Menu
Corriere Locride
“Reggio chiama Rio - fatti di musica Brasil Festival”: Hamilton de Holanda infiamma l’Arena

“Reggio chiama Rio - fatti di …

Si è chiusa con il tri...

Cittanova. Scuola di Recitazione della Calabria: al via le nuove audizioni

Cittanova. Scuola di Recitazio…

In cantiere l'ambizios...

Giovanni Tocci medaglia di bronzo ai campionati mondiali di tuffi a Budapest 2017

Giovanni Tocci medaglia di bro…

Giovanni Tocci, giovan...

Panchina Palmese, Ferraro prima scelta. Vertenze pagate ed il 21 Luglio la definitiva iscrizione

Panchina Palmese, Ferraro prim…

di Sigfrido Parrello -...

Genti di Calabria ed i Colori del Cielo. Appuntamento a Tuscania (VT) il 24 luglio per i lavori di Pino Bertelli e Francesco Mazza

Genti di Calabria ed i Colori …

Sarà presentato il pro...

Coldiretti: bene la legge sugli agrumeti caratteristici approvata dalla commissione agricoltura della camera

Coldiretti: bene la legge sugl…

In Calabria interessat...

Calcio, Serie D - Aventi diritto, chiuse le iscrizioni. Per adesso la Palmese c’è!

Calcio, Serie D - Aventi dirit…

di Sigfrido Parrello -...

Sant'Ilario dello Ionio: domenica prossima "Migrazioni"

Sant'Ilario dello Ionio: domen…

Domenica 16 luglio, al...

Calcio - L'AIA nazionale ufficializza le promozioni degli arbitri calabresi

Calcio - L'AIA nazionale uffic…

di Sigfrido Parrello -...

Siderno. Sabato 8 luglio, presentazione del libro di Fausta Ivaldi "Una vita esagerata"

Siderno. Sabato 8 luglio, pres…

SIDERNO - «A mia madre...

Prev Next

Bianco. Sigilli della Guardia costiera a manufatti

  •   Redazione
Bianco. Sigilli della Guardia costiera a manufatti

Ansa - Due sequestri sono stati effettuati dalla Guardia costiera di Reggio Calabria in distinte attività svolte a Ferruzzano e Bianco. I sigilli sono stati dapprima ad un'area demaniale di 166 metri quadri con un manufatto nel territorio del comune di Ferruzzano. Il sequestro è stato fatto per occupazione abusiva, danneggiamento e deturpamento ambientale. Dalle indagini espletate, infatti, è risultato che le opere sono state realizzate in assenza di alcuna autorizzazione. A Bianco invece, in località "Lungomare", è stata sequestrata una costruzione realizzata su una superficie di 27 metri quadri diventata deposito di rifiuti di vario genere abbandonati all'esterno e all'interno del manufatto in prossimità della spiaggia. La costruzione risulterebbe abbandonata da molti anni e si trova attualmente in precarie condizioni.