Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Reggio. Teatro della Girandola, Terza stagione della rassegna “Approdi”: Cartellone teatrale 2017

Reggio. Teatro della Girandola…

Il Teatro della Girand...

Prev Next

Gioia Tauro. Ruba 2800 euro, denunciato 39enne

  •   Redazione
Gioia Tauro. Ruba 2800 euro, denunciato 39enne

Nella giornata di ieri 15 maggio 2017, a Gioia Tauro (RC) i militari della locale Stazione Carabinieri, in collaborazione con personale del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, deferivano in stato di libertà M.R., incensurato trentanovenne del luogo, poiché resosi responsabile di un furto con strappo commesso ai danni di un impiegato dell’ufficio postale ubicato in via Sicilia, nel pieno centro della città.

In particolare, intorno alle 13.45 circa di ieri, a seguito di una chiamata pervenuta all’utenza telefonica di pronto intervento, le pattuglie del locale commissariato di  P.S. e della Compagnia Carabinieri diretta dal Tenente Gabriele LOMBARDO, intervenivano presso l’ufficio postale centrale poiché un dipendente aveva segnalato una rapina consumata poco prima da parte di un ignoto individuo. Gli equipaggi, giunti sul posto, constatavano immediatamente che un soggetto, in quel momento non ancora identificato, mentre si trovava in fila in attesa di essere servito, approfittando di un attimo di distrazione di un dipendente, gli aveva strappato dalle mani la somma contante di euro 2800 circa. Perpetrato il gesto inconsulto, lo stesso si era dato alla fuga a piedi facendo perdere le proprie tracce.

In poco tempo, dunque, gli operanti riuscivano a rintracciare l’autovettura a lui in uso, parcheggiata non molto distante dall’ufficio postale, e, dopo una serie di accertamenti di polizia giudiziaria, consistiti nell’analisi delle immagini estrapolate dal sistema di video - sorveglianza interno all’ufficio postale e nell’escussione di alcuni testimoni, riuscivano a risalire all’identità del reo. Scattate le ricerche, l’autore dello scippo, vistosi ormai braccato, decideva spontaneamente di presentarsi presso il Comando Stazione dei Carabinieri, accompagnato dal proprio avvocato di fiducia, ammettendo da subito le proprie responsabilità. Dei fatti veniva quindi notiziato il PM di turno presso la Procura della Repubblica di Palmi mentre l’autore dello scippo veniva deferito all’A.G. a piede libero.