Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

San Luca: Arrestate 11 persone affiliati alla 'ndrangheta

  •   Redazione
San Luca: Arrestate 11 persone affiliati alla 'ndrangheta San Luca: Arrestate 11 persone affiliati alla 'ndrangheta

Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria e del Comando Gruppo di Locri hanno eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 11 persone, fra le quali ci sono anche imprenditori, appartenenti e contigui alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale della “Locale di San Luca”, operante nel comune di San Luca e territori limitrofi, responsabili. 

Una persona, è sfuggita alla cattura ed è ricercata.

Le 11 persone arrestate sono ritenute appartenenti o contigue alle cosche di San Luca Nirta 'scalzone' e Romeo 'staccu'.

Gli arrestati sono accusati di associazione di tipo mafioso, concorso in illecita concorrenza con minaccia o violenza, aggravata dall’aver favorito un sodalizio di tipo mafioso, frode nelle pubbliche forniture e furto di inerti.

L’operazione, denominata “Italia che lavora” trae origine da un’indagine avviata nel 2005 dalla Stazione Carabinieri di San Luca, in cui sono confluite le risultanze di precedenti importanti operazioni dell’Arma dei Carabinieri (“Crimine”, “Reale”, “Saggezza”, “Metano a San Luca”), che hanno consentito di documentare l’operatività della “locale” di San Luca nel condizionamento dell’aggiudicazione e dell’esecuzione degli appalti pubblici banditi in quel centro il cui comune è stato sciolto per infiltrazione mafiosa nel maggio 2013 e l’ultimo Sindaco arrestato nel dicembre scorso, sempre dai Carabinieri, per associazione mafiosa.