Menu
Corriere Locride
Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Galleria Limina, Romeo: Anas trovi soluzione immediata

Galleria Limina, Romeo: Anas t…

"Ordinaria o straordin...

Roccella: La Guardia Costiera presenta la stagione balneare 2017

Roccella: La Guardia Costiera …

Nella giornata di ieri...

Prev Next

San Ferdinando. Arrestato un 47enne: dovrà scontare 11 mesi agli arresti domiciliari

  •   Redazione
San Ferdinando. Arrestato un 47enne: dovrà scontare 11 mesi agli arresti domiciliari

Il 15 Maggio 2017, a San Ferdinando (RC), i militari della locale Stazione Carabinieri, in ottemperanza all’Ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi – Ufficio Esecuzioni Penali, rintracciavano e traevano in arresto CONDINA Rocco Maurizio quarantasettenne milanese di fatto residente a San Ferdinando, perché riconosciuto colpevole di aver violato, nel 2009, gli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza cui era sottoposto all’epoca dei fatti.

L’arrestato, che deve espiare la pena residua di 11 mesi e 28 giorni di reclusione, al termine degli adempimenti di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria.