Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Bovalino, un arresto per detenzione illecita di stupefacenti

  •   Redazione
Bovalino, un arresto per detenzione illecita di stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Bovalino, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori “Calabria”, hanno tratto in arresto BIVIERA Vincenzo, 32enne del posto, già noto alle FF.OO, ritenuto responsabile del reato di “produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope”.

Nel corso di una perquisizione domiciliare e veicolare effettuata presso l’abitazione del BIVIERA e all’interno di un’autovettura a lui in uso, i Carabinieri hanno rinvenuto alcuni grammi di eroina suddivisa in dosi, oltre 40 grammi di marijuana contenuta in 2 buste in cellophane e 1 bilancino di precisione perfettamente funzionante.

Il materiale rinvenuto è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari presso la sua abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria.