castorina sui lavori di riqualificazione nel quartiere Archi

Reggio. Nota stampa di Antonin…

«Il lavoro che stiamo ...

Prev Next

Brancaleone: Svolto l’incontro letterario “Edward Lear e la sacra filoxenia nella Calabria Estrema”

  •   Redazione
Brancaleone: Svolto l’incontro letterario “Edward Lear e la sacra filoxenia nella Calabria Estrema”

Inizia positivamente il ciclo di incontri letterari e culturali “Autunno Letterario” rassegna letteraria e culturale curata dalla Pro Loco di Brancaleone. Il primo incontro che si è svolto sabato 29 Settembre presso la Storica Dimora del Confino di Cesare Pavese' a Brancaleone. Con un convegno di grande rilievo che ha avuto come tema " Edward Lear e il Grand Tour" ,in presenza di un folto pubblico.

Dopo i saluti di rito di Tonino Tringali proprietario della Dimora e Carmine Verduci (presidente della Pro-Loco Brancaleone), il Dr Vincenzo De Angelis, storico ma nella circostanza nelle vesti di moderatore, ha conversato amabilmente, con gli autori; il Prof. Franco Tuscano, Il Prof. Saverio Verduci e la Prof.ssa Anna Rita Mazzitelli. Gli autori hanno anche voluto spiegare le ragioni che li hanno indotti a scrivere le loro opere. Il prof. Franco Tuscano ha sottolineato- con il suo "Grand Tour nella Calabria Estrema"- la bellezza sublime dei luoghi calabresi e soprattutto la "sacra Filoxenìa di omerica” memoria che fa parte del corredo genetico della gente di questi luoghi: un retaggio culturale di cui il nostro modus vivendi è profondamente intriso al punto di averne ossificato l'identità". I Prof . Saverio Verduci e Anna Rita Mazzitelli si sono soffermati - con il loro " Edward Lear tra Motta San Giovanni e la Bovesìa"- sulla figura del grand tourist inglese che è stato colui il quale, tra i tanti viaggiatori, ha lasciato la traccia più profonda e non per nulla a lui è stato dedicato l'ecosostenibile " Sentiero dell'Inglese".

Prezioso è stato anche il contribuito del noto archeologo Prof. Sebastiano Stranges ed i dibattiti scaturiti nel corso della serata che hanno coinvolto il pubblico presente.

Si conferma ancora una volta l’impegno della Pro-Loco di Brancaleone sul campo della cultura nel territorio reggino che la vede protagonista indiscussa di una grande opera di rivalutazione culturale a Brancaleone e dintorni.

Soddisfazione espressa dal suo giovane Presidente Carmine Verduci il quale ha espresso parole di grande stima nei confronti degli autori ed ospiti presenti, nonché il suo ringraziamento alle associazioni che hanno partecipato all’iniziativa, annunciando alla fine dell’incontro che le iniziative proseguiranno come programma nel corso dell’anno nell’ottica della collaborazione fra associazioni del territorio attive nel campo della promozione culturale, sociale e letteraria.