Menu
Corriere Locride
Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Prev Next

Siderno. "L’Osservatorio Cittadino Rifiuti" ha incontrato il viceprefetto della terna commissariale

  •   Redazione
Siderno. "L’Osservatorio Cittadino Rifiuti" ha incontrato il viceprefetto della terna commissariale

Lo scorso 2 ottobre, il direttivo dell’Osservatorio Cittadino Rifiuti Siderno, presieduto dalla signora Mariarosaria Tino, ha incontrato il viceprefetto della terna commissariale, dott.ssa Matilde Mulè, per rinnovare la collaborazione - a cui la precedente amministrazione aveva inspiegabilmente rinunciato negli ultimi mesi prima di essere sciolta per infiltrazioni mafiose- tra la predetta associazione e le Istituzioni cittadine. L’Osservatorio aveva sollecitato l’incontro, oltre che per dare il benvenuto alla nuova triade commissariale, soprattutto per cercare di migliorare il servizio della raccolta differenziata, trovando nel Commissario un interlocutore aperto al dialogo ed attento alle segnalazioni dei cittadini. Tanti sono stati i temi affrontati, si è parlato della necessità di distribuire gli scarrellati agli esercizi commerciali sguarniti e di vigilare affinché queste separino correttamente i rifiuti, dell’apertura dell’isola ecologica che dovrà avvenire con il prossimo affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti, dell’urgenza della pulizia dei tombini, delle criticità dell’impianto T.M.B. di località S. Leo, della fornitura degli eco-box per le scuole, della necessità di censire le utenze fantasma e sanzionare chi abbandona i rifiuti per strada. Su quest’ ultimo punto, l’ingegnere Pietro Fazzari, responsabile per il Comune di Siderno del settore che cura la raccolta dei rifiuti, presente anch’egli all’incontro, ha garantito di essersi già attivato, inviando le immagini estrapolate dalle videocamere collocate sul territorio ai Vigili Urbani per il successivo corso di legge a carico di quegli incivili che continuano indisturbati a sporcare le strade con la loro spazzatura.      

I membri del direttivo si dichiarano soddisfatti dello spirito di collaborazione dimostrato dal vice-prefetto e dalle rassicurazioni ottenute circa il rafforzamento dei controlli sul territorio e dell’attenzione dimostrata per le tematiche ambientali. Tuttavia l’associazione auspica che Siderno possa quantomeno superare quel modesto 46% di raccolta differenziata -certificato da Arpacal - centellinato in quasi due anni e mezzo dall’avvio del servizio, riuscendo così a oltrepassare la fatidica soglia del 60% imposto dalla legge.

Il Direttivo

Osservatorio Cittadino Rifiuti Siderno