Menu
Corriere Locride
Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Galleria Limina, Romeo: Anas trovi soluzione immediata

Galleria Limina, Romeo: Anas t…

"Ordinaria o straordin...

Roccella: La Guardia Costiera presenta la stagione balneare 2017

Roccella: La Guardia Costiera …

Nella giornata di ieri...

Prev Next

Progetto Step. I test sulla piattaforma e gli altri appuntamenti

  •   Redazione
Progetto Step. I test sulla piattaforma e gli altri appuntamenti

Step, il progetto transnazionale sostenuto dalla Commissione Europea nell’ambito del programma di innovazione tecnologica Horizon 2020, dopo la fase di avvio sta diventando realtà anche nella Locride. L’iniziativa, che prevede la costruzione di una innovativa piattaforma di e-partecipation per consentire ai giovani cittadini di confrontarsi sui temi ambientali e per sottoscrivere petizioni online, è ormai entrata nella fase di attuazione. Quattro sedi sono state designate in tutta Europa per la sperimentazione: l’area della Locride in Italia attraverso il coordinamento del Comune di Sant’Agata del Bianco guidato dal sindaco Domenico Stranieri, la Spagna con i comuni di Valdemoro e Mollet del Valles, la Grecia, con la città di Salonicco e la regione di Creta e la Turchia, con la città metropolitana di Hatay. A coordinare il progetto, che ha tra i partner diverse società multinazionali, l’ente di ricerca ambientale Draxis di Salonicco, e come project manager per la parte italiana Francesco Mollace, direttore di Civitas Solis.

La promozione di Step è stato un lavoro innovativo e intenso, che si è appoggiato non solo sui social, ma che ha fatto delle scuole superiori del territorio il suo interlocutore per eccellenza, protraendosi in modo continuativo per tutto novembre e dicembre. Numerosi i contatti ricevuti, gli scatti fotografici, le tematiche affrontate, gli scambi umani e culturali; lo testimoniano i “like” e le interazioni della pagina facebook “Progetto STEP Locride”, dalla quale i giovani hanno potuto seguire le attività in programma.

Dopo l’ultimo incontro tenutosi a Praga tra i tanti partner europei lo scorso dicembre, sarà l’Italia la sede che ospiterà i rappresentanti delle società e delle istituzioni promotori del progetto; attesi nella Locride questo maggio.

Da gennaio ad oggi la piattaforma Step è stata testata da gruppi di giovani volontari, con la facilitazione curata sia dal team di Step, proveniente da Sant’Agata del Bianco, che dall’associazione Civitas Solis di Locri. I gruppi sono stati assemblati in modo variegato, così da creare diversi profili di interazione con il prodotto.

Dal 20 febbraio sarà la volta degli studenti: la piattaforma informatica Step verrà presentata e testata nelle scuole superiori di Bovalino, Locri e Siderno. Solo dopo questo passaggio fondamentale, Step sarà disponibile per tutti gli utenti su www.step4youth.eu anche su tablet e smartphone.

«Siamo impegnati - dichiara il sindaco Stranieri - nel garantire la massima funzionalità ad un progetto che in questo momento è uno dei più importanti dal punto di vista della ricerca e dell’innovazione tecnologica che coinvolge la Locride».

«A marzo, invece, - precisa Antonella Italiano - responsabile della comunicazione e delle pubbliche relazioni del progetto, si terrà sul territorio il primo world cafè con tema l’ambiente: uno spazio per discussioni autogestite dai partecipanti all’interno di un quadro comune, “per ragionare insieme su progetti complessi, ma in modo concreto, divertente e produttivo”».

Il metodo del world cafè, particolarmente indicato per avvicinare i più giovani ad argomenti importanti, è stato scelto per mantenere un clima informale ma efficace che ha contraddistinto le attività di Step in questi mesi, pur tenendo alta l’attenzione sulla gravità delle tematiche trattate.

Sempre a marzo la conferenza stampa per la presentazione ufficiale della piattaforma, l’esposizione dei dati raccolti in questi mesi, e per rispondere a tutte le domande inerenti l’impatto di un progetto all’avanguardia come Step con i giovani cittadini.