Menu
Corriere Locride
Da Mantova a Locri per un innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro

Da Mantova a Locri per un inno…

Studenti alla scoperta...

Regione Calabria. Bando finalizzato al sostegno di studenti con fragilità

Regione Calabria. Bando finali…

Un bando finalizzato a...

Reggio. Al via la prevendita per il colossal “Francesco de Paula l’opera”, in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio. Al via la prevendita p…

Il nuovo allestimento ...

Gioia Tauro. Il Mit avvia un percorso di lavoro su problematiche del porto: OO.SS. sospendono sciopero

Gioia Tauro. Il Mit avvia un p…

19 aprile 2017 - ...

Polo Museale della Calabria, festività 25 aprile 2017: apertura musei, monumenti e aree archeologiche

Polo Museale della Calabria, f…

Il Polo Museale della ...

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 maggio master class di chitarra battente con Francesco Loccisano

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 …

Il 13 e il 14 maggio, ...

Mammola (RC): sabato 6 e domenica 7 maggio il Corso di Scrittura Creativa Emozionale

Mammola (RC): sabato 6 e domen…

"Scrittura Creativa Em...

Ambiente. Da metà luglio a fine agosto un "ciclo viaggio" istituzionale per il rilancio del patrimonio ambientale dell’Appennino

Ambiente. Da metà luglio a fin…

Da metà luglio a fine ...

Vinitaly, premio "Golosario" alla 'nduja di Romano e al torrone di Bagnara

Vinitaly, premio "Golosar…

Durante la giornata co...

Locri. Lo Sporting cambia look

Locri. Lo Sporting cambia look

Lo Sporting Locri camb...

Prev Next

Reggio Calabria. Controlli agroalimentari dei Carabinieri: elevate sanzioni per oltre 8700 euro

  •   Redazione
Reggio Calabria. Controlli agroalimentari dei Carabinieri: elevate sanzioni per oltre 8700 euro

Continua l’impegno dei Carabinieri Forestali del CUTFAA (Comando Unità Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare) in provincia di Reggio Calabria nel contrastare i reati afferenti al comparto agroalimentare. Ammontano ad oltre 8.700 euro le sanzioni comminate la settimana scorsa dai militari dell’Arma in forza al Gruppo Carabinieri Forestale della città capoluogo ed appartenente al Nucleo agroalimentare, nel corso di specifici servizi predisposti ed effettuati sia sui mezzi di trasporto che nelle aziende. Svariate sono state le norme di legge violate e sanzionate. In particolare ad un trasportatore di prodotti ittici, controllato presso la zona industriale di Reggio Calabria, è stata elevata una sanzione amministrativa di 2000 euro per aver trasbordato cassette di pesce da un automezzo ad un altro, violando le norme previste dai sistemi HCCP. Destinataria di una sanzione di circa 1.200 euro è stata un’azienda commerciale di Melito di Porto Salvo, che deteneva sacchi di frumento, destinato all’industria molitoria, senza etichettatura e tracciabilità del prodotto. Pesanti sanzioni, infine, sono state elevate a carico di due macellerie di Brancaleone, per un ammontare di circa 5500 euro con il contestuale sequestro amministrativo di oltre 35 kg tra salumi, formaggi e uova, privi dei necessari requisiti di rintracciabilità e data di scadenza. Anche in questo caso le irregolarità riscontrate riguardano sia la mancanza della tracciabilità dei prodotti alimentari, sia il mancato aggiornamento dei documenti relativi alle procedure di autocontrollo previste dal sistema HCCP. Rimane elevata la soglia di attenzione sull’attività di prevenzione e repressione degli illeciti in materia agroalimentare, a tutela dei consumatori, anche in considerazione dell’avvicinarsi delle prossime festività pasquali.

F.to

Il Comandante.

Col. Giorgio Maria BORRELLI


Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone