Menu
Corriere Locride
Taurianova legge: un tripudio di partecipazione ed entusiasmo per il festival del libro unico in Calabria

Taurianova legge: un tripudio …

Una vera e propria Fes...

San Roberto (RC), l’associazione “Colelli in Progress” plaude al lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale: “Negli anni crescita esponenziale”

San Roberto (RC), l’associazio…

“Giunti al termine di ...

Locri. Giovedì 23, a palazzo Nieddu Del Rio, sarà presentato il libro “Storie di idee e di rivoluzioni. Il 1847-’48 in Calabria e i Cinque Martiri di Gerace”

Locri. Giovedì 23, a palazzo N…

Sarà presentato gioved...

Reggio Calabria. Grande partecipazione per la terza edizione del premio di poesia San Gaetano Catanoso

Reggio Calabria. Grande partec…

Si è svolta domenica 1...

Reggio Calabria. Domenica 19 maggio si svolgerà la terza edizione del "Premio di poesia San Gaetano Catanoso"

Reggio Calabria. Domenica 19 m…

Si svolgerà domenica 1...

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 28 e 30 Maggio, l’Amministrazione comunale prende parte alla Campagna Nazionale “il Maggio dei Libri”

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 2…

IL MAGGIO DEI LIBRI..L...

Nuoto, al via il II° Meeting Master Città di Cosenza 2019

Nuoto, al via il II° Meeting M…

La Federazione Italian...

Narcotraffico: 16 arresti della  Guardia di finanza di Catania,  l'organizzazione aveva ramificazioni attive a Torino, Siena e Reggio Calabria

Narcotraffico: 16 arresti dell…

 CATANIA, 10 MAG ...

"Taurianova legge. Festa del libro e della lettura" sarà presentato al Salone internazionale del libro di Torino

"Taurianova legge. Festa …

Sabato 11 maggio alle ...

Reggio. Esce il nuovo libro di Cosimo Sframeli: ‘Ndrangheta Addosso (Falzea editore)

Reggio. Esce il nuovo libro di…

'NDRANGHETA ADDOSS...

Prev Next

Appello del Responsabile del Dipartimento Giustizia Regionale di F.d’I., avv. Giuseppe Serranò: «salviamo il “Centro recupero tartarughe marine” di Brancaleone»

  •   Redazione
Appello del Responsabile del Dipartimento Giustizia Regionale di F.d’I., avv. Giuseppe Serranò: «salviamo il “Centro recupero tartarughe marine” di Brancaleone»

Il Responsabile del Dipartimento Giustizia Regionale di F.d’I., avv. Giuseppe Serranò, in merito alla nota vicenda sulla chiusura del Centro recupero tartarughe marine di Brancaleone ha scritto al Sindaco della Città Metropolita di Reggio Calabria, al Presidente del Comitato dell’Associazione Comuni della Locride, al Presidente dell’Assemblea dell’Associazione Comuni della Locride e ai Commissari del Comune di Brancaleone chiedendo un intervento risolutivo per scongiurare la chiusura del Centro.

Di seguito il testo della lettera:

Al Signor        Sindaco della Citta  Metropolitana

di Reggio Calabria

Giuseppe Falcomatà

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                          Al Signor         Presidente del Comitato

dell’Associazione Comuni della Locride

Rosario Rocca

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                          Al Signor         Presidente dell’Assemblea

dell’Associazione Comuni della Locride

Vincenzo Candia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                                                          Ai signori        Commissari

                       del Comune di Brancaleone

                                                                                  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.              

Siamo fortemente preoccupati della situazione che si è venuta a creare a Brancaleone dopo la comunicazione del Comune che invita a sgomberare i locali adibiti a Centro recupero tartarughe marine.

La notizia che Ferservizi non intende più rinnovare il contratto di comodato d’uso al Comune di Brancaleone della stazione ferroviaria mette a rischio la sopravvivenza stessa del Centro. Non possiamo consentire l’ennesima spoliazione di ciò che rappresenta un’eccellenza Calabra.

La cura e la passione che mettono i volontari hanno garantito il soccorso, la cura e la riabilitazione di decine e decine di esemplari di Tartarughe Marine

Una realtà cosi importante per la nostra Calabria deve essere salvaguardata perché oltre ad essere una missione per rendere questo mondo migliore rappresenta la Calabria Positiva dei tanti giovani che quotidianamente lottano per non veder morire la propria Terra.

Noi non lasceremo solo il Centro e abbiamo già chiesto ai nostri rappresentanti istituzionali di attivarsi perché i volontari possano continuare il loro compito.

Se il Comune di Brancaleone non riesce a garantire i locali, riteniamo sia dovere della Città Metropolitana e di tutti i 42 comuni dell’Associazione Comuni della Locride  farsi carico, anche economicamente, per il mantenimento del Centro a Brancaleone. Per questo chiediamo alle SS.VV. di intervenire immediatamente e concretamente perché l’appello di Filippo Armonio e Tania IL Grande dell’Associazione Blue Conservancy Onlus non cada nel vuoto. Salvare il “Centro recupero tartarughe marine” di Brancaleone è una priorità.

Avv. Giuseppe Serranò

(Coordinamento Regionale Fratelli d’Italia – Dipartimento Giustizia)