Menu
Corriere Locride
Villa San Giovanni. Dal 27 settembre al 1 ottobre la 35° edizione di Expo Sposi & Casa

Villa San Giovanni. Dal 27 set…

Sempre più grande, sem...

Il 25 settembre si presenta l’avviso per la formazione al personale socio-sanitario nell’ambito del Piano per il contrasto alla violenza alle donne

Il 25 settembre si presenta l’…

COMUNICATO STAMPA -&nb...

Reggio Calabria. “Francesco de Paula l’Opera” in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio Calabria. “Francesco de…

COMUNICATO STAMPA - Do...

Settembre Rendese. Nestore Verre in concerto al Castello

Settembre Rendese. Nestore Ver…

Martedì 26 settembre a...

Musica. "Chitarrese": il nuovo brano di Francesco Loccisano

Musica. "Chitarrese"…

Diciotto chili di cord...

Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Calciomercato di Serie D - La Palmese prende il centravanti Orlando

Calciomercato di Serie D - La …

di Sigfrido Parr...

Calcio, Serie D: la gara Paceco-Palmese arbitra Arena di Torre del Greco

Calcio, Serie D: la gara Pacec…

di Sigfrido Parrello -...

Prev Next

Ferruzzano: Inseguì un uomo con l'intento di ucciderlo, arresti domiciliari per un 34enne del luogo

  •   Redazione
Ferruzzano: Inseguì un uomo con l'intento di ucciderlo, arresti domiciliari per un 34enne del luogo

In Ferruzzano Marina, i Carabinieri di della Stazione di Bruzzano Zeffirio hanno tratto in arresto, in ottemperanza all’ordine di espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Locri, Maurizio Lugarà, 34enne del luogo. L’uomo dovrà scontare la pena definitiva di un anno, 6 mesi e 4 giorni di reclusione in regime di detenzione domiciliare, poiché riconosciuto colpevole dei reati di minaccia aggravata, danneggiamento e detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi comuni da sparo, commessi nella mattinata del 23 settembre 2013, allorquando, in preda ad un raptus di follia, avrebbe inseguito, armato, per le vie del Comune di Ferruzzano tale F.V., il quale, per scampare al suo aggressore, aveva trovato rifugio in un ufficio del locale Municipio. A seguito di una minuziosa ricostruzione dell’accaduto eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bianco, giunti per primi sul posto, il Lugarà venne tratto in arresto con le medesime odierne accuse.

L’arrestato, espletate formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione di residenza per scontarvi la pena.