Menu
Corriere Locride
Politica. Grazioso Manno presidente del Consorzio di Bonifica di Catanzaro: «Chiefalo commissario provinciale della Lega è un’ottima scelta»

Politica. Grazioso Manno presi…

Riceviamo e pubblichia...

Fattoria della Piana dona un mezzo per la raccolta differenziata al Comune di Candidoni

Fattoria della Piana dona un m…

Mercoledì 20 giugno, a...

La guida turistica "Pronto Estate" giunge alla IX edizione

La guida turistica "Pront…

La guida turistica Pro...

Wwf. I rifiuti del mare in mostra per sensibilizzare

Wwf. I rifiuti del mare in mos…

I volontari del WWF ha...

Coldiretti su rapporto Banca d'Italia: l'agricoltura non arretra nonostante sia sotto attacco ed in Calabria penalizzata

Coldiretti su rapporto Banca d…

Molinaro: la Calabria ...

Lamezia Terme. Lunedì 18, audizioni al Civico Trame per lo spettacolo di Moni Ovadia e Mario Incudine

Lamezia Terme. Lunedì 18, audi…

Si terranno luned...

Falerna. Incontro su "Gli stati generali dei rifiuti in Calabria" con l'assessore Rizzo

Falerna. Incontro su "Gli…

Oggi a Falerna, alla f...

Taurianova: La Cassazione conferma l’estraneità di Ernesto Fazzalari all’operazione “Terramara Closed”

Taurianova: La Cassazione conf…

La quinta sezione dell...

Wwf. "Plastic free" approda in Abruzzo

Wwf. "Plastic free" …

Sarè possibile firmare...

Regione Calabria. I principali provvedimenti approvati ieri dalla Giunta regionale

Regione Calabria. I principali…

La Giunta regionale, p...

Prev Next

Reggio. Sequestro di beni per un valore di € 3.700.000, ad un imprenditore reggino

  •   Redazione
Reggio. Sequestro di beni per un valore di € 3.700.000, ad un imprenditore reggino

Nella giornata del 08 agosto 2017, in Reggio Calabria, i carabinieri del comando provinciale nucleo investigativo – sezione misure patrimoniali e personale del reparto anticrimine di Reggio Calabria davano esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo emesso dal tribunale di reggio Calabria – sezione gip, nei confronti di Vazzana Andrea Carmelo, reggino cl.69, imprenditore, noto alle forze dell’ordine.

Il provvedimento è scaturito da risultanze investigative prodotte nell’ambito dell’attività di indagine, convenzionalmente denominata “Sansone”, condotta nel novembre 2016 dal ros e dai militari del comando provinciale di reggio calabria e finalizzata alla disarticolazione delle cosche reggine “Condello”, “Buda – Imerti”, “Zito – Bertuca” e “Garonfalo”.

Sono stati sottoposti a sequestro i seguenti beni mobili e immobili riconducibili al Vazzana:

- impresa individuale di costruzioni “edilmovit” di vazzana andrea , avente sede in Reggio Calabria, via corvo archi n. 27;

- società denominata “Edilvazzana s.r.l.” avente sede legale in Reggio Calabria, contrada corvo archi n. 27;

- beni mobili registrati riconducibili alle suddette imprese e societa’;

- saldi attivi dei depositi in denaro o titoli intestati al Vazzana Andrea Carmelo ed ai familiari conviventi.

Il valore beni sequestrati ammontante a circa € 3.700.000.

REGGIO CALABRIA 09.08.2017