Menu
Corriere Locride
Family Reunion, intenso ed emozionante lo storytelling di Fulvio D'Ascola sulle migrazioni

Family Reunion, intenso ed emo…

Le migrazioni, i confl...

Calcio, Serie D - Alla Palmese il derby calabrese. Battuta l’Isola Capo Rizzuto per 1-0

Calcio, Serie D - Alla Palmese…

PALMESE - ISOLA CAPO R...

Villa San Giovanni. Dal 27 settembre al 1 ottobre la 35° edizione di Expo Sposi & Casa

Villa San Giovanni. Dal 27 set…

Sempre più grande, sem...

Il 25 settembre si presenta l’avviso per la formazione al personale socio-sanitario nell’ambito del Piano per il contrasto alla violenza alle donne

Il 25 settembre si presenta l’…

COMUNICATO STAMPA -&nb...

Reggio Calabria. “Francesco de Paula l’Opera” in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio Calabria. “Francesco de…

COMUNICATO STAMPA - Do...

Settembre Rendese. Nestore Verre in concerto al Castello

Settembre Rendese. Nestore Ver…

Martedì 26 settembre a...

Musica. "Chitarrese": il nuovo brano di Francesco Loccisano

Musica. "Chitarrese"…

Diciotto chili di cord...

Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Prev Next

Gruppo Carabinieri di Locri: controlli straordinari agli esercizi commerciali unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro

  •   Redazione
Gruppo Carabinieri di Locri: controlli straordinari agli  esercizi commerciali unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro

Oltre 15 le ditte controllate, elevate sanzioni amministrative per oltre 30.000 €uro e impartite prescrizioni penali per oltre 130.000 €uro.

Con l’inizio della stagione estiva, anche quest’anno, sono stati disposti dal Comando Gruppo Carabinieri di Locri servizi di controllo agli esercizi pubblici finalizzati alla verifica del rispetto della legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, delle norme in materia di sanità e sicurezza pubblica e tutela dei lavoratori. A tal proposito il Comando Gruppo ha richiesto l’ausilio dei colleghi del Nucleo Ispettorato del lavoro ed ha pianificato mirati controlli.

In tale ambito i Carabinieri hanno: sottoposto a verifica oltre 15 ditte, controllato 38 lavoratori - di cui 3 in nero e 6 irregolari - e denunciato:

- una 61enne di Locri, per omesse sorveglianza sanitaria, informazioni e formazione dei lavoratori dipendenti e omesso provvedimento di primo soccorso ed inidoneità dei luoghi di lavoro. Alla stessa sono state impartite prescrizioni penali per un importo complessivo superiore ai 15.000,00 €uro;

- un 53enne di Agnana Calabra, per omessa valutazione dei rischi, omesse sorveglianza sanitaria, informazioni e formazione dei lavoratori dipendenti, omessa designazione degli incaricati di primo soccorso e prevenzione incendi, omessa designazione del servizio di prevenzione e protezione dai rischi, omessa nomina del medico competente e omessa visita medica ai lavoratori dipendenti. Allo stesso sono state impartite prescrizioni penali per un importo complessivo superiore ai 42.000,00 €uro;

- un 53enne di Locri, per omessa designazione del medico competente e omessa visita medi ai lavoratori. Allo stesso sono state impartite prescrizioni penali per un importo complessivo superiore ai 17.000,00 €uro;

- un 54enne di origini cinesi, per omessa valutazione dei rischi, omesse sorveglianza sanitaria, informazioni e formazione dei lavoratori dipendenti, omessa designazione degli incaricati di primo soccorso e prevenzione incendi, omessa designazione del servizio di prevenzione e protezione dai rischie omessa nomina del medico competente e omessa visita medica ai lavoratori dipendenti. Allo stesso sono state impartite prescrizioni penali per un importo di circa 57.000,00 €uro ed elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di oltre 32.000,00 €uro.