Menu
Corriere Locride
Siderno. Al via da giovedì 10 ottobre, da “MAG. La ladra di libri”, il nuovo corso professionale a cura di Amalia Papasidero

Siderno. Al via da giovedì 10 …

“L’attività editoriale...

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Ai domiciliari un giovane corr…

Il signor Giuseppe Var...

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Giovedì 19 settembre si terrà la conferenza stampa di presentazione del Convegno CALABRIA “ANIMA MEDITERRANEA” – “Ponte tra Meridione e Settentrione”

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Gio…

Giovedì 19 settembre a...

Calabria, Anas: incidente sulla statale 106 “Jonica” a Brancaleone

Calabria, Anas: incidente sull…

L'incidente ha coinvol...

Incontro del Partito Comunista con i lavoratori di "Locride Ambiente" aperto a cittadini e forze politiche e sindacali

Incontro del Partito Comunista…

Si è svolto  lune...

Enrico Panini annuncia il calabrese Conia responsabile del Mezzogiorno DemA

Enrico Panini annuncia il cala…

Sabato 14 settembre, a...

Bovalino (RC):  domani primo impegno ufficiale per il Bovalino Calcio a 5 (Coppa di Divisione)

Bovalino (RC): domani primo i…

di Pasquale Rosaci - P...

Nuovo ridimensionamento dell'Ospedale di Locri: nota stampa del partito comunista (federazione provinciale di Reggio Calabria)

Nuovo ridimensionamento dell'O…

«La notizia, poco fa d...

Nuovo Governo: Nota stampa del Segretario generale di Uil Calabria

Nuovo Governo: Nota stampa del…

Uil Regionale Calabria...

Poste Italiane: nuove divise per i portalettere della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane: nuove divise p…

REGGIO CALABRIA, 10 se...

Prev Next

Anas: tratto chiuso, per incidente, sulla Ss18 “Tirrena inferiore” a Ionadi (VV) in entrambe le direzioni

In entrambe le direzioni al km 446,800, deviazioni in loco. 

Catanzaro, 4 agosto 2018

Il tratto della strada statale 18 “Tirrena Inferiore” è temporaneamente chiuso in entrambe le direzioni al km 446,800, in località Ionadi (in provincia di Vibo Valentia), a causa di un incidente frontale. Le deviazioni vengono segnalate in loco. Due sono i veicoli coinvolti e le persone ferite.

Sul posto è presente il personale di Anas e delle Forze dell’Ordine per ripristinare al più presto la normale circolazione.

Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti "Pronto Anas" è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148. 

Leggi tutto

Coldiretti. Assemblea sezione Monteporo nel Vibonese: Giuseppe Porcelli eletto presidente. Discusso il tema dei danni da cinghiali

Tra le eccellenze della nostra Calabria che hanno meritato attenzione a livello mondiale spiccano la Cipolla Rossa di Tropea IGP, la nduja di Spilinga ed il Pecorino del Monteporo, quest’ultimo in dirittura d’arrivo per ottenere l’ IGP. E proprio nei territori del monteporo nel Vibonese  che queste eccellenze hanno trovato il loro habitat naturale al punto di essere leva per l’economia del territorio .

Nella sede del salumificio Livasi di Spilinga i  soci di Coldiretti hanno eletto Presidente della Sezione Giuseppe Porcelli, già delegato Giovani Impresa di di CZ –KR- VV, titolare dell’omonimo salumificio che produce la nduja di Spilinga oltre altri salumi. Anche i profili imprenditoriali di chi lo coadiuverà sono di imprenditori di prim’ordine. Michele Dotro, titolare del salumificio “Sua Maestà Il Porco” di Spilinga e dell’azienda omonima dove coltiva ortaggi; Peppe Mangiafave, neo insediato imprenditore  che punta a valorizzare la Cipolla di Tropea nella sua azienda di famiglia attraverso percorsi di innovazione per raggiungere standard qualitativi elevati;  Nino Cavallari di Nicotera, una laurea in Giurisprudenza ed una professione da avvocato alla quale sottrae il tempo utile per dedicarsi all’ attività agricola al punto di essere imprenditore agricolo professionale  e Domenica Campanaro  coltivatrice diretta da oltre 30 anni rappresenta le donne e i pensionati che in questi territori hanno il merito di non aver mai smesso di tutelare le distintività e le colture che lo caratterizzano.

