Menu
Corriere Locride
Coldiretti. Molinaro: Vandana Shiva e Oliverio firmano la petizione Coldiretti “STOP al cibo falso”

Coldiretti. Molinaro: Vandana …

“Trasformare la biodiv...

Politiche sociali e Sport: domani nuovo incontro tematico promosso dalla lista Scelgo Locri

Politiche sociali e Sport: dom…

La lista Scelgo Locri ...

Cittanova, dalla memoria all'impegno contro la mafia: le parole di Panico, Gerardis, Paci e Sferlazza in vista dell'appuntamento del 21 maggio

Cittanova, dalla memoria all'i…

Con i tre magistrati e...

Oliverio: situazione sanità in Calabria non più tollerabile

Oliverio: situazione sanità in…

“L’inchiesta mandata i...

Coldiretti. Venerdi 18 alla Cittadella Regionale si svolgerà la Giornata della biodiversità con Vandana Shiva e il Presidente Mario Oliverio

Coldiretti. Venerdi 18 alla Ci…

Venerdi 18 maggio p.v....

Nota stampa congiunta Cgil, Cisl e Uil Calabria

Nota stampa congiunta Cgil, Ci…

E’ ripreso, dopo alcun...

Il 21 maggio Cittanova ricorda nove vittime innocenti di mafia con tre importanti magistrati

Il 21 maggio Cittanova ricorda…

Appuntamento alle ore ...

Siderno (RC): alla libreria Calliope Mondadori "La stirpe di fuoco", la saga high-fantasy di Francesco Thierry Marzano

Siderno (RC): alla libreria Ca…

Valim è un giovane tag...

Coldiretti: a Rende (CS) l’80° Congresso "Collegamento Svizzero" in Italia alla scoperta della Calabria

Coldiretti: a Rende (CS) l’80°…

Molinaro: nuove opport...

Reggio. L’Associazione culturale CatArTica Care ha presentato il catalogo del festival ‘Pao Spiti (Go Home)’

Reggio. L’Associazione cultura…

Settimana della Cultur...

Prev Next

Brancaleone: denunciato a piede libero un 45enne del posto per simulazione di reato

  •   Redazione
Brancaleone: denunciato a piede libero un 45enne del posto per simulazione di reato

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Brancaleone, al termine di approfondite indagini, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria L.P., un commerciante del posto di 45 anni, ritenuto responsabile di simulazione di reato.

I fatti, di cui ora dovrà rispondere in Tribunale, risalgono alla sera del 20 novembre 2016, quando attorno alle 21, nel centro di Reggio Calabria, il suo scooter è rimasto coinvolto in un inseguimento ad alta velocità con la Polizia Municipale. A bordo vi erano tre giovani, in corso di identificazione, i quali hanno dapprima forzato l’alt impostogli dagli agenti per poi darsi alla fuga commettendo gravi infrazioni al codice della strada e mettendo a repentaglio la sicurezza di numerosi altri utenti della strada, oltre che la loro. Poco dopo lo scooter era stato ritrovato dagli agenti abbandonato lungo la pubblica via e posto sotto sequestro amministrativo. L’odierno indagato, probabilmente preoccupato per quanto accaduto, aveva chiamato il numero unico di emergenza 112 per segnalare il furto del proprio ciclomotore e, pochi giorni dopo, aveva formalizzato la relativa denuncia presso la Stazione Carabinieri di Brancaleone.

Le indagini nei suoi confronti si sono avviate immediatamente, in quanto la ricostruzione dei fatti fornita dal commerciante è apparsa sin da subito incongruente; e così, a distanza di pochi mesi e dopo aver svolto complesse attività investigative, anche di natura tecnica, i Carabinieri sono riusciti a raccogliere sufficienti elementi per deferire L.P. in stato di libertà per simulazione di reato.