Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

Due latitanti Rosarnesi arrestati in Spagna

  •   Redazione
Due latitanti Rosarnesi arrestati in Spagna

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 6 MAR - Due latitanti di 'ndrangheta sono stati arrestati a Madrid dalla polizia spagnola a conclusione di indagini condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. Rosario Grasso, di 37 anni, e Giuseppe Di Marte (31), sono ritenuti elementi di spicco della cosca Cacciola-Grasso di Rosarno. Erano ricercati dal luglio 2018 quando erano sfuggiti alla cattura nell'operazione Ares.
Grasso e Di Marte, destinatari di mandato di arresto europeo, sono stati individuati in un appartamento nel quartiere madrileno di Pozuelo de Alarcon. Erano in possesso di documenti contraffatti e non erano armati. Grasso avrebbe avuto un ruolo di vertice della cosca, oltre ad essere particolarmente attivo nell'importazione di droga in Europa, grazie ai contatti diretti con i narcos colombiani e venezuelani. Proprio per il suo ruolo, Grasso era stato inserito nell'elenco dei "Latitanti pericolosi" del Ministero dell'Interno. "Ennesimo successo dei nostri investigatori" ha commentato il ministro Matteo Salvini.
   


Tags

Rosarno,