Menu
Corriere Locride
“Reggio chiama Rio - fatti di musica Brasil Festival”: Hamilton de Holanda infiamma l’Arena

“Reggio chiama Rio - fatti di …

Si è chiusa con il tri...

Cittanova. Scuola di Recitazione della Calabria: al via le nuove audizioni

Cittanova. Scuola di Recitazio…

In cantiere l'ambizios...

Giovanni Tocci medaglia di bronzo ai campionati mondiali di tuffi a Budapest 2017

Giovanni Tocci medaglia di bro…

Giovanni Tocci, giovan...

Panchina Palmese, Ferraro prima scelta. Vertenze pagate ed il 21 Luglio la definitiva iscrizione

Panchina Palmese, Ferraro prim…

di Sigfrido Parrello -...

Genti di Calabria ed i Colori del Cielo. Appuntamento a Tuscania (VT) il 24 luglio per i lavori di Pino Bertelli e Francesco Mazza

Genti di Calabria ed i Colori …

Sarà presentato il pro...

Coldiretti: bene la legge sugli agrumeti caratteristici approvata dalla commissione agricoltura della camera

Coldiretti: bene la legge sugl…

In Calabria interessat...

Calcio, Serie D - Aventi diritto, chiuse le iscrizioni. Per adesso la Palmese c’è!

Calcio, Serie D - Aventi dirit…

di Sigfrido Parrello -...

Sant'Ilario dello Ionio: domenica prossima "Migrazioni"

Sant'Ilario dello Ionio: domen…

Domenica 16 luglio, al...

Calcio - L'AIA nazionale ufficializza le promozioni degli arbitri calabresi

Calcio - L'AIA nazionale uffic…

di Sigfrido Parrello -...

Siderno. Sabato 8 luglio, presentazione del libro di Fausta Ivaldi "Una vita esagerata"

Siderno. Sabato 8 luglio, pres…

SIDERNO - «A mia madre...

Prev Next

Reggio. Ricercato per armi arrestato da Polizia

  •   Redazione
Reggio. Ricercato per armi arrestato da Polizia

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 15 LUG - La squadra mobile di Reggio Calabria ha arrestato un latitante, Lorenzo Alberto Marino, di 44 anni, di Melito Porto Salvo, ricercato dal 21 aprile scorso per reati in materia di armi. Al termine di indagini coordinate dal procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero de Raho, e dall'aggiunto Gerardo Dominijanni, gli investigatori della mobile hanno localizzato l'uomo in un immobile del quartiere Catona. Martino era irreperibile dal 31 marzo, quando, nel corso di una perquisizione a casa sua, gli investigatori avevano sequestrato armi clandestine, munizioni da guerra e un silenziatore artigianale. Nell'occasione erano stati arrestati il padre Antonino e il fratello Giuseppe Antonino, oggi ai domiciliari. Dalle indagini è emerso che il ricercato si spostava a Reggio Calabria, evidentemente aiutato da conoscenti e amici. Gli investigatori sono riusciti a comprendere le dinamiche degli spostamenti sino ad individuarlo. Una donna di 42 anni è stata denunciata per favoreggiamento personale.