Menu
Corriere Locride
“Paesaggio e Mito” un itinerario naturalistico virtuale per scoprire e riscoprire i tesori di Scilla

“Paesaggio e Mito” un itinerar…

«Il 19 giugno l’innova...

Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Anas: per lavori, limitazioni al transito veicolare lungo ‘A2 Autostrada del Mediterraneo’ tra le province di Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Anas: per lavori, limitazioni …

In orario notturno, fi...

Biodiversità. Sabato 15 giugno l’appuntamento organizzato da Federparchi: "alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale dell’Aspromonte"

Biodiversità. Sabato 15 giugno…

Bioblitz nei Parchi: i...

Poste Italiane rifà il look alle cassette postali in 20 comuni della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane rifà il look al…

Il progetto “Decoro Ur...

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15 si terrà il 2° Congresso Regionale AICPR (Associazione Italiana di Cardiologia Clinica, Preventiva e Riabilitativa)

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15…

L’unità Operativa di R...

Olio, Coldiretti: crollo del 69% della produzione e import dai paesi africani- Aumentare i controlli

Olio, Coldiretti: crollo del 6…

Una prima fotografia d...

Lamezia Terme. La Band “Regione Trucco” di Ivrea vince il “Calabria Fest – tutta italiana”

Lamezia Terme. La Band “Region…

Delirio finale per Cle...

Domenica alle 17,30, all'auditorium di Gioiosa Ionica, si presenta il libro “La collina incantata”, di Filomena Drago

Domenica alle 17,30, all'audit…

Liberate la fantasia; ...

Prev Next

Roccella Ionica. Ritrovata la statuetta di Sant’Ilarione

  •   Redazione
Roccella Ionica. Ritrovata la statuetta di Sant’Ilarione

E’ stata ritrovata a Roccella Ionica la statuetta di Sant’Ilarione che era stata trafugata nell’ottobre del 2018 presso l’omonimo Eremo situato nel territorio di Caulonia. La settecentesca opera in legno è stata rinvenuta davanti al Santuario della Madonna delle Grazie, a Roccella, dentro un sacchetto di plastica. A notare la statua è stato un pellegrino, in visita con la famiglia al Santuario mariano roccellese. Appena avvisati, sono intervenuti i carabinieri che, dopo i rilievi del caso, hanno provveduto a mettere al sicuro la statuetta. La notizia del ritrovamento è stata accolta con gioia in tutta la Diocesi ed in particolare da Fr. Frédéric Vermorel, l’eremita che abita nell’Eremo in cui era avvenuto il furto.

Il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, raggiunto dalla notizia ha dichiarato: “Il recupero della statuetta di San’Ilarione ci riempie di gioia”. Dopo aver rivolto un plauso ai carabinieri, il vescovo ha aggiunto: “Mi auguro che la restituzione della statuetta sia espressione di un sincero pentimento da parte di chi aveva commesso il furto sacrilego. In questo tempo di quaresima, rappresenta un bel gesto di speranza. Come chiesa -ha detto ancora il Vescovo- non possiamo mai abbassare la guardia nel custodire e tutelare il patrimonio di arte e cultura presente nelle nostre chiese. E per questo, rivolgo un grazie anche ai sacerdoti che se ne prendono cura quotidianamente”.

Locri 17 marzo 2019

L’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali