Menu
Corriere Locride
Da Mantova a Locri per un innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro

Da Mantova a Locri per un inno…

Studenti alla scoperta...

Regione Calabria. Bando finalizzato al sostegno di studenti con fragilità

Regione Calabria. Bando finali…

Un bando finalizzato a...

Reggio. Al via la prevendita per il colossal “Francesco de Paula l’opera”, in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio. Al via la prevendita p…

Il nuovo allestimento ...

Gioia Tauro. Il Mit avvia un percorso di lavoro su problematiche del porto: OO.SS. sospendono sciopero

Gioia Tauro. Il Mit avvia un p…

19 aprile 2017 - ...

Polo Museale della Calabria, festività 25 aprile 2017: apertura musei, monumenti e aree archeologiche

Polo Museale della Calabria, f…

Il Polo Museale della ...

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 maggio master class di chitarra battente con Francesco Loccisano

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 …

Il 13 e il 14 maggio, ...

Mammola (RC): sabato 6 e domenica 7 maggio il Corso di Scrittura Creativa Emozionale

Mammola (RC): sabato 6 e domen…

"Scrittura Creativa Em...

Ambiente. Da metà luglio a fine agosto un "ciclo viaggio" istituzionale per il rilancio del patrimonio ambientale dell’Appennino

Ambiente. Da metà luglio a fin…

Da metà luglio a fine ...

Vinitaly, premio "Golosario" alla 'nduja di Romano e al torrone di Bagnara

Vinitaly, premio "Golosar…

Durante la giornata co...

Locri. Lo Sporting cambia look

Locri. Lo Sporting cambia look

Lo Sporting Locri camb...

Prev Next

Reggio. La Dia sequestra beni per un milione di euro ad un imprenditore reggino

  •   Redazione
Reggio. La Dia sequestra beni per un milione di euro ad un imprenditore reggino

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 19 APR - Beni per circa un milione di euro sono stati sequestrati da personale della Dia di Reggio Calabria, con il coordinamento della Dda, all'imprenditore Rosario Aricò, di 57 anni, che operava nel settore dell'ortofrutta. Il sequestro è stato disposto dal Tribunale su proposta del direttore della Dia Nunzio Antonio Ferla. L'uomo, coinvolto nell'inchiesta "Archi", è stato condannato a 6 anni e 8 mesi di reclusione con sentenza passata in giudicato per associazione mafiosa quale partecipe della cosca Tegano. Secondo l'accusa, avrebbe supportato le azioni criminali della cosca. Per l'emissione del provvedimento il Tribunale ha tenuto conto anche della sproporzione tra i redditi dichiarati dall'uomo e dal suo nucleo familiare rispetto agli acquisti effettuati nel tempo.
Contro Aricò hanno fatto dichiarazioni anche i collaboratori di giustizia Giovambattista Fracapane e Roberto Moio. Il sequestro ha riguardato una villetta e due appartamenti, due auto e disponibilità finanziarie.


Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone