Menu
Corriere Locride
Calcio, Serie D Juniores Nazionali - La Palmesina si prepara. Ecco il calendario completo delle calabresi

Calcio, Serie D Juniores Nazio…

di Sigfrido Parrello -...

Il 15 agosto al Teatro al Castello di Roccella Ionica Mid Summer Event con  Francesco Loccisano e Tuck & Patti

Il 15 agosto al Teatro al Cast…

ROCCELLA JAZZ FESTIVAL...

Palmi: È guerra tra i Boys Palmi 78 e Pino Carbone

Palmi: È guerra tra i Boys Pal…

Riceviamo e pubblichia...

Calcio, la LND ha reso noti i calendari della Serie D 2017-2018. Tanti i derby calabresi, spicca Palmese-Vibonese

Calcio, la LND ha reso noti i …

di Sigfrido Parrello -...

Sanità. Con il decreto 111 via libera a 1175 assunzioni

Sanità. Con il decreto 111 via…

Il commissario ad acta...

Tutto pronto presso l'hotel Lungomare a Brancaleone per la presentazione del libro "Eccellenze di Calabria"

Tutto pronto presso l'hotel Lu…

L'incontro verrà moder...

A Bova una nuova residenza per anziani entro i prossimi due anni

A Bova una nuova residenza per…

Siglato il protocollo ...

Palmese - Carbone presenta il nuovo sponsor. “Tricarico e Mosciaro scorretti. Se a Dicembre non arrivano nuovi finanziatori il titolo sportivo sarà ceduto”

Palmese - Carbone presenta il …

di Sigfrido Parrello -...

La Palmese di mister Pellicori inizia a prendere forma. Oggi conferenza stampa e amichevole

La Palmese di mister Pellicori…

di Sigfrido Parrello -...

Calcio, Serie D - Il reclamo del Rende fa slittare i Gironi

Calcio, Serie D - Il reclamo d…

di Sigfrido Parrello -...

Prev Next

Gioia Tauro. Sequestrati due quintali di cocaina dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria

  •   Redazione
Gioia Tauro. Sequestrati due quintali di cocaina dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria

220 chili di cocaina purissima sono stati sequestrati nel porto di Gioia Tauro dagli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane - Ufficio Antifrode, con il coordinamento della Dda reggina.
La droga è stata individuata all'interno di due distinti container provenienti dal porto brasiliano di Santos, uno individuato dai finanzieri e contenente cellulosa e destinato a Napoli e l'altro, sul quale era giunta una specifica segnalazione del Ministero dell'Interno - Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, che trasportava bobine d'acciaio ed era diretto a Ploce, in Croazia.
Attraverso una serie di incroci documentali e di controlli con apparecchiature scanner è stata trovata la cocaina contenuta in vari borsoni e suddivisa in 200 panetti, per un totale di 220 chili. Messa sul mercato la sostanza stupefacente avrebbe fruttato circa 44 milioni di euro.