Menu
Corriere Locride
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” realizza il primo rapporto sugli incidenti stradali mortali nel periodo 2013-2017 sulla s.s.106

L’Associazione “Basta Vittime …

L’Associazione “Basta ...

Cinquefrondi. Il sindaco Conia chiede ai vari enti preposti di intervenire a tutela della sicurezza dei cittadini

Cinquefrondi. Il sindaco Conia…

Il Sindaco di Cinquefr...

Diocesi Locri - Gerace. Molte le comunità parrocchiali interessate dall’avvicendamento dei parroci

Diocesi Locri - Gerace. Molte …

Sulla linea del rinnov...

Coldiretti, Molinaro: succo di soli agrumi calabresi in vendita nella Gdo

Coldiretti, Molinaro: succo di…

«Produzione, testa e c...

Nota stampa del Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese sull'evento eccezionale che ha colpito il suo comprensorio

Nota stampa del Presidente del…

«L’evento eccezionale ...

Nubifragio, Coldiretti, Molinaro: gli interventi urgenti della Regione

Nubifragio, Coldiretti, Molina…

«Prima stima dei danni...

Bovalino (RC). Premio Letterario La Cava 2018: Le opere in concorso

Bovalino (RC). Premio Letterar…

Sono 33 le opere in co...

Locri. Martedì 9 ottobre verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey

Locri. Martedì 9 ottobre verrà…

Martedì 9 ottobre 2018...

Ardore. Grande partecipazione all'iniziativa di questa domenica mattina organizzata da AISM (associazione italiana sclerosi multipla)

Ardore. Grande partecipazione …

Anche ad Ardore si è f...

Reggio. Nota stampa di Antonino Castorina sui lavori di riqualificazione nel quartiere Archi

Reggio. Nota stampa di Antonin…

«Il lavoro che stiamo ...

Prev Next

Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita: «disastro ambientale nella fiumara Gerace»

  •   Arturo Rocca
Osservatorio Ambientale Diritto per la Vita: «disastro ambientale nella fiumara Gerace»

«Eco-fiumara Gerace»

Eco non nel senso di ecologica ma nel senso che ormai resta solo l’eco di essere stata una fiumara: ormai è una succursale di discarica e di isola ecologica. Neanche un centimetro dell’alveo che si può raggiungere con un mezzo rimane pulito. Oggi all’attraversamento in contrada Canneti di Locri spiccano tra gli altri rifiuti 4 fusti metallici della capacità di 200 litri che sono stati scaricati proprio a 10 metri dal corso della fiumara. Gli smaltitori si sono anche presi la briga di svuotarli, in verità solo tre perché uno resta semipieno in attesa di essere rimosso o completamente svuotato dipende da chi arriva per primo, Alla vista contenevano olio esausto di officina meccanica disperso in un rivolo fino all’acqua. Abbiamo provveduto a documentare con foto e video e mandato una segnalazione a tutti gli enti su cui ricade la responsabilità della sorveglianza, della pulizia, del decoro e della salubrità ambientale. A pochi metri dallo sciagurato sversamento esiste un pozzo per la captazione dell’acqua potabile che speriamo sia momentaneamente fuori servizio. Naturalmente non mancano le suppellettili dismesse ma spiccano cumuli di eternit frantumato con ricercatezza per essere più facilmente trasportato, vetri e migliaia di guarnizioni come se ad un intero condominio siano stati sostituiti gli infissi. Calcinacci da restauro domestico fanno da cornice alla sterrata e persino un tentativo di sbarrare la fiumara. Non è disastro ambientale questo?  

Arturo Rocca – Presidente Osservatorio