Menu
Corriere Locride
Bovalino. Agave presenta la sua sede operativa e molte altre novità

Bovalino. Agave presenta la su…

Presente anche l’Ammin...

Cosenza. Studenti in piazza contro il governo: «Le scuole sicure sono quelle che non crollano»

Cosenza. Studenti in piazza co…

Centinaia di studenti ...

Regione Calabria. Rifiuti, il Dipartimento Presidenza replica ad Abramo

Regione Calabria. Rifiuti, il …

Corre l'obbligo replic...

La piccola Victoria Cosentino debutta su RAI 1 alla 61^ Edizione dello ZECCHINO D’ORO

La piccola Victoria Cosentino …

Finalmente ci siamo. D...

Ambiente. Giornata nazionale degli Alberi, Costa: “Piantiamo un albero insieme ai nostri figli, avranno un amico di cui prendersi cura per tutta la vita”

Ambiente. Giornata nazionale d…

«Per la Giornata degli...

Reggio. Inaugurato l'Auditorium dell'istituto comprensivo "Catanoso - de Gasperi"

Reggio. Inaugurato l'Auditoriu…

Martedì 13 Novembre è ...

Caulonia sbanca "Mezzogiorno in famiglia". Il sindaco Belcastro: «Risultato esaltante»

Caulonia sbanca "Mezzogio…

Per Caulonia "Mezzogio...

Bovalino. Agave presenta il suo “Sportello per il cittadino”

Bovalino. Agave presenta il su…

Lo sportello si muover...

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: Il dottor Enzo Federico nuovo ds

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: …

Enzo Federico è il nuo...

“Il labirinto e il filo. I Costituenti calabresi”: sabato 10 novembre la presentazione a Taurianova

“Il labirinto e il filo. I Cos…

Evento accreditato dal...

Prev Next

Palmi. I finanzieri sequestrano beni per 4,7 milioni

  •   Redazione
Palmi. I finanzieri sequestrano beni per 4,7 milioni

Beni per 4,7 milioni di euro sono stati sottoposti a sequestro preventivo dai finanzieri della Compagnia di Palmi nell'ambito di un'inchiesta contro i componenti di un'organizzazione accusati di truffa aggravata ai danni dello Stato, falso, impiego di denaro di provenienza illecita e autoriciclaggio. Il gruppo era composto da 12 persone. I due promotori, secondo l'accusa, nella qualità di rappresentanti formali e, dopo, di titolari di fatto di due centri di assistenza fiscale e di associazioni sindacali - alcune con sede a Roma e Milano - avrebbero distratto per fini personali somme di denaro pubblico e privato (costituito dalle somme trattenute per legge dall'Inps agli iscritti a associazioni sindacali e poi riversate a quest'ultime, nonché dalle quote versate dagli associati) con transazioni finanziarie, mediante l'uso di conti correnti personali, delle società e di ulteriori enti associativi gestiti direttamente o indirettamente. Tra i beni c'è la società di calcio Palmese (serie D).