Sono stati presenti il presidente di Vibo Onofrio Casuscelli, il direttore Pietro Bozzo e i funzionari Domenico Piperno e Francesco Lico. Un ampio dibattito ha caratterizzato l’assemblea che ha trattato temi d’interesse comune con particolare riferimento al problema dei danni da cinghiale che nel territorio stanno decretando, ormai da anni, la perdita di importanti produzioni. Il direttore Bozzo ha comunicato che Coldiretti non molla rispetto alle proposte inviate alla Regione Calabria utili a modificare i testi normativi che potrebbero dare la possibilità agli agricoltori di difendersi meglio da questa emergenza.  Ha riferito di quanto fatto dalla Regione Lombardia nei giorni scorsi che ha concesso la possibilità agli agricoltori titolari di permesso di caccia di potersi difendere autonomamente 12 mesi l’anno nel perimetro aziendale in deroga ai soli periodi di apertura della caccia. Il tutto è stato ampliato dall’intervento del Presidente Casuscelli che ha spaziato tra le cose fatte e le tante cose da fare e da condividere per arginare l’emergenza fauna selvatica. Ha introdotto altri temi d’interesse comune esplicitando come da presidente della locale sezione provinciale degli allevatori Calabresi intende continuare con l’attività di consolidamento ed assistenza delle imprese ad indirizzo zootecnico ipotizzando di sviluppare percorsi di inclusione anche per quanti nel territorio del monteporo guardano alla suinicoltura con particolare interesse al fine di avere maggiore materia prima da trasformare. Non sono mancati gli stimoli dai pensionati presenti al fine di agevolare percorsi utili per rivedere gli importi delle pensioni dei coltivatori diretti per una revisione degli importi minimi che non consentono ad oggi un dignitoso tenore di vita bensì costringono i pensionati ad enormi sacrifici pur avendo speso una vita lavorativa intera a produrre cibo e salvaguardare territori. Il neo eletto presidente Giuseppe Porcelli ha infine riservato una sorpresa all’assemblea esponendo la delibera per il NO al trattato CETA prodotta dall’amministrazione Comunale di Spilinga dietro impegno del sindaco Armando Fiamingo attualizzandola alla intenzione di non ratificarlo da parte del Governo Nazionale. Porcelli ha parlato del tema del valore del Made in Italy quale importantissima leva per i nostri territori entrando nel merito della petizione “stopcibofalso”.  Al termine dell’assemblea una impareggiabile degustazione della nduja di Spilinga che ha  deliziato i palati dei presenti.

16.06.2018                            Ufficio Stampa Coldiretti Calabria

Leggi tutto

L’assemblea degli agricoltori della sezione Coldiretti “Serre Vibonesi” ha eletto Michele Vartuli presidente

Si è svolta a Dasà (VV) nella biblioteca comunale l’assemblea dei soci Coldiretti per  l’elezione degli organi della sezione intercomunale delle “serre vibonesi” che abbraccia i comuni tra Dasà e Serra San Bruno. All’incontro ha partecipato il sindaco di Dasà Raffaele Scaturchio e per la Coldiretti il direttore Pietro Bozzo, il presidente di Vibo V. Onofrio Casuscelli nonché il presidente regionale Pietro Molinaro. Gli agricoltori delle serre vibonesi hanno eletto Presidente della Sezione l’agricoltore Michele Vartuli, titolare di una azienda olivicola di circa 100 ettari -con frantoio e confezionamento - prevalentemente della varietà ottobratica dalla quale produce Olio Extravergine IGP Calabria destinato a mercati nazionali ed internazionali. Vartuli si occupa anche di fonti rinnovabili e inclusione sociale; partecipa allo SPRAR “Passa lu mari” che ha consentito a circa 60 migranti (alcuni presenti in sala) di integrarsi nei comuni di Arena a Dasà.  Un esempio di accoglienza diffusa con il recupero di immobili e iniziative con Coldiretti Vibo per agevolare percorsi formativi nelle aziende agricole. Il consiglio è composto da Domenico De Paola, titolare di azienda agricola - agrituristica a Serra San Bruno, con un parco avventura e produttore di marmellate con prodotti kmzero; da Alba Condino (Donne Impresa), Raffaele Vartuli (Giovani) e Maria Ganino (Pensionati). Il Presidente Casuscelli ha riferito sul lavoro di Coldiretti che radicandosi sempre di più, sta rinnovando gli organi sezionali  immettendo anche nuove leve.  Casuscelli ha evidenziato le peculiarità del territorio che ha una agricoltura viva e vitale che si sta rafforzando puntando anche sulla multifunzionalità aziendale. Intervenendo il Sindaco Scaturchio ha  rilevato come una sezione della più importante organizzazione agricola è una presenza di prossimità non solo sindacale ma anche operativa. Il sindaco ha dichiarato di seguire le dinamiche agricole nazionali e regionali con particolare attrazione per le battaglie di Coldiretti. Ha dato la disponibilità per l’utilizzo di immobili dell’amministrazione. Ha rimarcato sul valore della biodiversità che è un punto di forza per il rilancio dell’economia. Il Presidente Vartuli ha confermato l’ impegno di rappresentare il territorio dove si riesce a fare impresa in agricoltura e nel sociale capitalizzando la distintività come dimostra la valorizzazione dell’ottobratica  e del fagiolo “Ziccaianca”, una varietà recuperata. Il presidente Molinaro ha parlato dell’agricoltura nei piccoli comuni montani e svantaggiati che sono custodi di prodotti DOP e IGP. “La salvaguardia di queste eccellenze è dovere di tutti - ha affermato - in quanto solo così  evitiamo spopolamento, dissesto idrogeologico ed incendi. Molinaro ha poi approfondito i contratti di filiera che salvaguardano il “made in italy” agroalimentare e il reddito degli agricoltori. In conclusione il leader di Coldiretti ha approfondito su come poter irrobustire l’attività dello SPRAR. Coldiretti Calabria - ha concluso - è quotidianamente impegnata e con l’elezione del consiglio abbiamo accorciato le distanze  con un gruppo di dirigenti che può  sicuramente farà bene.

14.06.2018                                                                         Ufficio Stampa Coldiretti Calabria

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed