Menu
Corriere Locride
Cresce l'attesa per il Carnevale dell'Area Grecanica a Brancaleone

Cresce l'attesa per il Carneva…

Consueto appuntamento ...

“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Prev Next

Siderno: Divieto di consumo di acqua per uso potabile e fini irrigui

  •   Redazione
Siderno: Divieto di consumo di acqua per uso potabile e fini irrigui

In data 25/07/2019 la Commissione Straordinaria che regge il Comune di Siderno ha emanato l’ordinanza n.6, contingibile ed urgente con cui si vieta l0utilizzo dell’acqua per uso potabile ed irriguo nella zona compresa tra la statale 106, via delle Americhe ( provinciale per Mirto), via Francesco Macrì ( strada Lamia) ed il torrente Lordo. Si precisa che dalle premesse si evince che trattasi dell’acqua captata mediante pozzi pertanto il divieto non si riferisce alla rete idrica pubblica. Tanto per tranquillizzare i cittadini che si sono allarmati.

Arturo Rocca