Menu
Corriere Locride
"Libera". Don Ennio Stamile: il progetto “Giovani dentro, giovani fuori” si estenda su tutta la Regione

"Libera". Don Ennio …

Si è concluso il proge...

Sporting Lokri, Alessia Modestia è la terza conferma

Sporting Lokri, Alessia Modest…

Il portiere, classe 93...

Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Prev Next

Reggio Calabria. Controlli agroalimentari dei Carabinieri: elevate sanzioni per oltre 8700 euro

  •   Redazione
Reggio Calabria. Controlli agroalimentari dei Carabinieri: elevate sanzioni per oltre 8700 euro

Continua l’impegno dei Carabinieri Forestali del CUTFAA (Comando Unità Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare) in provincia di Reggio Calabria nel contrastare i reati afferenti al comparto agroalimentare. Ammontano ad oltre 8.700 euro le sanzioni comminate la settimana scorsa dai militari dell’Arma in forza al Gruppo Carabinieri Forestale della città capoluogo ed appartenente al Nucleo agroalimentare, nel corso di specifici servizi predisposti ed effettuati sia sui mezzi di trasporto che nelle aziende. Svariate sono state le norme di legge violate e sanzionate. In particolare ad un trasportatore di prodotti ittici, controllato presso la zona industriale di Reggio Calabria, è stata elevata una sanzione amministrativa di 2000 euro per aver trasbordato cassette di pesce da un automezzo ad un altro, violando le norme previste dai sistemi HCCP. Destinataria di una sanzione di circa 1.200 euro è stata un’azienda commerciale di Melito di Porto Salvo, che deteneva sacchi di frumento, destinato all’industria molitoria, senza etichettatura e tracciabilità del prodotto. Pesanti sanzioni, infine, sono state elevate a carico di due macellerie di Brancaleone, per un ammontare di circa 5500 euro con il contestuale sequestro amministrativo di oltre 35 kg tra salumi, formaggi e uova, privi dei necessari requisiti di rintracciabilità e data di scadenza. Anche in questo caso le irregolarità riscontrate riguardano sia la mancanza della tracciabilità dei prodotti alimentari, sia il mancato aggiornamento dei documenti relativi alle procedure di autocontrollo previste dal sistema HCCP. Rimane elevata la soglia di attenzione sull’attività di prevenzione e repressione degli illeciti in materia agroalimentare, a tutela dei consumatori, anche in considerazione dell’avvicinarsi delle prossime festività pasquali.

F.to

Il Comandante.

Col. Giorgio Maria BORRELLI