Menu
Corriere Locride
Reggio Calabria - Il pittore reggino Alessandro Allegra  nel novero degli artisti di casa Italia a Fabriano ( AN)

Reggio Calabria - Il pittore r…

Dal 25 al 29 aprile 20...

L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

Prev Next

Reggio Calabria. I Nas sequestrano struttura polispecialistica di chirurgia plastica priva di autorizzazione sanitaria

  •   Redazione
Reggio Calabria. I Nas sequestrano struttura polispecialistica di chirurgia plastica priva di autorizzazione sanitaria

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 9 FEB - Una struttura sanitaria polispecialistica di chirurgia plastica estetica e di otorino laringoiatria è stata sequestrata dai carabinieri del Nas di Reggio Calabria al termine di un'attività ispettiva nel settore sanitario. I militari, infatti, hanno accertato che la struttura, dove è stata riscontrata l'avvenuta esecuzione di interventi chirurgici estetici e di liposuzione, era stata attivata in assenza dell'autorizzazione sanitaria al funzionamento.
Nel corso delle verifiche, inoltre, sono stati trovati e sequestrati anestetici scaduti di validità e pertanto da ritenersi guasti o imperfetti.