Menu
Corriere Locride
Villa San Giovanni. Dal 27 settembre al 1 ottobre la 35° edizione di Expo Sposi & Casa

Villa San Giovanni. Dal 27 set…

Sempre più grande, sem...

Il 25 settembre si presenta l’avviso per la formazione al personale socio-sanitario nell’ambito del Piano per il contrasto alla violenza alle donne

Il 25 settembre si presenta l’…

COMUNICATO STAMPA -&nb...

Reggio Calabria. “Francesco de Paula l’Opera” in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio Calabria. “Francesco de…

COMUNICATO STAMPA - Do...

Settembre Rendese. Nestore Verre in concerto al Castello

Settembre Rendese. Nestore Ver…

Martedì 26 settembre a...

Musica. "Chitarrese": il nuovo brano di Francesco Loccisano

Musica. "Chitarrese"…

Diciotto chili di cord...

Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Calciomercato di Serie D - La Palmese prende il centravanti Orlando

Calciomercato di Serie D - La …

di Sigfrido Parr...

Calcio, Serie D: la gara Paceco-Palmese arbitra Arena di Torre del Greco

Calcio, Serie D: la gara Pacec…

di Sigfrido Parrello -...

Prev Next

San Giovanni di Gerace: Scoperta una vasta piantagione di canapa indiana

  •   Redazione
San Giovanni di Gerace: Scoperta una vasta piantagione di canapa indiana

Una piantagione di canapa è stata scoperta in località “Cuzzolo” del comune di San Giovanni di Gerace, dal personale del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale (Nipaf) del Comando provinciale di Reggio Calabria, con il supporto del Comando Stazione Forestale di Gioiosa Jonica.

La coltivazione, nascosta in una zona impervia e mimetizzata con la vegetazione naturale, era composta da circa 150 piante di canapa indiana prossime alla maturazione e alte circa 2 metri, fornite singolarmente di pali tutori in legno ed irrigate con un efficiente sistema di irrigazione a goccia.

Gli uomini del Corpo forestale sono giunti a localizzare la piantagione grazie alla capillare conoscenza del territorio Aspromontano che, per le sue peculiarità orografiche, negli ultimi anni è sempre più interessato dalla coltivazione illegale della canapa indiana.

Dopo aver avvisato l’autorità giudiziaria competente ed avuto il via libera, gli agenti del Corpo forestale hanno estirpato e distrutto con il fuoco l’intera piantagione, ad esclusione di alcune piante destinate ad analisi di natura chimico-fisico. Le indagini proseguono per identificare ed assicurare alla giustizia i responsabili della coltivazione.