Menu
Corriere Locride
Santo Biondo (Segretario generale Uil Calabria) chiede un confronto con i candidati governatori

Santo Biondo (Segretario gener…

Sant’Eufemia - Lamezia...

Tansi: “La Polizia locale calabrese? Tutto da rifare”

Tansi: “La Polizia locale cala…

‹‹Bisogna riorganizzar...

Tansi: “La strada verso la nuova Calabria passa dai trasporti”

Tansi: “La strada verso la nuo…

A Pellaro ha illustrat...

Cinzia Costa protagonista del videoclip “Noi ci saremo ancora”

Cinzia Costa protagonista del …

«L’attrice sidernese p...

A Sant’Agata del Bianco, domenica 22 dicembre, LA MAGIA DEL NATALE

A Sant’Agata del Bianco, domen…

Si svolgerà domenica 2...

L'On. Nicola Irto visita la nuova sede del 'Rhegium Julii'

L'On. Nicola Irto visita la nu…

Giovedì 12 dicembre ...

Arriva “Salus” il nuovo libro dello scrittore palmese Oreste Kessel Pace. Tra mitologia e tradizioni

Arriva “Salus” il nuovo libro …

di SIGFRIDO PARRELLO ...

Reggio. Venerdì 20 dicembre il Circolo Culturale "L'Agorà" conclude il programma del 2019 con la presentazione dell'ultimo romanzo di Demetrio Casile "Casile Eroe per necessità"

Reggio. Venerdì 20 dicembre il…

Il Circolo Cultur...

CasaPound Calabria: «la politica rispetti i calabresi, no a giochi di palazzo ma alternativa concreta»

CasaPound Calabria: «la politi…

Riceviamo e pubblichia...

Siderno. Sabato 21 da “MAG. La ladra di libri” si presenta il saggio di Raffaele Rio “Ritorno al turismo. Un viaggio consapevole dentro il sistema Calabria”

Siderno. Sabato 21 da “MAG. La…

Si chiama “Ritorno al ...

Prev Next

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

  •   Redazione
Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Il signor Giuseppe Varacalli è stato sorpreso al porto di Reggio Calabria venerdì 13 settembre u. S. con 1,800 grammi circa di cocaina purissima nascosta dentro uno zaino che ha occultato nel bagno di un bar posto nelle adiacenze alla zona d'imbarco (lo ha nascosto perché i cani antidroga hanno fiutato lo stupefacente ed è stato costretto a fuggire). I militari della guardia di finanza di Reggio Calabria, hanno notato il nervosismo del signor Varacalli, nonché il modo in cui ha cambiato percorso, lo hanno pedinato e sorpreso dopo circa due ore di attesa quando è andato a recuperare lo zaino nel bagno del bar in cui lo aveva lasciato, per questo motivo, è stato arrestato in flagranza con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti ex art. 73 dpr 309 /90 aggravato dall'articolo 80 c. P.

Lunedì il gip Valentina Fabiani ha accolto le richieste dell'avvocato Zangari Giuseppe del foro di locri, non convalidando l'arresto in flagranza, escludendo l'aggravante di cui all'articolo 80 e lo spaccio previsto dall'articolo 73 dpr 309 90, convalidando tuttavia gli arresti domiciliari. Riconoscendo le attenuanti generiche, lo stato di incensuratezza e la giovane età.