Menu
Corriere Locride
Da Mantova a Locri per un innovativo progetto di alternanza scuola-lavoro

Da Mantova a Locri per un inno…

Studenti alla scoperta...

Regione Calabria. Bando finalizzato al sostegno di studenti con fragilità

Regione Calabria. Bando finali…

Un bando finalizzato a...

Reggio. Al via la prevendita per il colossal “Francesco de Paula l’opera”, in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio. Al via la prevendita p…

Il nuovo allestimento ...

Gioia Tauro. Il Mit avvia un percorso di lavoro su problematiche del porto: OO.SS. sospendono sciopero

Gioia Tauro. Il Mit avvia un p…

19 aprile 2017 - ...

Polo Museale della Calabria, festività 25 aprile 2017: apertura musei, monumenti e aree archeologiche

Polo Museale della Calabria, f…

Il Polo Museale della ...

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 maggio master class di chitarra battente con Francesco Loccisano

Roccella Jonica (RC): 13 e 14 …

Il 13 e il 14 maggio, ...

Mammola (RC): sabato 6 e domenica 7 maggio il Corso di Scrittura Creativa Emozionale

Mammola (RC): sabato 6 e domen…

"Scrittura Creativa Em...

Ambiente. Da metà luglio a fine agosto un "ciclo viaggio" istituzionale per il rilancio del patrimonio ambientale dell’Appennino

Ambiente. Da metà luglio a fin…

Da metà luglio a fine ...

Vinitaly, premio "Golosario" alla 'nduja di Romano e al torrone di Bagnara

Vinitaly, premio "Golosar…

Durante la giornata co...

Locri. Lo Sporting cambia look

Locri. Lo Sporting cambia look

Lo Sporting Locri camb...

Prev Next

Placanica: Ritrovata dopo 13 anni la Statua della Madonna dello Scoglio

  •   Fonte: Il Quotidiano
Placanica: Ritrovata dopo 13 anni la Statua della Madonna dello Scoglio

Dopo 13 anni è stata ritrovata la statua della Madonna dello Scoglio di Placanica, dove sorgerà il Santuario voluto dal mistico fratel Cosimo Fragomeni.

La statua, rubata nel giugno del 2002, porta questo nome perché è incastonata in uno scoglio, un luogo dove nel maggio del 1968 all’allora diciottenne fratel Cosimo sarebbe apparsa la Madonna per tre giorni.

La statua è stata ritrovata a Caulonia dai proprietari attuali di un terreno, che in precedenza apparteneva ai baroni Musco, antica famiglia nobiliare. A ritrovarla sono stati Agostino e Natale Bombardieri, rispettivamente padre e figlio, assieme a un loro amico, Giovanni Mammone.



Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone