Menu
Corriere Locride
Da Mantova a Locri per un innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro

Da Mantova a Locri per un inno…

Studenti alla scoperta...

Regione Calabria. Bando finalizzato al sostegno di studenti con fragilità

Regione Calabria. Bando finali…

Un bando finalizzato a...

Reggio. Al via la prevendita per il colossal “Francesco de Paula l’opera”, in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio. Al via la prevendita p…

Il nuovo allestimento ...

Gioia Tauro. Il Mit avvia un percorso di lavoro su problematiche del porto: OO.SS. sospendono sciopero

Gioia Tauro. Il Mit avvia un p…

19 aprile 2017 - ...

Polo Museale della Calabria, festività 25 aprile 2017: apertura musei, monumenti e aree archeologiche

Polo Museale della Calabria, f…

Il Polo Museale della ...

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 maggio master class di chitarra battente con Francesco Loccisano

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 …

Il 13 e il 14 maggio, ...

Mammola (RC): sabato 6 e domenica 7 maggio il Corso di Scrittura Creativa Emozionale

Mammola (RC): sabato 6 e domen…

"Scrittura Creativa Em...

Ambiente. Da metà luglio a fine agosto un "ciclo viaggio" istituzionale per il rilancio del patrimonio ambientale dell’Appennino

Ambiente. Da metà luglio a fin…

Da metà luglio a fine ...

Vinitaly, premio "Golosario" alla 'nduja di Romano e al torrone di Bagnara

Vinitaly, premio "Golosar…

Durante la giornata co...

Locri. Lo Sporting cambia look

Locri. Lo Sporting cambia look

Lo Sporting Locri camb...

Prev Next

Reggio. Non bonificano l’argine della Fiumara Calopinace dai rifiuti scaricati abusivamente. Tre persone nuovamente denunciate

  •   Redazione
Reggio. Non bonificano l’argine della Fiumara Calopinace dai rifiuti scaricati abusivamente. Tre persone nuovamente denunciate
Continua l’azione dei Carabinieri Forestali contro l’incivile ed intollerabile usanza, di alcuni cittadini, di utilizzare gli alvei dei torrenti come discarica per ogni tipo di rifiuto. I Militari dell’Arma in servizio presso la Stazione di Reggio Calabria hanno nuovamente denunciato a piede libero, all’Autorità Giudiziaria, tre persone B.A. di anni 65, B.F. di anni 64 e V.G. di anni 70, per non aver eseguito l’ordinanza emessa dal Comune di Reggio Calabria che li obbligava a bonificare dai rifiuti da loro stessi abbandonati in precedenza lungo l’argine del Torrente Calopinace, in località Boschiello. I tre soggetti erano già stati denunciati nell’aprile dello scorso anno dallo stesso personale, nell’ambito di un’operazione di repressione al fenomeno delle discariche abusive, molto frequente nella zona della fiumara Calopinace. Utilizzando microtelecamere nascoste, gli agenti operanti filmarono ed identificarono i tre soggetti che avevano eletto quel tratto di argine come loro discarica privata, dove scaricavano materiale di ogni natura, bruciando irresponsabilmente cumuli di materiali plastici e di cavi elettrici per ricavarne il rame. E’ notoria infatti la pericolosità della combustione del materiale plastico poiché produce diossina, una classe di composti chimici organici riconosciute come cancerogene, in grado di contaminare i suoli, entrare nella catena alimentare e causare danni irreparabili agli organismi viventi, uomo compreso. Al seguito della denuncia, la competente Autorità Giudiziaria dispose il sequestro dell’area, affidata in custodia al Comune di Reggio Calabria che a sua volta ordinò agli indagati lo sgombero dei materiali. e il ripristino dello stato dei luoghi. Ma a sei mesi dall’ordinanza nessuna azione è stata intrapresa dai responsabili per rimediare al loro operato. Inevitabile quindi, per i tre indagati, ricevere una nuova denuncia ai sensi del Testo unico ambientale. Il Comandante. Col. Giorgio Maria BORRELLI

Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone