Menu
Corriere Locride
Arresto Santo Vottari. Il Ministro Minniti si congratula con i Carabinieri

Arresto Santo Vottari. Il Mini…

Il ministro dell'Inter...

Rilevate gravi irregolarità nella gestione del Canile Municipale di Reggio Calabria

Rilevate gravi irregolarità ne…

Dalle prime ore di ogg...

Regione. Assessore Rizzo: Proseguono le attività per la tutela dell'habitat

Regione. Assessore Rizzo: Pros…

Procede a ritmo serrat...

Locri. L'Osservatorio Ambientale organizza la "Giornata Mondiale Dell'acqua"

Locri. L'Osservatorio Ambienta…

In collaborazione con ...

Delianuova. Gli appuntamenti dell'Associazione Culturale “Nicola Spadaro” con i "Solisti del Cilea"

Delianuova. Gli appuntamenti d…

Comunicato. Al fi...

Riforma aree protette, per il WWF un grave passo indietro

Riforma aree protette, per il …

Il testo di riforma de...

Don Ciotti incontra i ragazzi dell'Euclide. Appuntamento venerdì 10 marzo a Bova Marina

Don Ciotti incontra i ragazzi …

All'istituto Euclide d...

Calcio. La Bovalinese travolge il San Calogero e vola in finale di Coppa Calabria

Calcio. La Bovalinese travolge…

La Bovalinese bissa il...

Bovalino. “La stessa distanza”: il nuovo progetto musicale di Beatrice Scarfò e Christian Clemente

Bovalino. “La stessa distanza”…

È appena stato pubblic...

No al bullismo all'Istituto Comprensivo di Locri

No al bullismo all'Istituto Co…

In occasione della 1^ ...

Prev Next

Brancaleone: denunciato a piede libero un 45enne del posto per simulazione di reato

  •   Redazione
Brancaleone: denunciato a piede libero un 45enne del posto per simulazione di reato

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Brancaleone, al termine di approfondite indagini, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria L.P., un commerciante del posto di 45 anni, ritenuto responsabile di simulazione di reato.

I fatti, di cui ora dovrà rispondere in Tribunale, risalgono alla sera del 20 novembre 2016, quando attorno alle 21, nel centro di Reggio Calabria, il suo scooter è rimasto coinvolto in un inseguimento ad alta velocità con la Polizia Municipale. A bordo vi erano tre giovani, in corso di identificazione, i quali hanno dapprima forzato l’alt impostogli dagli agenti per poi darsi alla fuga commettendo gravi infrazioni al codice della strada e mettendo a repentaglio la sicurezza di numerosi altri utenti della strada, oltre che la loro. Poco dopo lo scooter era stato ritrovato dagli agenti abbandonato lungo la pubblica via e posto sotto sequestro amministrativo. L’odierno indagato, probabilmente preoccupato per quanto accaduto, aveva chiamato il numero unico di emergenza 112 per segnalare il furto del proprio ciclomotore e, pochi giorni dopo, aveva formalizzato la relativa denuncia presso la Stazione Carabinieri di Brancaleone.

Le indagini nei suoi confronti si sono avviate immediatamente, in quanto la ricostruzione dei fatti fornita dal commerciante è apparsa sin da subito incongruente; e così, a distanza di pochi mesi e dopo aver svolto complesse attività investigative, anche di natura tecnica, i Carabinieri sono riusciti a raccogliere sufficienti elementi per deferire L.P. in stato di libertà per simulazione di reato.


Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone