Menu
Corriere Locride
“Reggio chiama Rio - fatti di musica Brasil Festival”: Hamilton de Holanda infiamma l’Arena

“Reggio chiama Rio - fatti di …

Si è chiusa con il tri...

Cittanova. Scuola di Recitazione della Calabria: al via le nuove audizioni

Cittanova. Scuola di Recitazio…

In cantiere l'ambizios...

Giovanni Tocci medaglia di bronzo ai campionati mondiali di tuffi a Budapest 2017

Giovanni Tocci medaglia di bro…

Giovanni Tocci, giovan...

Panchina Palmese, Ferraro prima scelta. Vertenze pagate ed il 21 Luglio la definitiva iscrizione

Panchina Palmese, Ferraro prim…

di Sigfrido Parrello -...

Genti di Calabria ed i Colori del Cielo. Appuntamento a Tuscania (VT) il 24 luglio per i lavori di Pino Bertelli e Francesco Mazza

Genti di Calabria ed i Colori …

Sarà presentato il pro...

Coldiretti: bene la legge sugli agrumeti caratteristici approvata dalla commissione agricoltura della camera

Coldiretti: bene la legge sugl…

In Calabria interessat...

Calcio, Serie D - Aventi diritto, chiuse le iscrizioni. Per adesso la Palmese c’è!

Calcio, Serie D - Aventi dirit…

di Sigfrido Parrello -...

Sant'Ilario dello Ionio: domenica prossima "Migrazioni"

Sant'Ilario dello Ionio: domen…

Domenica 16 luglio, al...

Calcio - L'AIA nazionale ufficializza le promozioni degli arbitri calabresi

Calcio - L'AIA nazionale uffic…

di Sigfrido Parrello -...

Siderno. Sabato 8 luglio, presentazione del libro di Fausta Ivaldi "Una vita esagerata"

Siderno. Sabato 8 luglio, pres…

SIDERNO - «A mia madre...

Prev Next

Reggio. Marocchino arrestato dai carabinieri per tentato omicidio

  •   Redazione
Reggio. Marocchino arrestato dai carabinieri per tentato omicidio

Continua senza sosta il controllo del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria. I militari della Compagnia di Reggio Calabria, tramite gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile coordinati dal Tenente Alessandro BUI.Nella notte appena trascorsa hanno tratto in arresto in flagranza di reato EL HIMER Mustapha marocchino classe 83 per tentato omicidio.

E’ tutto iniziato da una chiamata pervenuta presso la Centrale Operativa 112 del Comando Provinciale di Reggio Calabria che segnalava un aggressione in atto. Giunti sul posto i Militari dell’Aliquota Radiomobile hanno rinvenuto due corpi privi di sensi che giacevano sulla strada davanti alla Pineta Zerbi. Dopo l’arrivo dei soccorsi che hanno trasportato i due extracomunitari in Ospedale, i Militari della Sezione Investigazioni Scientifiche hanno effettuato un attento e dettagliato sopralluogo che ha consentito di recuperare un collo di bottiglia ed una pietra verosimilmente utilizzate per compiere l’aggressione.

Gli immediati e successivi accertamenti, grazie anche alle testimonianze raccolte, hanno consentito in poche ore di fare luce sull’evento successo e di trarre in arresto in flagranza di reato il marocchino responsabile dell’efferato gesto. Da quanto ricostruito i due extracomunitari dopo una lite verbale hanno iniziato una violenta colluttazione che è continuata per diversi minuti ed è culminata con delle profonde ferite causate ad uno dei due soggetti coinvolti.

Il marocchino arrestato ed espletate le formalità di rito è stato associato presso la Casa Circondariale di Arghillà in attesa di giudizio di convalida al GIP.