Menu
Corriere Locride
Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Galleria Limina, Romeo: Anas trovi soluzione immediata

Galleria Limina, Romeo: Anas t…

"Ordinaria o straordin...

Roccella: La Guardia Costiera presenta la stagione balneare 2017

Roccella: La Guardia Costiera …

Nella giornata di ieri...

Prev Next

Reggio. Pregiudicato arrestato per evasione

  •   Redazione
Reggio. Pregiudicato arrestato per evasione

Nella mattinata del 13 marzo2017, in Reggio Calabria, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile traevano in arresto Berlingeri Gianluca di anni 31, del luogo, noto alle forze dell’ordine, in atto detenuto in regime di arresti domiciliari.

Il prevenuto, veniva sorpreso dagli operanti sulla pubblica via in violazione delle prescrizioni impostegli.

Lo stesso cercava di sottrarsi al controllo e prontamente bloccato dai militari, opponeva resistenza per evitare di salire sull’autovettura di servizio per essere accompagnato presso gli uffici dell’Aliquota Radiomobile per le incombenze previste.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria,è stato tradotto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo.